Meryl Streep: i suoi ruoli più belli al cinema

  • 1 11
    Credits: Olycom

    Come attrice, è una delle migliori, se non la migliore per la sua versatilità, la sua intensità nel recitare e la sua scelta di ruoli mai banali. Lei è Meryl Streep e presto infatti, la vedremo interpretare sul grande schermo una rockstar pentita nell'attesissimo "Dove eravamo rimasti", in uscita in Italia il 10 settembre. 66 anni (e non sentirli), più di 50 film girati, numerosi premi vinti, tra cui tre Oscar (due come miglior attrice protagonista per i film "La scelta di Sophie" e "The iron lady" e uno come miglior attrice non protagonista per "Kramer contro Kramer"), non v'è dubbio che si è davanti a uno dei mostri sacri del cinema, che già ha scritto la storia con alcuni dei ruoli più belli che si siano mai visti sul grande schermo. Ecco i nostri preferiti: e a te in quale film è piaciuta di più?

  • 2 11
    Credits: Olycom

    Partiamo dal primo, anche in ordine cronologico: "Kramer contro Kramer" uscì nel 1979 e fu vincitore di una pioggia di Oscar, anche per la delicatezza e l'intensità con cui trattò il tema del divorzio, ai tempi una novità per la società. Qui Meryl interpreta Joanna, sposata con Ted (Dustin Hoffman) e madre di Billy, che decide di lasciare il tetto coniugale, affidando il bambino al marito, salvo poi ripensarci e trascinarlo in tribunale per il divorzio e l'affidamento del minore. Un film toccante che narra come il divorzio possa stravolgere la vita di una famiglia, in primis quella dei figli. La Streep è immensa: e infatti, si aggiudica il primo Oscar della sua carriera come miglior attrice non protagonista.

  • 3 11
    Credits: Olycom

    "La mia Africa", film tratto dall'omonimo romanzo autobiografico della scrittrice danese Karen Blixen, esce nel 1985 per la regia di Sidney Pollack. La storia narra dell'autrice, interpretata superlativamente dalla Streep, che per convenienza è sposata con un nobile, ma nel 1913 per l'insoddisfazione lascia la natia Danimarca alla volta di Nairobi, dove si innamora di un avventuriero inglese, interpretato da Robert Redford. In Africa vivrà una delle esperienze più forti e toccanti della sua vita. Per questo film ottiene una nomination agli Oscar, ma non porterà a casa la statuetta.

  • 4 11
    Credits: Olycom

    Grottesco, noir, comico: così potremmo descrivere il film "La morte ti fa bella", del 1992, diretto da Robert Zemeckis. Ernest, interpretato da Bruce Willis, rinomato chirurgo plastico, ha una relazione con la scrittrice Helen (Goldie Hawn). Ma il duo viene scosso dall'arrivo di Madeleine, ovvero Meryl Streep, attricetta da quattro soldi, determinata a prendere il posto di Helen e a scompigliare le carte in tavola. La recitazione è volutamente grottesca, si ride a denti stretti, ma la Streep dimostra di avere la stoffa anche per i ruoli più comici.

  • 5 11
    Credits: Olycom

    Se mai dovessimo citare una delle più belle storie d'amore cinematografiche, sicuramente penseremmo tutte a questa: quella del film "I ponti di Madison County" del 1995, tra il fotografo Robert (Clint Eastwood) e la casalinga Francesca (Meryl Streep), che in un'estate rovente del 1965 nelle sperdute campagne dello Iowa si innamorano, vivendo una passione folle per quattro giorni, complice un servizio fotografico per il National Geographic presso i ponti coperti di Madison County. Si piange moltissimo e si sogna ad occhi aperti, immaginando anche solo per un istante di poter vivere la grande storia d'amore che li ha travolti.

  • 6 11
    Credits: Olycom

    Spietata, cinica, autoritaria e un pizzico egoista: ecco il riassunto del personaggio di Miranda Priestley, interpretato da Meryl Streep nel film "Il diavolo veste Prada" del 2006. Miranda Priestley è la direttrice della prestigiosa rivista di moda "Runway" e ovviamente è considerata la massima esperta nell'ambiente. Alle sue dipendenze, arriva la stagista Andy Sachs (Anne Hathaway), la persona più lontana dal pianeta moda che possa esistere, ma che si dimostrerà in grado di farle le scarpe.

  • 7 11
    Credits: Olycom

    Non solo la Streep è brava a recitare, ma canta e balla come nessun'altra: ne ha dato prova nel film del 2008 "Mamma mia!", musical basato sulle musiche del famoso gruppo svedese degli Abba. Qui Meryl è Donna, ex figlia dei fiori che praticava il sesso libero in gioventù, oggi donna indipendente e piena di vita che gestisce un piccolo hotel in Grecia. Sua figlia Sophie sogna di sposare Sky e vuole che ad accompagnarla all'altare sia suo padre: già, ma quale dei tanti? Divertente commedia degli equivoci, condita da una colonna sonora frizzante. Divertimento assicurato.  

  • 8 11
    Credits: Olycom

    Parallelismi tutti al femminile in "Julie & Julia", commedia del 2009 firmata da Nora Ephron. Qui la Streep interpreta Julia Child, la chef che con i suoi libri sulla cucina francese cambia il modo di intendere la cucina degli americani, diventando un mito a livello nazionale e poi mondiale. Julie, invece, è una studentessa universitaria che prova a concludere il suo primo romanzo, ma sembra non farcela. Fino a quando non scopre il compendio di ricette della Child e dà una svolta alla sua vita.

  • 9 11
    Credits: Olycom

    A parte la straordinaria somiglianza con il personaggio reale, nel film "The iron lady" del 2012 Meryl Streep ha l'arduo compito di raccontare sul grande schermo la vita di Margareth Thatcher, primo ministro britannico noto per la sua politica ultraconservatrice e per le scelte controverse in campo nazionale e internazionale, una donna che all'ambizione politica ha immolato tutta la sua vita privata. Un ruolo che le calza a pennello e che le vale la terza statuetta come miglior attrice protagonista agli Oscar.

  • 10 11

    Non si ferma e continua a macinare successi e ruoli diversi tra loro, tornando al musical: nel 2015 Meryl Streep ha interpretato la strega cattiva nel fantastico "Into the woods", una rivisitazione delle più tradizionali fiabe nel mondo, da Cappuccetto Rosso a Cenerentola, da Jack e il fagiolo magico a Raperonzolo. La Streep è una vecchia strega piena di rancore, che per riottenere quello che sembra aver perduto, ovvero la giovinezza e la bellezza, si mette a rubare i desideri a coloro che li desiderano.

  • 11 11
    Credits: Marieclaire.com

    Ed ecco il prossimo film in cui vedremo una Meryl Streep scatenata e totalmente inedita: alla soglia dei 70 anni, infatti, non c'è ruolo che l'attrice non possa sostenere e ce lo dimostra interpretando Ricki, una rockstar pentita. Il film è "Dove eravamo rimasti", in uscita in Italia il 10 settembre. Ricki ha abbandonato la sua famiglia in cerca di fama e di fortuna sui palchi di mezza America. Dopo anni, però, si ricorda di avere dei figli e torna a essere nuovamente madre, aiutando uno dei suoi figli a superare il divorzio.

/5

Da temibile direttore di una rivista a strega cattiva, e presto anche rockstar: ecco i ruoli più belli interpretati da Meryl Streep

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te