Gli chef star più amati dal pubblico

  • 1 10
    Credits: Olycom

    Faccia simpatica, puntualmente scapigliato, occhialino da intellettuale, Alessandro Borghese è uno dei cuochi più amati del piccolo schermo. Primogenito della sex symbol Barbara Bouchet, si è fatto notare (e amare) in tv per la sua intraprendenza e la sua simpatia. Partito come conduttore alla guida di "Cortesie per gli ospiti", non si è fermato più: ha portato al successo programmi, come "L'Ost", "Chef a domicilio", "Cuoco gentiluomo", "Chef per un giorno", "Fuori menu" e "Cuochi e fiamme", poi passato al collega Simone Rugiati. Oggi è uno dei temibili giudici per "Junior Masterchef Italia", insieme a Bruno Barbieri e Lidia Bastianich.

  • 2 10
    Credits: Olycom

    È uno dei più genuini in circolazione tra gli chef star, con quel suo accento riconoscibilissimo e quel carattere burbero ma buono in fondo, che sa premiare l'impegno: lui è Antonino Cannavacciuolo, cuoco premiato con due stelle Michelin, chef patron e gestore, insieme alla moglie, del ristorante Villa Crespi, sul Lago d'Orta e noto al grande pubblico per la conduzione del programma "Cucine da incubo", dove aiuta ristoranti dalle cucine disastrate a risollevare la loro situazione. Dal prossimo anno, sarà giudice di "Masterchef Italia", insieme ai colleghi Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich.

  • 3 10
    Credits: Olycom

    Accento emiliano, look sempre ricercato e un faccino simpatico, che però se si arrabbia, son guai: lui è Bruno Barbieri, uno dei tre temibili giudici di "Masterchef Italia", insieme a Carlo Cracco e Joe Bastianich, e di "Junior Masterchef Italia", insieme a Lidia Bastianich, mamma di Joe, e Alessandro Borghese. È lo chef italiano con il maggior numero di stelle (7 in totale) e anche autore di numerosi libri, tra cui uno dedicato alla cucina senza glutine.

  • 4 10
    Credits: Olycom

    Con il suo fascino da bello e maledetto e il suo carattere pungente, o lo si odia o lo si ama: Carlo Cracco anche nella vita non ama le mezze misure. Ha imparato il mestiere dai più grandi (Gualtiero Marchesi, suo mentore, e Alain Ducasse), nella sua carriera ha totalizzato tre stelle Michelin e oggi è Chef Executive del ristorante che porta il suo nome a Milano ed è titolare del bistrot "Carlo e Camilla in segheria" in zona Navigli, sempre a Milano. In tv, è noto come giudice di "Masterchef Italia", insieme a Bruno Barbieri e Joe Bastianich, e come conduttore di "Hell's Kitchen Italia", dove cerca di essere cattivo come Gordon Ramsay, ma... come lui nessuno mai.

  • 5 10
    Credits: Olycom

    Tra i cuochi, è il più anticonformista, poichè la sua carriera si divide tra la cucina e il campo da rugby: lui è Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio, dapprima rugbista professionista, poi dopo l'infortunio al crociato nel 2011 che l'ha costretto a ritirarsi dalle scene sportive, oggi chef star molto amato, soprattutto dopo il suo debutto in tv su DMAX con il programma "Unti e bisunti" dedicato allo street food. È anche giudice del talent "I re della griglia". Insomma, è sostenitore della cucina verace, quella che piace a noi e per questo ci piace molto.

  • 6 10
    Credits: Olycom

    Ancora in tv non lo si è visto, ma secondo noi è questione di poco: Davide Oldani è affascinante, dal sorriso sghembo e dagli occhi penetranti, e ha tutte le carte in regola per poter sfondare nel piccolo schermo. Ambasciatore della cucina pop, ovvero fondata sulla ricercatezza e sui contrasti, ma accessibile a tutti, è titolare della trattoria D'O a Cornaredo, una stella Michelin. È anche autore di numerosi libri sulla cucina pop, di cui l'ultimo, appena uscito, "Pop food".

  • 7 10
    Credits: Olycom

    Lo conoscono tutti per il suo fare schietto, senza mezzi termini, per il suo carattere burbero, aspro, a volte anche scontroso: oltre che a un ottimo chef, è anche uno dei personaggi tv meglio riusciti degli ultimi anni. Lui è Gordon Ramsay e nel suo palmares conta numerosi programmi, come "Hell's Kitchen", "Cucine da incubo" e "Masterchef", i reality show culinari più seguiti, e ben 15 stelle Michelin. Titolare di numerosi ristoranti nel mondo e anche in Italia (in Sicilia, in Sardegna e in Toscana), è convinto sostenitore dell'uso della carne in cucina, dichiarazione per la quale si è attirato le critiche dei vegetariani.

  • 8 10
    Credits: Olycom

    Viso simpaticone, gran girovita (anche se negli ultimi mesi è dimagrito tantissimo) e fare amichevole: tra i tre giudici di Masterchef Usa, di sicuro è il più rassicurante. Stiamo parlando di Graham Elliot, che ha iniziato la sua carriera come lavapiatti, fino a diventare il più giovane chef a ricevere due stelle Michelin. Una storia che ci insegna a credere in noi stessi e nei sogni: per questo ci sta ancora più simpatico.

  • 9 10
    Credits: Olycom

    Affascinante, biondo, carismatico, ha cambiato il modo di fare cucina in televisione: lui è Jamie Oliver, cuoco della corona inglese, che ha cucinato anche per l'ex premier Tony Blair. La sua missione è andare per istituti scolastici e fare in modo che nelle mense si elimini il junk food. In Italia è conosciuto per il programma"Jamie's Great Italian Escape", andato in onda su Cielo e poi su Laeffe.

  • 10 10
    Credits: Instagram

    Bello è indiscutibilmente bello, forse per quello le casalinghe quando va in onda "Cuochi e fiamme" non schiodano dalla tv. Lui è Simone Rugiati, carismatico chef del piccolo schermo e conduttore anche dei programmi "Io, me e Simone" e "Food maniac". Non solo cucina, però: è stato protagonista anche di molti reality show, come "L'Isola dei famosi" nel 2010, che l'ha fatto conoscere al grande pubblico, e poi "Pechino express" nel 2012, dove ha partecipato con l'ex fidanzata Malvina Seferi.

/5

Una volta erano i cantanti, gli attori, i modelli le vere star: oggi sono loro, i re della cucina e del teleschermo, capaci di tenere incollate alla tv milioni di casalinghe con i loro capolavori culinari, ma soprattutto con il loro fascino. Conosciamoli più da vicino

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te