Grana Padano

Il grana padano è la DOP più consumata al mondo. La sua ricetta ha origine dai formaggi a pasta granulare preparati dai monaci benedettini lombardi nell’XI secolo.Immutate sia la zona di produzione, dal Piemonte al Veneto fino al Trentino e all’Emilia Romagna, sia le forme cilindriche di 35-45 cm di diametro, con peso non inferiore ai 24 kg. Il grana padano è a base di latte crudo di vacca parzialmente scremato e ha pasta finemente granulosa.È disponibile in 3
stagionature: 9-16 mesi, dolce e delicato, perfetto per carpacci e verdure crude, salse e gratin. Oltre i 16 mesi, più saporito, ottimo da grattugia o per ripieni, pizze e frittate. Infine il “riserva”, oltre i 20 mesi, da grattugia o da degustare a fine pasto.Tutto il processo produttivo è garantito dal Consorzio, che appone sulle forme il marchio a fuoco e, sulle confezioni, le losanghe gialle con la stagionatura. Il grana padano va conservato nella parte meno fredda del frigo avvolto in un telo di cotone oppure nella pellicola.