È in arrivo un fiocco azzurro e sei alla ricerca del nome perfetto?
Ci sono nomi maschili molto amati, come Francesco, Alessandro e Lorenzo, grandi e intramontabili “classici” scelti da moltissimi genitori in tutta Italia. Esistono però persone che desiderano per il nascituro qualcosa di più esclusivo, particolare.
Se sei tra queste e stai cercando un nome poco utilizzato e davvero originale per il tuo bebè continua a leggere questo articolo: troverai 20 idee insolite con le descrizioni di origini e significati, un piccolo strumento che potrà aiutarti nella ricerca del nome ideale.

Come scegliere il nome per un bambino

Ricorda però che, quella del nome, è una scelta da non sottovalutare. Ad esso si legano i nostri gusti, la nostra storia e, spesso, un po’ del nostro essere, ma non bisogna mai dimenticare che dovrà essere portato per tutta una vita da nostro figlio.

Usare il buon senso nel prendere questa decisione è quindi più che mai importante. L’accostamento di un nome con il proprio cognome ad esempio andrebbe sempre tenuto in considerazione. Trovare poi un nome che davvero convinca, al di là delle mode o delle influenze famigliari, che sia magari di buon augurio per la personalità o il futuro del proprio piccolo, sono sempre buonissime basi da cui partire.

Nomi maschili belli e particolari

Athos

Importante e utilizzato davvero molto raramente, Athos è il nome del famoso monte greco che ospita romitaggi riservati ai soli uomini e di uno dei tre moschettieri del romanzo di Dumas. L’onomastico dei pochi bambini che portano questo nome si festeggia il 17 aprile. Sfoglia la gallery per scoprire tutti gli altri nomi particolari per maschietti che abbiamo selezionato per te.

Baldo

Corto e semplice, viene utilizzato prevalentemente in Toscana.
Un buon augurio per un bambino di mondo: deriva infatti da una radice germanica che sta per “audace”.

Cedric

Un nome decisamente forte: in celtico significava “condottiero”.

Bambino neonato maschio

Doriano

Origine greca per questo nome che significa “dono di Dio” e che festeggia l’onomastico il 9 novembre.
È anche il nome del bellissimo protagonista di un famoso romanzo di Oscar Wide: “Il ritratto di Dorian Gray”.

Duccio

Oggi si tratta di un nome a tutti gli effetti ma Duccio nasce come abbreviativo medioevale di molti vezzeggiativi.
Il più famoso a portarlo? Duccio da Boninsegna, il noto pittore fiorentino.

Einar

Un nome forte per un augurio decisamente importante: Einar in antico svedese significa infatti “capo”.

Falco

Nome medioevale la cui radice latina rimanda al noto e fiero rapace.

Fergus

In gaelico significa “uomo forte“.  
Un re di nome Fergus, effettivamente molto forte e valoroso ma dalla simpatia contagiosa, è recentemente apparso in un cartone Disney amatissimo da grandi e piccini. Si tratta del padre della Principessa dalla chioma rossa più “Ribelle” mai conosciuta: la bella Merida.

Ilia

Di origine russa,significa “selvaggio”. L’onomastico per chi porta questo particolarissimo nome si festeggia il 18 novembre.

Iorio

Particolare variante di Giorgio, “agricoltore“, nota soprattutto grazie all’opera di D’Annunzio “La figlia di Iorio“.

Joel

Un nome corto e dal significato bellissimo: in ebraico vuol dire “volontà divina“.

Kira

Un nome davvero particolare e dalle origini lontane. Kira deriva infatti dal persiano e significa “sole”.

Lupo

L’onomastico per chi porta questo nome si festeggia il 9 giugno. Rimanda alla forza, all’astuzia e al senso della famiglia dell’omonimo animale ed è diffuso soprattutto nel beneventano.

bambino neonato pupazzi

Morgan

Un sapore romantico e tranquillo per questo nome che, in gallese, significa “riva del mare”.

Milo

Milo è un nome maschile che ha origini slave. Deriva da “Milan” che vuol dire: buono d’animo, amabile.

Nolan

Nome davvero importante che ha origini gaeliche e il cui significato corrisponde a “famoso, nobile“.

Olaf

Nome norvegese che significa “di nobile discendenza“. Re Olaf II importò il cristianesimo in Norvegia e ne diventò il patrono.
Un nome importante quindi che però oggi suscita prevalentemente tanta simpatia. Molti bambini infatti lo accostano al vivace pupazzo di neve parlante di Frozen, uno dei capolavori disneyani degli ultimi anni.

Orio

Nome dalle origini incerte: potrebbe derivare dal latino con il significato di “dorato, prezioso“. L’onomastico per i portatori di questo nome si festeggia il 13 marzo.

Sigfrido

Il significato di questo nome germanico è “colui che con la vittoria garantisce la pace“. Decisamente un bellissimo augurio.
Così si chiama l’eroe del “Canto dei Nibelunghi” di Wagner.

Teo

Nonostante la sua semplicità il significato di questo nome è davvero alto: in greco corrisponde infatti a “Dio“. Una bella variante può essere Theo e l’onomastico per chi lo porta si festeggia il 25 luglio.

Vasco

Nome che significa “proveniente dalla Guascogna” e che rimanda a Vasco de Gama, il navigatore portoghese che per primo raggiunse l’India circumnavigando l’Africa.
Per molti italiani amanti della musica è un tributo al famoso cantante Vasco Rossi.

Nomi maschili italiani

Tra i nomi maschili italiani più diffusi troviamo quelli tradizionali, come Alessandro, Tommaso, Riccardo, Leonardo, Diego, Gabriele e Samuele. Se invece si vuole optare per nomi più particolari e meno comuni, ci sono diverse possibilità. Come per esempio i nomi tratti dalla storia antica, che si rifanno a eroi greci, divinità o grandi condottieri romani: Cesare, Eros, Ettore, Achille ed Enea, giusto per citarne alcuni. Ci sono poi Ivo, Arturo, Michelangelo, Adamo, Glauco e Juri: poco diffusi e davvero ‘eccentrici’.

bambino neonato accappatoio

Nomi maschili americani

Sono sempre di più i genitori che optano per nomi maschili americani, influenzati forse anche dalle coppie di personaggi famosi che spesso scelgono nomi particolari e dalle influenze hollywoodiane. Liam, che negli Usa è tra i nomi più diffusi, sta diventando molto apprezzato anche nel Belpaese. Nathan, Noah, ma anche Jabob (versione anglosassone di Jacopo), Ethan, Joshua e l’intramontabile Michael sono nomi americani particolarmente apprezzati dai genitori italiani.

Nomi maschili stranieri

Grazie a un mondo sempre più ‘in viaggio’, oltre ai nomi americani arrivati in Italia dalle serie tv e dai film, si sono diffusi anche nomi maschili provenienti da altri Paesi. Axel, per esempio, è un nome svedese che trae origine dall’ebraico e significa portatore di pace. Sempre dalla Svezia viene Bjorn (orso), mentre Malik è un nome arabo e significa re. Xavier, Pablo e Ramon sono invece nomi spagnoli, Dimitri e Vladimir arrivano direttamente dalla Russia e stanno riscuotendo un discreto successo anche da noi.