Esotico Jackfruit, quanto ne sai del super frutto che si cucina al posto della carne?

Ricchissimo di fibre, vitamine e antiossidanti: l'esotico Jackfruit (in Italia conosciuto anche come jaca, giaco, giaca o catala) è un vero e proprio superfood. Un frutto tropicale ideale da gustare anche come hamburger o spezzatino veg al posto della carne. Scoprine tutte le proprietà e qualche ricetta per portarlo in tavola.

Esistono alcuni frutti che possiedono proprietà così particolari da diventare a tutti gli effetti superfood. Uno di questi è il jackfruit, chiamato anche jaca o giaco. Si tratta di un frutto esotico che potremmo descrivere come una sorta di incrocio tra l'ananas e il mango. Perlomeno come forma, colore e tipologia di polpa.

Il giaco in Europa non è ancora conosciutissimo, e molto consumato, ma sta conoscendo un crescente successo. Il motivo è proprio la sua ricchezza nutrizionale, oltre al sapore rinfrescante e sfizioso.

Cos'è il jaca?

Il jackfuit è il frutto di una pianta appartenente alla famiglia delle Moraceae e ha origine tropicale. Il giaco può avere dimensioni davvero enormi, è il più grande frutto da albero e può raggiungere i 40 cm di diametro e i 30 kg di peso.

Esternamente, ha una buccia rugosa di colore verde o giallo. Al suo interno, la polpa è gialla e ricca di semi. Questo frutto, consumato crudo, ha un sapore molto simile a quello dell'ananas con note vanigliate e si può gustare sia crudo che cotto, in quel caso ricorda quasi la carne

Valori nutrizionali e proprietà

Partiamo dalle calorie. Il giaco è un frutto molto nutriente, ha infatti 95 kcal per 100 grammi di prodotto. Più che altro è composto da carboidrati, ma contiene anche una piccola quota di proteine e molte fibre. Il contenuto in fibre lo rende un frutto particolarmente indicato per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Ma non solo, la fibra aiuta anche chi soffre di irregolarità intestinale e dona proprietà sazianti al frutto. 

Per quando riguarda i minerali, il giaco è ricco di potassio. Questo sale minerale è fondamentale per contrastare la stanchezza, aiuta la diuresi e la depurazione. Nel frutto trovi poi anche ottime quantità di magnesio, ferro e calcio.

Dal punto di vista vitaminico, il jackfruit è una miniera di vitamina C. Per questo il suo consumo aiuta le difese, la salute dei tessuti, è antiossidante e migliora i livelli di energia. Il giaco è fonte anche di vitamine del gruppo B (preziose per il sistema nervoso e per il corretto funzionamento del metabolismo) e di vitamina A (per la salute degli occhi e della pelle). 

Il contenuto di vitamina C e di vitamina A rende il jackfruit un supercibo dalle riconosciute proprietà antiossidanti e, quindi, anti-age. Tanto da essere annoverato tra i "cibi del futuro". Considerando che puoi consumarlo anche cotto, potrà sostituire la carne in alcune delle tue ricette. 

Non sono in pochi a confondere il giaco con il durian. Quest'ultimo, a differenza del jackfruit, è più piccolo e molto spinoso. Le spine del durian sono grandi e visibili quasi come aculei invece la buccia del giaco è semplicemente ruvida. Non solo la buccia, anche l'odore del durian è particolarmente pungete, tanto da essere vietato negli ambienti pubblici chiusi.

Come si mangia il jackfruit

Il jackfruit, come già abbiamo detto, si può mangiare sia crudo che cotto. Crudo si mangia come un qualsiasi frutto: lo apri e al suo interno trovi una polpa formata da diversi "cuori" gialli molto succosi. Con la polpa puoi anche preparare una sorta di frutta sciroppata, come faresti per esempio con le pesche. Oppure, puoi tagliarlo a fettine sottili e metterlo in salamoia, da gustare come aperitivo e stuzzichino. E sempre con la polpa di jackfruit si può preparare una bevanda fermentata.

Ma uno dei plus del jackfruit è che può essere consumato anche cotto, grazie al suo gusto simile a quello della carne. In Thailandia, per esempio, questo frutto viene grigliato. Prova a farlo anche tu a casa, con una semplicissima bistecchiera. Una volta cotto, potrai condire il tuo jackfruit alla griglia con del succo di lime fresco: otterrai un piatto davvero particolare, esotico e che stupirà tutti gli amici. Perfetto anche se hai a pranzo o a cena ospiti vegani

Ricette con il jackfruit

Tra le ricette vegane con il giaco, ci sono poi veri e propri spezzatini. Per esempio, lo spezzatino di jackfruit o il curry di jackfruit sono entrambi ottime idee per un menu etnico. Come si preparano? Ti basta far rosolare cubetti di polpa di jackfruit in un soffritto di cipolla, aglio e verdurine a piacere. E poi lasciar cuocere unendo una lattina di latte di cocco. Infine, a cottura ultimata (quando è cremoso e morbido), aggiungi a piacere il curry o un'altra miscela di spezie. 

Sempre con il jackfruit puoi preparare burger veg semplicissimi. Frulla la polpa con il mixer e crea delle grosse polpette con le mani, aiutandoti con un coppapasta e aggiungendo pane grattugiato e spezie a piacere. Poi cuoci gli hamburger di jackfruit in padella o alla griglia: non dimenticare di aggiungere sempre un pizzico di peperoncino, si sposa benissimo con il suo sapore!

Riproduzione riservata