Come cucinare il riso rosso: proprietà e ricette

Credits: Corbis

Scopri insieme a Donna Moderna proprietà e ricette dell'ancora poco conosciuto riso rosso: una varietà di riso orientale dalle molteplici virtù

Il poco conosciuto riso rosso di qualità orientale è una particolare varietà di riso dalla forma allungata molto simile a quella del riso basmati, un colore intenso e un sapore dolce e avvolgente che ricorda vagamente la nocciola. Si tratta di un alimento dall'alto potere saziante privo di glutine e quindi perfetto per i celiaci, che ha molte proprietà benefiche ed è in grado di aiutare attivamente nella lotta al colesterolo alto. Il riso rosso è inoltre ricco di antociani, vitamine, in particolare la B, antiossidanti e ferro.

I maggiori Paesi produttori sono la Thailandia e l'Indonesia anche se oggi come oggi è coltivato anche nell'italianissima pianura Padana o in Francia, nella regione della Camargue. In Oriente, è impiegato per la preparazione di molteplici ricette, la maggior parte a base di pesce e legumi (la più famosa di tutti è però il famoso Sake giapponese). In realtà è buonissimo gustato anche in modo semplice, in insalata per esempio, con un filo d’olio oliva extravergine.

Scopri insieme a Donna Moderna qualche semplice ricetta per portarlo sulla tua tavola. Noterai subito che il riso rosso manterrà una consistenza “croccante” e compatta, nonostante la cottura. È una delle sue virtù, data naturalmente anche dal fatto che spesso in commercio si trova la qualità di riso integrale.

Riproduzione riservata