I figli d’arte

  • 1 10
    Credits: Olycom

    Alessandro Gassmann come si può ben dedurre dal cognome è il figlio del grande e istrionico Vittorio; si è solo permesso di aggiungere una “n” al cognome, per ripristinare quello del nonno paterno che era tedesco.

    Alessandro respira recitazione già in famiglia; infatti anche la madre, Juliette Mayniel, è un’attrice francese.

    Debutterà a 17 anni nel film autobiografico Di padre in figlio scritto, diretto e interpretato col padre Vittorio. Sempre col padre studierà recitazione a la “Bottega Teatrale” di Firenze e nel 1984 vincerà il Biglietto d'oro per Affabulazione di Pasolini.

    Si divide fra cinema, teatro e TV e, grazie a Il bagno turco (1997) di Ferzan Ozpetek, verrà lanciato sulla scena nazionale.

    La bravura di Alessandro non è passata inosservata tanto che nel 2008 per Caos calmo, di Antonello Grimaldi, vincerà ben quattro premi come miglior attore non protagonista: il David di Donatello, il Nastro d’argento, il Globo d’oro e il Ciak d’oro.

    Nel 2013 otterrà anche il Globo d’oro come miglior regista esordiente con Razzabastarda.

    Insomma… Alessandro non è certamente un "figlio di" e basta! Nel corso degli anni ha studiato e si è costruito una carriera di tutto rispetto, svincolandosi dalla pesante eredità paterna.

  • 2 10
    Credits: Olycom

    Gianmarco Tognazzi è il figlio Ugo Tognazzi, uno dei “mostri” della commedia italiana insieme ad Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Nino Manfredi e Vittorio Gassman.

    Fu proprio con Alessandro Gasmann, il figlio di Vittorio, che Gianmarco nel 1996 - dopo anni di sincera amicizia - strinse anche un sodalizio artistico che lì portò a recitare in Uomini senza donne (1996), Facciamo fiesta (1997), Lovest (1997), I miei più cari amici (1998), Teste di cocco (2000), Ex (2009) e Natale a Beverly Hills (2009). Sempre insieme hanno lavorato pure a teatro, prendendo in prestito dal cinema A qualcuno piace caldo e hanno doppiato La strada per El Dorado (2000).

    Anche gli altri figli che il grande Ugo ha avuto sono diventati famosi e hanno cercato di seguire le sue orme. Parliamo di: Ricky,Thomas e Maria Sole.

    Ricky Tognazzi, nato dalla relazione del padre con la ballerina irlandese Pat O’Hara, è  attore,  regista, produttore cinematografico e doppiatore. E' sposato con Simona Izzo, anche lei attrice, doppiatrice e regista.Simona è figlia di Renato Izzo.Insieme formano una vera e propria coppia esplosiva.

    Oltre Gianmarco e Ricky, hanno seguito le orme del padre anche Thomas Robsahm, nato dalla relazione di Ugo con l’attrice norvegese Margarete Robsahm, da cui ha preso il cognome. In Norvegia è un attore, regista e produttore affermato.  

    La piccolina di casa è la regista Maria Sole Tognazzi nata dall’unione di Ugo e Franca Bettoja, madre anche di  Gianmarco. Inizia la sua carriera cinematografica come assistente alla regia e aiuto-regista nella ripresa cinematografica di Crack (1991).

  • 3 10
    Credits: Olycom

    Quando l’arte chiama non si può ostacolarla e così Christian De Sica, figlio del grande Vittorio e dell’attrice Maria Mercader, nonché fratello del compositore Manuel, recentemente scomparso, dopo la maturità classica decide di iscriversi alla facoltà di Lettere alla Sapienza di Roma, ma non dura. Abbandonerà gli studi   per seguire il suo sogno e dedicarsi alla carriera artistica.

    Buon sangue non mente!

    Il suo debutto avverrà nel ’71 con Rossellini in una piccola parte nel film televisivo Blaise Pascal, mentre al cinema reciterà l’anno seguente in Pauline 1880, una pellicola francese di Jack-Luis Bertuccelli. Non solo attore, ma anche cantante: infatti parteciperà al festival di Sanremo. Anche se la recitazione gli viene meglio!

    Negli anni ’80 inizierà il sodalizio artistico con Massimo Boldi, inaugurando la stagione dei cosiddetti "cinepanettoni"  che usciranno puntualmente  in concomitanza del periodo natalizio.  

    De Sica figlio è anche regista, iniziando prima con la pubblicità (per Fiat e Telepiù). Poi per il grande schermo dirigerà diversi film, fra cui Il conte Max (1991), remake dell'omonima pellicola che vedeva come protagonisti Alberto Sordi e suo padre.

    Non si è fatto mancare neppure il teatro, interpretando Parlami di me, poi trasposto sul grande schermo per la regia del figlio Brando (2008). Anche lui sta cercando di seguire le orme di famiglia, mentre la figlia Maria Rosa sta tentando la strada della moda come stilista. Entrambi i figli sono nati dal matrimonio,celebrato nel 1980, di Christian con Silvia Verdone, sorella del famoso Carlo.

    In bocca al lupo a tutta la famiglia De Sica!

  • 4 10
    Credits: Olycom

    Francesco Facchinetti, che stiamo vedendo a The Voice of Italy come giudice – insieme a Noemi, Piero Pelù e J-Ax - è affiancato dal padre, il cantante dei Pooh Roby.Anche Francesco è un figlio d’arte e sta cercando di affermarsi.

    Ha iniziato a 15 anni, inseguendo il sogno dello spettacolo, prima come Dj per Radio Cantù  e poi come conduttore di programmi presso radio private.

    Dopo l’esordio nel 2003 - grazie a Claudio Cecchetto - con il suo primo singolo La canzone del capitano, ha capito con umiltà che la carriera di cantante non faceva per lui, nonostante si fosse calato bene il quella parte da ragazzo scapestrato regalandoci un piacevole tormentone estivo. Ritenterà nel 2004 andando a Sanremo con Era bellissimo, tratto dal disco Bella di padella, e ancora nel 2005.

    Francesco parteciperà nel settembre 2004 alla seconda edizione de l'Isola dei famosi condotta da Simona Ventura e piacerà talmente tanto (si classificherà al 4° posto) che nel 2007 gli verrà affidato il collegamento dall’Honduras come inviato, muovendo così i suoi primi passi nella conduzione di un programma. L’anno successivo vincerà l’Oscar TV come rivelazione dell’anno… bella Fra!

    Dopo condurrà  X Factor e  altri programmi mostrandosi competente, fresco e scanzonato.

    Trascorsa una relazione importante con Alessia Marcuzzi da cui ha avuto Mia nel 2011, ora vive la sua storia con la brasiliana Wilma Helena Faissol coronando due traguardi: è diventato prima papà di Leone (29 ottobre 2014) e poi marito di Wilma (dicembre 2014).

  • 5 10
    Credits: Olycom

    Ora passiamo al gentil sesso: Violante Placido è la figlia del famoso Michele e dell’attrice Simonetta Stefanelli, di cui ha seguito le orme diventando attrice e cantante. Come cantante è conosciuta con lo pseudonimo di Viola.

    Il suo esordio come attrice avviene nel ’93, proprio a fianco del padre nel film drammatico Quattro bravi ragazzi di Claudio Camarca. Non passerà inosservata nella commedia Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996) con Stefano Accorsi, ma sarà con L’anima gemella (2002), per la regia di Sergio Rubini, che interpreterà il suo primo ruolo di rilievo venendo candidata al Nastro d’argento come miglior attrice. Reciterà anche a fianco di star internazionali come Hervey Keitel e Andie MacDowell nella Ginostra.

    Ora Violante non solo è una donna affermata artisticamente, ma è anche compagna felice del regista Massimiliano D’Epiro e mamma di Vasco, nato dalla loro relazione nel 2013.

  • 6 10
    Credits: Olycom

    Facendo un giro per Hollywood non possiamo assolutamente tralasciare Liza Minnelli.

    È vero che ora è un po’ malmessa causa dell’alcool e sta cercando di disintossicarsi in una struttura di Malibu (California), ma resta pur sempre una grande attrice e cantante strepitosa… e forse al genio non si può negare un pizzico di follia e sregolatezza. Però ora Liza fai la brava e rimettiti in carreggiata!    

    Il talento le è stato tramandato dai genitori, essendo la figlia delle star di hollywood e cantante Judy Garland – conosciuta come l’usignolo d’America - e del celebre regista di origini italiane Vincent Minnelli.

    Incomincia presto la sua carriera nel mondo dello spettacolo nel 1949 con In the good old summertime, e sarà la più giovane attrice (a 19 anni) a vincere un Tony Award – l’Oscar del teatro – per l’interpretazione di Flora in Red Menace, musical creato da John Kander e Fred Ebb.

    Sarà con l’adattamento cinematografico del musical Cabaret che Liza conoscerà il maggior successo, conquistando l’Oscar come miglior attrice mentre la colonna sonora vincerà il disco d‘oro.

    Tra i suoi film si possono ricordare: Nina (1976), ultimo lavoro del padre, New York New York (1977),  Rent-A-Cap (1987), Stepping out (1991).

  • 7 10
    Credits: Olycom

    Michael Douglas non ha bisogno di presentazioni, la sua carriera parla da sè.

    È il figlio del celebre Kirk Douglas e dell’attrice britannica Diana Dill che divorzieranno nel 1951.

    A un giovane Michael che voleva intraprendere la carriera nel mondo del cinema, si opponeva  il padre Kirk, che non vedeva di buon occhio questa scelta, pensando che il giovane figlio non fosse tagliato per il cinema. Era solo per questo o era invidioso che potesse rubargli la scena?  

    Ma Michael ci crede e andrà a New York a studiare recitazione e debutterà sul grande schermo con Combattimenti della notte (1966), di Melville Shavelson, con suo padrecurioso è il destino!

    Già nel 1969 viene nominato ai Golden Globe come migliore promessa maschile per il film Hail, Hero! e la critica lo ribattezza il nuovo Kirk Douglas.

    Il vero successo lo conoscerà interpretando l’ispettore Steve Keller, a fianco di Karl Malden, nel telefilm poliziesco Le strade di San Francisco (1972-1976). Dopo il ritiro dalle scene per tre anni, a seguito di un serio incidente sugli sci, ritorna con la tragicommedia La guerra dei Roses (1989) con Danny De Vito e Kathleen Turner.

    Reciterà nel 1987 in Attrazione fatale (1987) con Glenn Close nel suo primo film erotico di successo, diventando un vero e proprio sex symbol. Nello stesso anno vincerà l’Oscar per Wall Strett di Oliver Stone. Fra i suoi film indimenticabile sarà il cult Basic Instinct con Sharon Stone del 92. Nel 2010 lo vediamo rivestire nuovamente i panni di Gordon Gekko nel sequel di Wall Strett.

    Un lunga carriera è quella di Douglas e aspettiamoci altre interpretazioni magistrali!

  • 8 10
    Credits: Olycom

    La 56nne Jamie Lee Curtis proviene da quella che è la tipica famiglia di star hollywoodiane: il padre è il celebre Tony Curtis e la madre è la leggendaria Janet Leigh. Insomma, una famiglia d’arte di tutto rispetto!

    Non smentisce le proprie origini ed entra nel mondo della recitazione venendo soprannominata la “reginetta dell’urlo" in quanto figlia dell’attrice protagonista di Psyco. Brava e talentuosa si cimenta con successo in ruoli drammatici per passare al comico con Dan Ayroyd ed Eddie Murphy in Una poltrona per due nel 1983.

    Istrionica e versatile dimostra la sua bravura in molti film come la commedia Un pesce di nome Wanda (1988) con Kelvin Klein, Amore per sempre (1992) con Mel Gibson o mettendosi a “nudo” in True Lies  (1995) di James Cameron a fianco di Arnold Schwarzenegger,Per questa parte vincerà un Golden Globe.

    Nel 2004 ha dichiarato di volersi ritirare dalle scene, ma Jamie ci stupisce sempre: infatti non è stato così… meno male!

  • 9 10
    Credits: Olycom

    Angelina Jolie è figlia dell’attore Jon Voight e dell’attrice Marcheline Bertrand, che la chiamarono così per omaggiare i paesi a loro tanto cari: l’Italia e la Francia. L’attrice avrà un rapporto contrastato col padre, tanto da farsi togliere il cognome, anche se ora sembra stia andando meglio!

    Col suo fascino da gatta morta, il fisico esplosivo, le labbra carnose – ci sono sempre i dubbi su un possibile ricorso al bisturi – gli occhi penetranti e i capelli setosi, ha messo Hollywood hai suoi piedi e non è mai finita nel dimenticatoio, riuscendo, in un modo o nell’altro, a fa sempre parlare di sé.

    La ragazza da Oscar di Ragazze interrotte a fianco di Winona Ryder, dopo relazioni tormentate, un matrimonio finito (2000-2003)  con Billy Bob Thornton  e anni burrascosi, ora sembra aver messo la testa a posto.

    Sarà la tostissima eroina Lara Croft in Tomb Raider nel 2001 e dopo aver recitato in Amore senza confine, in Sierra Leone inizia il suo impegno per le Nazioni Unite.

    Con Mr.&Mrs. Smith (2003) conoscerà il bel Brad, allora sposato con Jennifer Aniston; dopo un’iniziale smentita della loro relazione usciranno allo scoperto, diventando i Brangelina!

    Dall’anno scorso è ufficialmente la signora Pitt. Con la sua famiglia di 6 figli – tre adottati e tre naturali – e varie opere di beneficenza sembra la diva perfetta: bella, brava e caritatevole.

  • 10 10
    Credits: Olycom

    L’abbiamo vista recentemente sugli schermi con un film che ha fatto scalpore, tratto da una trilogia che ha appassionato il gentil sesso. I suoi genitori, che non stanno più insieme, hanno dichiarato di non aver visto il film perché troppo audace per loro… se la madre sembra comunque appoggiarla, il padre si è dimostrato abbastanza scontento.

    Stiamo parlando di Dakota Johnson che ha recitato nel film 50 sfumature di grigio, tratto dall’omonimo romanzo, a fianco di Jamie Dornan e si prepara a girare il sequel.

    I suoi genitori sono gli attori Melanie Griffith e Don Johnson e la loro "piccola",ancora agli esordi della carriera, sembra ben decisa a seguire la loro strada.  

    Nel '99, all’età di 10 anni, recita al fianco della madre e della sorellastra Stella Banderas in Pazzi in Alabama diretto da Antonio Banderas, allora marito di Melanie.

    Dakota ha le idee chiare e dopo il diploma firma un contratto con la William Morris Agency iniziando così la sua carriera d'attrice. L'abbiamo vista nel 2010 in un piccolo ruolo in The Social Network di David Fincher al fianco di Justin Timberlake.

    La basi ci sono e gli inizi sembrano promettenti. Buona fortuna Dakota!

/5

Sono chiamati anche "figli di" con un po’ di spregio, come se fosse una loro colpa  essere nati in famiglie di artisti celebri e per questo considerati a priori incapaci di possedere un proprio talento artistico… e spesso pure accusati di essere raccomandati solo per le loro origini famose. Noi vi mostriamo quelli che ce l’hanno fatta e che si sono meritati il loro successo

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te