365 GIORNI NEI LUOGHI DEL TERREMOTO

NELLA ZONA
ROSSA DI
TOLENTINO

23 Dicembre 2016
1AS20413

Arrivo a Tolentino, in provincia di Macerata, nel tardo pomeriggio. Immagino il centro durante le feste natalizie: i negozi e lo sciamare della gente nei vicoli. Invece qui è il deserto. Camminando lungo le strade lastricate, a prima vista la città appare in ordine, ben curata, i palazzi antichi restaurati con gusto, l’illuminazione pubblica adatta a un centro storico da percorrere a piedi, con calma. Nessuna anomalia apparente, salvo l’assenza di persone che fa apparire tutto artificiale, quasi fossi su un set per una grandiosa rappresentazione cinematografica. Un set che aspetta di essere riempito di comparse.

1AS20299

Lo sguardo si sposta verso un vicolo che taglia lateralmente una strada più grande, e la bella facciata che appare così solida lungo la strada principale si rivela puntellata, sorretta da listoni d’abete ben ordinati che la inguainano lungo tutta la parete. Poco più giù la scena si ripete: un carruggio fra due case anche questo percorso dagli stessi listoni e da larghe fasce di tessuto arancione in tensione. Proprio come in un set, dove i punti previsti dalle inquadrature del film vengono realizzati con cura, ma dietro non c’è nulla, solo quel che serve a sorreggere la scenografia.

1AS20303
1AS20319
1AS20308
L’assenza di persone fa apparire tutto artificiale, quasi fossi su un set per una grandiosa rappresentazione cinematografica. Un set che aspetta di essere riempito di comparse.
1AS20335

Tolentino è stata colpita duramente dal terremoto di fine ottobre: circa la metà dei suoi 20.000 abitanti si è ritrovata sfollata. Poco è crollato. «Ma dentro è marcia» mi dicono i residenti. È come se fosse percorsa da un dissesto carsico: un corpo bello e all’apparenza sano, contaminato da una malattia la cui gravità e il cui decorso sono ancora da stimare.

1AS20342
1AS20370
1AS20363
1AS20373
1AS20382
Tolentino è stata colpita duramente dal terremoto di fine ottobre: circa la metà dei suoi 20.000 abitanti si è ritrovata sfollata. Poco è crollato. «Ma dentro è marcia» mi dicono i residenti.
1AS20398
1AS20453
1AS20425
1AS20281
© Donna Moderna 2019
CAPITOLO 16 CAPITOLO 18