risparmio batteria

5 app che ti aiutano a risparmiare la batteria

app
App, foto, video: la dura vita della batteria dello smartphone. Ecco come salvare il consumo energetico del telefonino

Nonostante il telefono sia nuovo, spesso ci ritroviamo fuori casa senza la possibilità di poterlo utilizzare perché scarico. Batterie portatili e power bank, il più delle volte vengono dimenticati nel cassetto. Un antico detto diceva: prevenire è meglio che curare. Mai affermazione fu più azzeccata anche quando parliamo della carica del nostro cellulare. Tra applicazioni, wifi, uso dei social network con la riproduzione di stories e video, e i tanti scatti che collezioniamo, il consumo di energia del telefonino è parecchio elevato. Ciò comporta un'usura della batteria sempre più veloce e un carica che dura sensibilmente meno tempo. Occorre una app per il risparmio della batteria.

Il primo step per far durare la batteria più a lungo è quello di migliorarne il backup chiudendo tutte le applicazioni non in uso, e quindi non necessarie. Poi è consigliato abbassare la luminosità dello schermo, e attivare la modalità di risparmio energetico. Il terzo passaggio è quello di scaricare da app store o play store una app per il risparmio della batteria.

Purtroppo, va detto che la maggior parte delle applicazioni che promettono di far risparmiare la batteria dello smartphone, sono piene zeppe di banner pubblicitari invasivi, che rendono l'utilizzo dell'applicazione davvero poco comodo ed intuitivo.

Anche se il telefonino è nuovo, e quindi la batteria è perfettamente in salute non avendo mesi di utilizzo alle spalle, è bene mettere in pratica alcune buone maniere per farla durare più a lungo, ed evitare così di sostituirla o cambiare il telefonino.

Battery Optimizer &Cleaner

Una delle più note app per il risparmio della batteria del telefonino è Battery Optimizer&Cleaner, che è in grado di disattivare di default le app in background, liberando così lo spazio di archiviazione. L'app genera in tempo reale le statistiche di consumo della batteria, dando mondo agli utenti di capire quali sono le applicazioni che contribuiscono maggiormente a scaricare la batteria.

Non solo, questa app ha delle funzioni davvero pro: esegue la scansione della memoria esterna e rileva le immagini sfocate. Ma anche le foto duplicate per ottimizzare maggiormente la memoria del cellulare.

Bactery Doctor

Un'altra app per il risparmio della batteria, disponibile gratuitamente sia per Android che iOS, è Bactery Doctor, intuitiva, pratica e sviluppata per supportare 28 lingue diverse. Semplice da utilizzare con pochi passaggi: è possibile ottimizzare la carica della batteria, interrompendo le applicazioni di maggior consumo energetico sul nostro smartphone costantemente in uso.

Tra i vantaggi di questa applicazione per il risparmio della batteria, e non restare a zero nel momento del bisogno dello smartphone, ci son il controllo della luminosità, e arresto delle app in esecuzione mentre lo schermo è spento.

Avast Battery Saver

Un'altra valida applicazione da scaricare sullo smarphone per il risparmio energetico è Avast Battery Saver. Essa stessa monitora a che punto è la batteria, e ci indica con degli allert, le azioni da intraprendere per scongiurare che di lì a poco il telefonino si spenga. Calcola la durata residua della batteria ed è possibile impostare alcuni profili: casa, lavoro, emergenza ( viene attivato quando la batteria del telefonino scende al di sotto del 25%.)

Le azioni di risparmio energetico possono essere manuali (quindi decise ed effettuate a seconda del momento, dagli utenti stessi). Oppure possono essere affidate all'applicazione, che interverrà di default, e in completa autonomia, in base alle impostazioni ricevute.

Kaspersky Battery Life e Battery Guru

Kaspersky Battery è una delle app per il risparmio della batteria utile per chi vuole misurare quanta batteria si può risparmiare se vengono chiusi chiuse certe app o widget. Ad esempio, ci dirà quanto risparmio energetico possiamo ottenere spegnendo il WiFi o il Bluetooth.

Basterà tenere sott'occhio l'icona -o widget- che segnala la carica ed ha i pulsanti per spegnere le funzioni del telefono. L’app non presenta funzionalità secondarie aggiuntive, se non la possibilità di indicare alcune applicazioni predefinite tassativamente da non chiudere. Tale impostazione è attivabile tramite la sezione App preferite.

Una sorta di pronto soccorso della batteria, invece, è Battery Guru, che controlla lo stato di salute della batteria del cellulare. Avvisa con le notifiche quando è scarica e quando ha raggiunto il 100% di carica, ed è quindi necessario staccare il cavo.

Risparmio batteria (Android)

Questa app per il risparmio della batteria è tra quelle più scaricabile (gratuitamente) per Android (funziona sia su smartphone che tablet). L'interfaccia è intuitiva e ben fatta; inoltre è perfezionata con moltissime opzioni aggiuntive. Sulla schermata principale dell’app, si trovano tre riquadri principali. Mostrano nel dettaglio la valutazione dello stato di carica, dell’utilizzo della memoria interna dell’app, e del numero di applicazioni attive attive e "che stanno girando" in quel momento sul cellulare.

Tra le altre funzionalità secondarie di questa applicazione davvero ben riuscita c'è lo strumento Modalità ( riconoscibile con il simbolo di un interruttore). Attivando la modalità Telefono e selezionando tra una delle voci: Sospensione, Bilanciato Standard, è possibile ottenere un risparmio energetico aggiuntivo della batteria. Si disattivano con un solo comando diverse funzionalità non necessarie. L’applicazione è gratuita (ci sono anche in questo caso alcuni banner pubblicitari, ma fortunatamente non risultano invasivi).

Riproduzione riservata