Come cucinare l’agnello: tagli e ricette

L'agnello ha una carne leggera, tenera, quasi priva di grasso e ricca di proteine facilmente digeribili, scopri come cucinarlo a Pasqua o per il menu di tutti i giorni con le migliori ricette di Donna Moderna e la mini guida ai tagli più famosi. Il cosciotto ottimo arrosto, ma adatto anche a cotture in umido. Il carré chiamato anche lombata, che comprende costole e filetto ed è ideale per prepararzioni d'effetto come le corone e le "guardie d'onore". Le costolette, più o meno spesse, che si ottengono separando le costole del carré e sono ottime tanto grigliate quanto fritte o alla scottadito. La spalla che è perfetta per ottenere un arrosto succulento perché ricca di cartilagini che si sciolgono in cottura e rendono la carne morbidissima. Ecco 15 idee sfiziose per portare in tavola la carne d'agnello: primi, secondi, piatti unici e sughi sfiziosi come il tradizionale ragù cotti al forno o in padella. Al forno in particolare è la tecnica ideale per i tagli interi, come cosciotto e carré, che in questo modo cuociono uniformemente anche in profondità. Non tutti in famiglia ne amano il sapore particolare? Prova a lasciare le carni d'agnello a bagno in acqua e vino per un paio d'ore prima di cuocerle: un trucco della nonna sempre valido.