Il ‘brutto’ di essere una principessa

  • 1 7
    Credits: Olycom

    Moglie di Alberto II di Monaco, quindi principessa consorte del Principato di Monaco da quattro anni, Charlene Wittstock è un'ex nuotatrice professionista. Mamma dei gemelli Jacques e Gabriella, quando presenzia in pubblico al fianco del marito, sembra sempre che un velo di tristezza e contrizione attraversi il suo sguardo. E a nulla valgono le dichiarazioni della coppia su quanto siano felici insieme: per l'opinione pubblica, lei si è già meritata l'appellativo di 'principessa triste', soprattutto dopo gli ultimi scatti che la ritraggono sempre sola in Corsica, presso la nuova residenza in cui da qualche mese si è trasferita insieme ai figli.

  • 2 7
    Credits: Olycom

    Principessa triste per antonomasia, Lady Diana Spencer, moglie del principe Carlo d'Inghilterra, fu tanto amata dal pubblico quanto disprezzata dalla famiglia reale: cercò sempre di adeguarsi alla rigida etichetta di corte, ma i suoi modi di fare più esuberanti, il suo bisogno di stare a contatto con la gente, il suo fascino non vennero mai digeriti dai Reali. Ben conscia di non poter competere con Camilla, vero amore di Carlo, divorzia dal marito nel 1997. Ma nello stesso anno, purtroppo, muore in quello che per qualcuno è un semplice incidente e per altri un vero e proprio complotto dei servizi segreti al servizio di Sua Maestà (o di qualcuno vicino alla Royal Family).

  • 3 7
    Credits: Olycom

    Kate Middleton non ha bisogno di presentazioni e sembra tutto fuorchè triste: ama, riamata, suo marito, il principe William d'Inghilterra ed è mamma di due bambini meravigliosi, George e Charlotte. Se non fosse che alle ultime occasioni mondane, è apparsa ancora più magra del solito e molto tirata in volto, quasi fosse preoccupata. Una constatazione che ha fatto subito scattare l'allerta 'principessa triste' tra la stampa inglese.

  • 4 7
    Credits: Olycom

    Ha passato periodi molto tristi, ma ora pare che la vita le sorrida, anche se le malelingue fanno di tutto per insinuare che tra lei e il marito le cose non vadano bene: lei è la principessa Maddalena di Svezia, sposata da due anni con il banchiere americano Christopher O'Neill e mamma di Leonore e Nicolas. Al marito è stato rinfacciato dall'opinione pubblica che dovrebbe essere un po' più presente agli impegni istituzionali, in quanto consorte di una regnante, evitando di lasciarla sempre sola.

  • 5 7
    Credits: Olycom

    Masako, moglie del Principe della Corona Naruhito, erede della dinastia imperiale del Giappone, si è guadagnata il soprannome di "principessa triste" a causa del malessere psicologico, ovvero la depressione e la "sindrome di adattamento", che negli ultimi anni l'hanno portata ad allontanarsi gradualmente dalla vita pubblica, in parte forse anche causato dalla rigida etichetta di corte a cui deve sottostare.

  • 6 7
    Credits: Olycom

    La principessa Sissi, al secolo Elisabetta di Baviera, consorte di Francesco Giuseppe d'Austria, è entrata nell'immaginario collettivo come un'eroina romantica, che noi tutte conosciamo con il volto dell'attrice Romy Schneider. La sua vita però non fu per nulla semplice, anzi costellata sempre più da un crescendo di eventi funesti: dall'ostilità della suocera, fino alle incomprensioni con il marito e alla perdita dei due figli Sofia e Rodolfo. Morirà per mano di un anarchico italiano, Luigi Lucheni, in un attentato.

  • 7 7
    Credits: Olycom

    Soraya è stata la seconda moglie di Mohammad Reza Pahlavi, ultimo scià di Persia. Dopo essere stata ripudiata perchè sterile, quindi non poteva assicurare una discendenza al marito, venne soprannominata 'principessa triste'.

/5

Nell'immaginario collettivo, avendo sposato un principe, dovrebbero essere felici. E invece, la storia insegna che nella maggior parte dei casi, le aspiranti al trono sono spesso tristi e sole.

In teoria, avendo sposato un principe - magari non azzurro, ma sempre di principe si tratta - dovrebbero aver realizzato il sogno della favola d'amore. Eppure nella realtà, per molte aspiranti al trono di ogni epoca e latitudine, pare non esserci lieto fine, tanto è vero che è entrata nell'uso comune la definizione di 'principesse tristi'.

L'ultimo episodio in ordine di tempo riguarda Charlene, moglie di Alberto di Monaco, paparazzata dal giornale "Chi" nella sua nuova residenza in Corsica, luogo dove si è trasferita da qualche mese, dopo aver dato alla luce i gemelli Jacques e Gabriella: negli scatti appare sempre sola, il marito non si vede mai e nell'ultimo periodo, ha presenziato solo a un evento mondano, ovvero la celebrazione dei dieci anni di regno di Alberto II. La coppia alla stampa si ostina a ripetere che va tutto bene, che sono felici insieme, ma il dubbio che viene, guardando ai fatti, è più d'uno.

Sembra che le tocchi la stessa sorte di Lady Diana, la 'principessa triste' per eccellenza: una vita passata a non essere apprezzata né dal marito né tanto meno dalla famiglia di lui e un destino tragico, proprio quando stava cominciando ad assaporare la felicità.

Nella nostra gallery, le 'principesse tristi' più conosciute, da Diana a Soraya, passando per Maddalena fino a Charlene: donne che potenzialmente avevano e potrebbero avere tutto, ma a cui forse mancava e manca solo una cosa per essere felici: la libertà di essere se stesse.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te