esercizi all'aperto

Esercizi all’aperto: quando farli e che cosa serve?

Attività fisica outdoor? Certo che sì, ecco quando praticare i tuoi esercizi all'aperto facendo un pieno di benessere ed energia

A prescindere dalla stagione dell’anno in cui ci si trova, praticare un’attività fisica moderata e regolare è una delle regole base per poter garantire al corpo tutto il benessere necessario per svolgere le sue normali funzioni e per mantenersi in salute in modo duraturo. Con la bella stagione, però, l’allenamento outdoor diventa la scelta più gettonata ( e salutare) anche praticando semplici esercizi all’aperto in autonomia e senza l’utilizzo di attrezzi o macchinari particolari.

Un allenamento alla portata di tutti che si può eseguire ovunque e che porta con sé tantissimi benefici. Soprattutto se lo si svolge in determinati momenti della giornata. Ma quali sono questi benefici e quando è bene praticare gli esercizi all’aperto per garantire il massimo benessere al corpo?

I benefici della pratica di esercizi all’aria aperta

Come detto, praticare un’attività fisica fa sempre bene, per moltissime ragioni diverse. Ma farlo outdoor, all’aria aperta, porta con sé una quantità di benefici che è bene conoscere, anche solo per invogliarvi ancora di più a provare questo modo di prendersi cura di sé godendo dell’aria fresca del mattino o della sera.

Praticare esercizi all’aperto o qualsiasi altra tipologia di attività all’esterno, infatti, oltre a tutti i benefici fisici legati alla pratica stessa, permette di:

  • potenziare il sistema respiratorio grazie all’aria pulita;
  • migliorare il benessere psico-fisico generale;
  • ridurre il rischio di depressione;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • migliorare l’autostima;
  • rilasciare la tensione e lo stress accumulato;
  • favorire una maggior concentrazione;
  • attivare la vitamina D, grazie all’esposizione al sole;
  • produrre endorfine, aumentando il proprio buonumore e rafforzando la sensazione di benessere che si prova, sia dentro che fuori;
  • ecc.

Insomma, una serie di benefici che possono contribuire in modo enorme all’aumento della qualità della propria vita. Ovviamente scegliendo il momento migliore per praticare gli esercizi all’aperto.

5 esercizi per le braccia da fare in vacanza (senza stress)

VEDI ANCHE

5 esercizi per le braccia da fare in vacanza (senza stress)

Quando farli

Esiste infatti un momento più adatto per allenarsi, rendendo più semplice ed efficace la pratica e permettendo al corpo di godere davvero dei benefici sopra citati. In particolare, i momenti migliori in cui allenarsi e svolgere gli esercizi all’aperto sono la mattina presto e il tardo pomeriggio, già verso la sera.

Allenarsi alla mattina, per esempio, permette di:

  • respirare un’aria più pulita, fresca, leggera, ossigenando il corpo in ogni sua parte;
  • ricaricare il corpo di un pieno di energia da sfruttare durante l’arco di tutta la giornata;
  • sfruttare la maggior attività del metabolismo e avere una maggior risposta muscolare;
  • consumare più calorie rispetto alle altre ore della giornata;
  • ecc.

Oltre poi a sfruttare meglio ogni singolo istante del giorno soprattutto se si è molto mattinieri.

L’allenamento serale, invece, anch’esso ottimo in termini di qualità, permette di:

  • sfruttare la temperatura corporea più elevata aumentando le proprie performance durante gli esercizi all’aperto;
  • eseguire un allenamento più inteso sapendo che poi si avrà il tempo di recuperare e rilassarsi senza dover correre incontro agli impegni della giornata;
  • diminuire ed eliminare l’eventuale stress accumulato durante il giorno, le tensioni e le preoccupazioni, migliorando l’umore;
  • soprattutto in estate, godere di temperature migliori rispetto al resto del giorno.
Sport e attività fitness in acqua da provare quest’estate

VEDI ANCHE

Sport e attività fitness in acqua da provare quest’estate

Cosa serve per gli esercizi all’aperto

Il tutto in modo semplice e in perfetta autonomia. E senza dovere necessariamente usare macchinari e/o attrezzi. Allenarsi all’aria aperta, infatti, non è solo salutare ma è anche economico. Poiché consente di non spendere soldi per andare in palestra (ma di usare tutto l’ambiente circostante) o per l’acquisto di attrezzature varie.  

A seconda dell’attività scelta, infatti, vi basterà il vostro corpo e un buon paio di scarpe da ginnastica (per esempio per la corsa o la camminata veloce), di un tappetino da stendere a terra per pratiche come lo yoga, il pilates o dei classici esercizi all’aperto svolti in isometria. Ma anche per fare addominali, squat, stretching e qualsiasi altro esercizio che si può eseguire sul posto. E avendo cura di scegliere un abbigliamento adatto, traspirante, comodo e che vi aiuti a proteggervi dagli agenti esterni come sole, vento e, perché no, anche al pioggia. Ma non solo.

Per aumentare l’efficacia e il carico della vostra pratica, gi esercizi all’aperto possono essere eseguiti anche usando dei piccoli pesi, degli elastici, ecc. Tutti attrezzi di piccole dimensioni che si possono comodamente trasportare nel luogo scelto per allenarvi e che garantiranno ai vostri esercizi all’aperto di essere sempre diversi, funzionali e divertenti. Permettendovi di prendervi cura del vostro corpo in modo semplice e senza annoiarvi mai. Ma facendo sì che l’attività fisica outdoor diventi una delle vostre sane e buone abitudini di benessere, in ogni stagione dell’anno e con il minimo sforzo.

Camminata mattutina: benefici e vantaggi

VEDI ANCHE

Camminata mattutina: benefici e vantaggi

La camminata metabolica per dimagrire e tonificarti

VEDI ANCHE

La camminata metabolica per dimagrire e tonificarti

Riproduzione riservata