Le bufale peggiori del web in fatto di vip

  • 1 8
    Credits: Olycom

    Di bufale sul web ne girano tantissime e spesso fanno divertire le persone per qualche ora, fino a che la bufala non viene smentita...magari dallo stesso malcapitato che ne è stato vittima.

    Come è successo questa settimana a Mara Venier, che dai social è stata data per morta. La notizia è giunta subito ai familiari della conduttrice, tanto che la figlia di Mara si è sentita male. La Venier ha giurato che chi ha pubblicato questa notizia falsa dovrà pagare un risarcimento e ha chiesto al suo avvocato di arrivare fino in fondo a questa storia.

  • 2 8
    Credits: Olycom

    Stessa sorte anche per l'attore Sylvester Stallone che nel 2014 è stato vittima di una bufala su internet.

    Anche lui è stato dato per morto su diversi giornali online - anche piuttosto rispettabili - e la notizia di un presunto incidente mortale ha presto fatto il giro del mondo. In brevissimo tempo è stata aperta anche una pagina web dedicata alle condoglianze nei confronti dell'attore hollywoodiano, pagina che ha registrato in poche ore un milione di like.

    Stallone non ha commentato in modo particolare questo fatto, ma ha rassicurato i fan dicendo di essere vivo e vegeto e soprattutto ha fatto i dovuti scongiuri.

  • 3 8
    Credits: Olycom

    Il conduttore italiano Jerry Scotti è stato un altro personaggio che ha subito una bufala del web sulla propria pelle. La bufala recitava: "Jerry Scotti si è sentito male, un medico ha tentato di soccorerrlo ma non ha potuto far altro che constatarne il decesso".

    Il conduttore ha ironicamente risposto a questa falsa notizia in questo modo: "Essendo io morto non posso smentire....". Anche in questa occasione Jerry non ha perso il suo senso dell'umorismo che tanto ci piace.

  • 4 8
    Credits: Olycom

    Se tutti questi personaggi sono stati presi nel mirino delle bufale, non si può certo dimenticare quella compiuta ai danni di Paolo Villaggio e dei suoi fan che si sono spaventati e, più di altre occasioni, hanno contribuito alla diffusione della notizia falsa, anche senza volerlo.

    Paolo "muore" qualche mese fa e anche in questo caso la notizia rimbalza impazzita da un sito all'altro. Ma non è la prima volta che il web lo da per defunto e allora l'attore commenta scherzosamente:"Al mio funerale non è venuto neanche Walter Veltroni...me lo aveva promesso!".

  • 5 8
    Credits: Facebook

    Ci sono invece personaggi che si auto creano bufale che riguardano se stessi; come l'americana Jasmine, la donna che si dichiarava essere nata con tre seni e che è stata smascherata insieme alla bufala che lei stessa aveva creato.

    La donna, infatti, si era mostrata in diverse fotografie provvista di tre seni ma solo qualche tempo più tardi è stata smascherata da un documento della polizia aeroportuale di Tampa, in Florida. Il documento infatti parlava di un bagaglio smarrito, che all'interno conteneva una protesi con tre seni. Altroché natura impazzita...

  • 6 8
    Credits: Facebook

    Le bufale non risparmiano nemmeno i politici italiani e questa volta la sorte è toccata al senatore a vita Giulio Andreotti che si è visto trasformato in fantasma, a fianco del Premier Enrico Letta, intento a pronunciare un discorso ai parlamentari.

    La foto di questo fantasma che si aggira tra le sale di Montecitorio è girata nei siti internet di mezza Italia provocando critiche contrastanti; qualcuno si è fermato ad una semplice risata, qualcun'altro ha commentato in maniera negativa il tono macabro della notizia.

  • 7 8
    Credits: Olycom

    Ma torniamo alle morti fasulle e incontriamo la celebre cantante Lady Gaga a cui i giornali hanno ben pensato di toglierle qualche anno di vita.

    I primi giorni di settembre la notizia della sua presunta morte è rimbalzata si vari siti anglofoni, dopo che era stata creata una pagina Facebook dal titolo R.I.P. Lady Gaga. Nonostante i numerosi like e commenti di cordoglio, molti dei fan della cantante si sono dimostrati subito scettici all'annuncio della notizia, che è stata infatti smentita dopo poche ore.

  • 8 8
    Credits: Olycom

    Anche per i personaggi italiani non c'è pace. Pippo Baudo muore e risorge dopo pochi minuti, dal momento che questa falsa notizia è stata bloccata in tempo prima che potesse raggiungere troppe persone.

    Baudo è stato semplicemente uno dei tanti vip ad essere stato preso dentro dal ciclone bufale ma è riuscito a smentire subito la notizia dichiarando di essere risorto in breve tempo.

/5

Notizie che alla fine non lo erano: eccone alcune fra le più eclatanti

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te