Buon compleanno Claudia Cardinale!

  • 1 6
    Credits: Olycom

    Lei l’attrice non l’avrebbe nemmeno voluta fare eppure è una delle dive italiane che si è imposta nel panorama internazionale insieme alla Loren e alla Lollobrigida: stiamo parlando di Claudia Cardinale.

    Oggi, 15 aprile, compie 77 anni e la sua bellezza è intramontabile!

    Non solo bella – di una bellezza decisa e calda - ma anche brava, ragion per cui non è stata una meteora e ha saputo costruire la propria carriera. Grazie alla sua sensibilità e umiltà è riuscita ad accostarsi a personaggi cinematografici che sono vissuti dentro di lei, regalandoci interpretazioni memorabili!

    Fra tutte non possiamo dimenticare la magnifica Angelica de Il gattopardo (1963) di Luchino Visconti.

    In seguito Claudia, riferendosi al corsetto che doveva portare durante le riprese, scrisse nel suo libro Le stelle della mia vita (2006): “A lungo, di quel corsetto mi è rimasto un segno attorno alla vita che mi ricordava la ferita che avevo sopportato senza dire niente, e quasi senza soffrire, tanto ero trascinata dall’entusiasmo, la certezza di partecipare a un’opera eterna, la consapevolezza della bellezza che ci circondava. Quel film ha cambiato la mia vita, aprendo la mia carriera al cinema internazionale. Ma, più ancora, dopo quelle riprese non fui più la stessa”.

  • 2 6
    Credits: Olycom

    Ma cosa ha fatto in questi ultimi anni Claudia Cardinale?

    All’inizio del nuovo millennio Claudia si avvicina al teatro recitando in diverse opere fra cui La Venexiana (2000) adattata da René Ceccatty e Come tu mi vuoi (2003/2004) di Luigi Pirandello, a cura di Squitieri.

    In passato, per timore di risultare inadeguata, aveva rifiutato le proposte di Visconti e Strehler perché, come dice lei stessa, “per molti anni ho avuto il dubbio di non essere preparata a recitare dal vivo… Finché ho trovato la preziosa guida di Maurizio Scaparro… Ho superato lo scrupolo dettato dal mio timbro di voce”.

    Due anni fa festeggiava il compleanno lavorando a due film: Effie per la regia di Richard Laxton, incentrato sulla storia della moglie del critico d’arte inglese John Ruskin e del loro travagliato matrimonio. In questo film recitava accanto a Scamarcio, interpretando la parte degli amici veneziani del critico.

    La montagna silenziosa era invece il suo secondo film, diretto da Ernst Gossner, con William Moseley ed Eugenia Costantini: una sorta di storia d’amore intrecciata alla durezza della vita quotidiana, ambientata nella prima guerra mondiale.

  • 3 6
    Credits: Olycom

    Le origini di Claudia

    Nonostante sia nata da genitori italiani di origine siciliana, la sua terra natia è la Tunisia.

    Infatti nacque come Claude Josephine Rose Cardinale a La Goletta, perché i suoi nonni materni erano dei commercianti e avevano deciso di trasferirsi da Gela a Tunisi quando la città era ancora sotto il protettorato francese. Il quartiere de La Goletta venne scelta, in seguito, perché lì si era stabilita una nutrita colonia di italiani.

    Fu un’adolescente chiusa e talvolta aggressiva, con la passione per Brigitte Bardot. Il cinema non era fra i suoi piani e, anzi, fu il cinema  che andò a lei!

    Infatti, partecipò quasi per caso a un cortometraggio con delle amiche, Anneaux d’or diretto da René Vautier, presentato poi al Festival di Berlino. E’ qui che la giovane e bella Claudia sarà notata dal regista Jacques Baratier che le proporrà di girare un film con Omar Sharif. Si ritroverà così nel cast de I giorni dell’amore (1958).

    Sembra che il destino di Claudia sia scritto: vincerà in quegli stessi anni anche un concorso di bellezza che la farà approdare al Lido di Venezia senza passare inosservata. Le verrà offerto di frequentare il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, a cui aderirà ma dopo solo un trimestre abbandonerà gli studi per tornare a casa in Tunisia. Se per molti questa sarebbe stata la fine di tutto, per lei fu una vera e propria fortuna!

    Poco dopo si trovò, infatti, sulla copertina di EPOCA mostrando tutta la sua fotogenia, tanto che  il produttore Franco Cristaldi, in seguito suo marito, le proporrà un buon contratto che firmerà. E meno male!

  • 4 6
    Credits: Olycom

    La vita di Claudia non è stata sempre facile e questo le ha permesso di essere attenta e sensibile al tema della violenza sulle donne.

    A 17 anni, infatti, ebbe una relazione turbolenta di un anno con un uomo più grande di lei di una decina d’anni, da cui subì delle violenze e rimase incinta. Era come se la giovane Cardinale si volesse punire, in una sorta di vortice autodistruttivo, credendo di non potersi meritare di meglio. E fu proprio il cinema a salvarla.

    Claudia disse: “Per me non rappresentava la carriera, il successo, la ricchezza, ma solo una via di scampo, un' opportunità di fuga, anche perché nel frattempo mi ero accorta di essere incinta”. Decise di non abortire, anche se per esigenze di carriera mantenne la maternità nascosta, partorendo a New York il piccolo Patrick.

    L’attrice ha deciso di esporsi e di raccontare nella sua autobiografia Io Claudia, tu Claudia la dolorosa storia che ha vissuto per aiutare quelle donne nella stessa situazione, che hanno paura, non sanno di valere e che rimangono intrappolate in una vita che non amano.

  • 5 6
    Credits: Olycom

    Oggi Claudia è una donna felice, che ha saputo fare i conti col proprio passato e guarda avanti a sé!

    Vive a Parigi col compagno Pasquale Squitieri da cui ebbe una figlia, Claudia, e per lei era la seconda maternità.

    Si conobbero sul set de I Guappi (1974), quando Squitieri allora era un regista emergente. Quell’incontro suscitò qualcosa in Claudia, ma lei era sposata col produttore Franco Cristaldi (dal 1966) che le gestiva la carriera, in una vita programmata e razionale. Pasquale, suo coetaneo dallo sguardo azzurro, rappresentò uno spiraglio di luce, quella piacevole evasione di cui tutti noi abbiamo bisogno e alla fine l’amore vinse.

    All’inizio la relazione fu taciuta, per poi essere ufficializzata nel ’75 anche se non si sposarono mai.

  • 6 6
    Credits: Olycom

    La grande Claudia ha recitato al fianco di attori che hanno fatto la storia del cinema come Alain Delon, che ha sempre descritto come il più bello, Sean Connery, il più affascinante, Cary Grant, il più simpatico… poi Gassman, Mastroianni, Totò e altri ancora.

    In merito Claudia ha dichiarato: “Mi sono sempre intesa bene con i miei partner,  ma ho sempre tenuto separato il lavoro dalla vita privata”.

    Quella di Claudia è stata una carriera costellata di successi e grandi interpretazioni, andando anche oltre oceano, diretta da registi del calibro di Monicelli, Visconti, Fellini, Comencini, Edwards.

    Nel 1993 la Cardinale ha ricevuto a Venezia il Leone d'Oro alla Carriera e nel 2002 è stata omaggiata alla Berlinale con l'Orso d'Oro.

    Ancora auguri Claudia!

/5

Una delle più grandi attrici del nostro cinema, sbarcata anche a Hollywood, oggi compie 77 anni e noi le facciamo i nostri migliori auguri ripercorrendo la sua storia

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te