Attentati a Parigi: lo sport sta con la Francia

  • 1 15
    Credits: Instagram

    Cristiano Ronaldo, calciatore.

  • 2 15
    Credits: Instagram

    Federica Pellegrini, nuotatrice.

  • 3 15
    Credits: Instagram

    Usain Bolt, atleta.

  • 4 15
    Credits: Instagram

    Karim Benzema, calciatore.

  • 5 15
    Credits: Instagram

    Alessandro Matri, calciatore.

  • 6 15
    Credits: Instagram

    Paul Labile ajr Pogba, calciatore.

  • 7 15
    Credits: Instagram

    Leo Messi, calciatore.

  • 8 15
    Credits: Instagram

    David Luiz, calciatore.

  • 9 15
    Credits: Instagram

    Leonardo Bonucci, calciatore.

  • 10 15
    Credits: Instagram

    Pietro Aradori, cestista.

  • 11 15
    Credits: Instagram

    Ricardo (Izecson dos Santos Leite) Kaká, calciatore.

  • 12 15
    Credits: Instagram

    Alessio Cerci, calciatore.

  • 13 15
    Credits: Instagram

    Stephan El Shaarawy, calciatore.

  • 14 15
    Credits: Instagram

    Stafano Gentile, cestista.

  • 15 15
    Credits: Instagram

    La Figc chiede un minuto di silenzio su tutti i campi per le vittime di #Parigi

/5

La Francia è sotto attacco terroristico. Le vittime sono decine e anche lo sport è stato colpito. Il web si mobilita con messaggi di solidarietà su Instagram.

Dall'America all'Italia, l'intero Pianeta si è stretto intorno alla Francia dopo la tragica nottata.

Gli attentati di venerdì 13 novembre, nel cuore di Parigi hanno causato 128 morti (ad ora) e hanno colpito più punti nevralgici della capitale francese: lo Stade de France (mentre era in corso l'amichevole Francia-Germania) e la sala concerti Bataclan, per citare i più sconvolgenti, hanno tenuto col fiato sospeso tutto il mondo.

E così, mentre i terroristi dello Stato Islamico rivendicavano gli attentati al grido di "Allah è grande", "È l'11 settembre francese" e "La Francia manda gli aerei in Siria e uccide i bambini, ora beve dalla stessa coppa"; e mentre il vicesindaco della capitale affermava "Il peggiore attacco che sia mai avvenuto nella nostra città", sui social network è partita la solidarietà a tutto il Paese.

E siccome anche lo sport è stato colpito, a mobilitarsi sono anche calciatori, nuotatori e atleti che su Instagram dimostrano tutto il loro affetto ai francesi al suon dell'ashtag #PrayForParis.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te