Donna che legge l'oroscopo

Che cosa sono le case astrologiche?

Rappresentano i diversi settori dell'esperienza umana, in totale sono 12 e forniscono informazioni preziose su di noi

Sono 12 proprio come i famosi segni zodiacali, importantissime per chiunque si occupi di astrologia, ma decisamente meno conosciute al grande pubblico. Parliamo delle case astrologiche, che suddividono la fascia zodiacale in 12 parti corrispondenti a rispettivi settori dell'esperienza umana. Se i pianeti influiscono in modi diversi sulle nostre esistenze e rappresentano le dimensioni dell'esperienza, le case indicano dove vengono esercitati questi influssi, dalla famiglia alle amicizie, dalla professione ai rapporti di coppia.

A seconda dei pianeti posizionati su ciascuna di esse e dei segni in cui si trovano, forniscono informazioni molto preziose per l'analisi del Tema Natale, ovvero la mappa astrologica della nostra nascita in grado di svelare carattere, passioni e inclinazioni di ciascuno di noi. Ma sono importanti anche per l'analisi dei transiti, vale a dire i passaggi di un pianeta, nel suo movimento di rivoluzione intorno allo zodiaco, sul Tema Natale. Scopriamo quindi che cosa e quali sono le case astrologiche.

Sono i vari settori di esperienza umana

Le case astrologiche indicano i vari ambiti della vita in cui ognuno di noi si esprime, passando dalla famiglia alle amicizie, dal lavoro ai rapporti duraturi, dai beni materiali ai rapporti che intrecciamo con le persone più vicine a noi. Capire in che segno cadono e quali pianeti si trovano su di esse è fondamentale per analizzare correttamente il Tema Natale e per interpretare i cosiddetti transiti.

Le caratteristiche del segno in cui inizia una casa contraddistinguono quell'ambito esistenziale. Mentre i pianeti presenti offrono informazioni sulla tipologia di esperienze che l'individuo può fare in quel settore.

Sono in tutto 12, suddivise in personali e interpersonali

Le case astrologiche sono in tutto 12: le prime 6 sono chiamate case personali, mentre le ultime 6 sono dette interpersonali. La prima casa, o ascendente, è associata al segno zodiacale dell'Ariete e indica il modo in cui l'io si manifesta, quindi il modo di esprimersi della persona e il suo comportamento (non filtrato) con gli altri. La seconda casa fa riferimento ai beni materiali, alle proprietà, all'aspetto finanziario, al possesso e non a caso viene definita la casa del denaro. La terza casa, che è associata al segno zodiacale dei Gemelli, riguarda la comunicazione e i rapporti che intrecciamo con le persone che ci stanno vicine, come cugini, fratelli ma anche eventuali conoscenti. La quarta casa indica invece la famiglia d'origine e offre informazioni preziose in merito al rapporto che abbiamo con essa e con le nostre origini. La quinta casa indica il piacere, le doti creative dell'individuo, la sua vitalità, il modo di svagarsi, ma fa riferimento anche ai figli. La sesta casa è quella della salute, del mondo domestico e del lavoro quotidiano, da non intendere quindi come professione lavorativa.

La settima casa indica l'unione, riferendosi nello specifico alle relazioni durature, come per esempio il matrimonio. L'ottava casa indica la trasformazione, le eredità ma anche il nostro modo di relazionarci con la morte. La nona casa indica l'esplorazione, i viaggi, gli orizzonti lontani. La decima casa fa riferimento alla carriera vera e propria, all'immagine pubblica, alle ambizioni professionali, alle aspirazioni più o meno marcate di autonomia dell'individuo. L'undicesima casa fa riferimento all'ambito delle amicizie e del nostro impegno a livello sociale. Non a caso è associata all'Acquario. Infine la dodicesima casa ci parla delle prove esistenziali più importanti, delle vite passate, ma anche dell'inconscio e del percorso spirituale.

Possono essere vuote o occupate da uno o più pianeti

Non è detto che tutte le case del nostro Tema Natale siano occupate da pianeti, può infatti capitare che ve ne siano di vuote. Cosa cambia? Sebbene anche le case vuote siano importanti, se in una casa hai un numero elevato di pianeti, significa che quel determinato ambito esistenziale nella tua vita è particolarmente rilevante.

E se di pianeti in congiunzione ne hai almeno tre nella stessa casa, si parla di Stellium. Il suo effetto aumenta ulteriormente se include pianeti come il Sole e la Luna, oppure Mercurio, Venere e Marte. Questa particolare configurazione astrologica può rappresentare sia un punto di forza che un punto di debolezza per l'individuo. Sta all'astrologo capirlo facendo un'analisi dettagliata del Tema Natale, considerando tutti i vari aspetti e mettendoli in relazione tra loro.

Possono trovarsi in diversi segni zodiacali

Abbiamo capito che le case astrologiche sono in totale 12 e corrispondono ai 12 diversi ambiti della vita in precedenza descritti. Ebbene, il punto (grado) in cui ognuna di esse inizia prende il nome di cuspide, che si posiziona in uno dei 12 segni zodiacali. La cuspide della prima casa coincide con l'ascendente.

Il segno in cui si trova ciascuna casa offre informazioni preziose per l'analisi del Tema Natale. Quindi avere per esempio la seconda casa in Ariete sarà diverso che averla in Toro, avere la terza casa in Scorpione sarà diverso che averla in Gemelli e via dicendo. Tutte queste posizioni vanno accuratamente analizzate e confrontate con altri aspetti, compito che richiede ottima conoscenza dell'astrologia.

Riproduzione riservata