Il matrimonio di Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi

  • 1 7
    Credits: Olycom

    Il giorno tanto atteso è arrivato per Beatrice Borromeo (29) e Pierre Casiraghi (27), che sabato 25 luglio hanno pronunciato il fatidico “si”, dopo 7 anni di fidanzamento. Come vi abbiamo raccontato su Giorni Moderni, il matrimonio con rito civile è stato celebrato a mezzogiorno nei giardini di Palazzo Grimaldi, con l’arrivo puntuale della sposa su una Bentley bianca d’epoca  e accompagnata – come vuole la tradizione – dal papà Carlo Ferdinando. Il rito religioso, invece, si terrà il primo agosto sull'isola di San Giovanni (Lago Maggiore).

    Per Pierre e Beatrice non c’è stata nessuna passerella pre-nuziale e per ora non sono state diffuse foto ufficiali data l’intimità della cerimonia, condivisa solo con i familiari.

  • 2 7
    Credits: Instagram @Maison Valentino

    Per la cerimonia Beatrice ha scelto di indossare un abito rosa pallido in chiffon di seta della collezione primavera/estate 2015 della Maison Valentino Haute Couture, ma rielaborato per l'occasione.

    Il suo stile è risultato romantico e bucolico, a partire dai biondi capelli sciolti sulle spalle e ornati da una coroncina di fiori al bouquet composto da fiorellini bianchi e spighe di grano.

    Per i successivi festeggiamenti in giardino la sposa ha scelto un abito della tradizione monegasca con capelli raccolti in uno chignon.

  • 3 7
    Credits: Instagram @Maison Valentino

    Per il ricevimento all’Hotel de Paris Beatrice ha fatto un cambio d'abito, sempre realizzato per lei da Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, i designer che tengono alto il nome di Valentino nel mondo.

    Per la sera la sposa ha scelto un fiabesco abito nelle tonalità panna e azzurro-cielo.

    La festa è stata organizzata dalla madre di Pierre, Carolina di Monaco, e caso vuole che abbia coinciso con un altro evento importante del Principato: l’annuale galà della Croce Rossa.

    Alcuni maligni sostengono che sia stata una mossa tattica di Carolina per non doversi incrociare con Charlène, moglie del principe Alberto, impegnata appunto nel galà e per la quale si dice che non provi molta simpatia.

  • 4 7
    Credits: Instagram @charlottecasiraghi

    Cerimonia decisamente intima quella fra Beatrice e Pierre che, oltre ai nobili parenti monegaschi, ha visto in prima fila la nonna Marta Marzotto, le sorelle della sposa (Lavinia, Matilde e Isabella) con i rispettivi mariti (John Elkann, Antonio Von Fürstenberg e Ugo Brachetti Peretti).

    Non sono passati inosservati nemmeno i fratelli di Pierre: Charlotte Casiraghi con il compagno Gad Elmaleh e il figlio Raphaël, il fratello maggiore Andrea con la moglie Tatiana Santo Domingo e il figlio Sacha.

    Auguri agli sposi!

  • 5 7
    Credits: Olycom

    Dopo la cerimonia civile alla presenza di 70 familiari e amici intimi, su invito dello zio Alberto e della moglie Charlène, gli sposi hanno festeggiato nei giardini del Palazzo Grimaldi con un garden party o cavagnetu, come si dice nell’antico dialetto monegasco.

    Sono stati serviti cibi naturali a chilometro zero, prelibati finger food a buffet e champagne. La festa è stata allietata da musica e richiami al folklore locale.

    A questo ricevimento hanno partecipato 700 invitati e alcuni hanno scelto di indossare il costume tipico di Monaco. In linea con la tradizione Charlotte Casiraghi ha esibito un abito molto semplice bianco e rosso, i colori del Principato.

    Fra gli ospiti di Beatrice anche i colleghi de Il Fatto Quotidiano, Peter Gomez e Marco Travaglio.

  • 6 7
    Credits: Olycom

    Quello fra Beatrice e Pierre è stato un vero e proprio matrimonio d’amore, consolidatosi nei sette anni di fidanzamento della coppia.

    Si sono incontrati per la prima volta a Ponza a una party di Dolce & Gabbana e galeotto è stato il periodo universitario alla Bocconi di Milano.

    Pierre, dal forte senso dell’umorismo ereditato da nonno Ranieri e appassionato di sport, si divide fra l’Italia e la Francia, mentre Bea dopo essere stata anche modella si è diplomata in giornalismo alla Columbia di New York, svolgendo l’attività giornalistica prima con Santoro in “Anno Zero” e poi a Il Fatto Quotidiano.

  • 7 7
    Credits: Instagram @charlottecasiraghi

    Sposati con rito civile, ora per Pierre e Bea manca la seconda tappa.

    Il prossimo 1° agosto i neo-sposini si diranno nuovamente “sì” nel corso di una cerimonia religiosa sul Lago Maggiore. La location scelta è l’Isolino di San Giovanni, che fa parte delle Isole Borromee ed è di proprietà della famiglia di Beatrice.

    Le nozze con rito religioso saranno ancor più intime di quelle monegasche. Alla cerimonia seguirà, domenica 2 agosto, una grande festa alla Rocca di Angera, per l’occasione chiusa ai visitatori.

    Durante questa seconda cerimonia nuziale Beatrice vestirà Giorgio Armani e siamo sicuri sarà bellissima.

In molti lo chiamano il matrimonio dell’anno: intanto è il primo "sì" con rito civile nel Principato di Monaco

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te