Dash sceglie Enrico Brignano per la nuova campagna

Dash PODs: Enrico Brignano si fa in quattro per convincere gli scettici ad avere il bucato sempre impeccabile

Le nuove Dash PODs ti aiuteranno a rimuovere i cattivi odori e le macchie dai tessuti, parola del comico romano che nella nuova campagna diretta da Paolo Genovese interpreta nientemeno che quattro personaggi diversi alle prese con il bucato e le lavatrici!

L’obiettivo numero uno per avere il successo in qualsiasi occasione? Un look impeccabile, che domande e che sia anche pulito, ovvio! Per questo motivo in tuo aiuto ci sono le Dash PODs che sono efficaci anche a basse temperature e nei cicli brevi, consentendo di ridurre le emissioni fino al 60&. E poi igienizzano, garantiscono la rimozione delle macchie e allontanano i cattivi odori. Insomma, basta catini, limone, acqua bollente e chissà quale altro rimedio.

Lo sa bene Enrico Brignano che è il protagonista della nuova campagna di Dash PODs online e offline diretta da Paolo Genovese. E per l’occasione, ma anche per convincere “gli scettici”, si fa in quattro. Sì, perché è lui stesso a interpretare i “suoi” familiari, dando voce a quattro diversi personaggi, tutti alle prese con le macchie, ognuno usa il proprio metodo per fare il bucato: dalla mamma italiana che non ne vuole proprio sapere di usare metodi innovativi e preferisce pulire i suoi vestiti come si faceva una volta, allo scienziato che conosce alla perfezione ogni tipo di formula per igienizzare. C’è poi la cugina artista che è particolarmente attenta all’estetica e ai tessuti, infine il cugino sportivo che contro i cattivi odori ricorre al pinzimonio.

Sono quattro diversi personaggi, insomma, e ognuno interpreta un po’ tutte noi che siamo sempre alla ricerca di soluzioni per avere i nostri vestiti sempre freschi, puliti e in ordine. Anche perché, si sa, per stare bene con noi stesse dobbiamo indossare look che possano valorizzarci. Attenzione, però, ai falsi miti e alle antiche credenze per fare il bucato. A volte non bastano solo i detersivi liquidi e i lavaggi ad alte temperature, e neanche lavare a mano o usare aceto e limone per allontanare i cattivi odori.

Enrico Brignano è pronto a farci ricredere e a far cadere tutti questi falsi miti e finanche a convincere gli scettici. E lo fa con simpaticamente, con l’ironia che noi tutte conosciamo. “Mi sono divertito tantissimo a interpretare diversi personaggi, ognuno con la sua fissa, chi le macchie, chi gli odori, chi l’igiene, fino ai perfettini terrorizzati dal rovinare i vestiti”, ci spiega Enrico Brignano. E aggiunge: “E anch’io, lo ammetto, sono un veramente un maniaco del bucato: voglio che i panni escano dalla lavatrice perfetti”.

E quale soluzione migliore se non proprio le Dash PODs? Lavano in modo facile ed efficace anche a basse temperature, evitando di sprecare energie e pure tempo. E lo sporco? Sparisce! “Credo che abbiano scelto me per il nuovo spot delle Dash PODs per la mia bellezza, chiaramente, per la mia prestanza fisica, per il mio talento recitativo, ma soprattutto perché so fare le lavatrici”, conclude simpaticamente Enrico Brignano.

Ma non è tutto. Dash si impegna a rispettare l’ambiente usando materiale sostenibile e riciclato post consumo (PCR) nei propri imballaggi. Le bottiglie di Dash Liquido, per esempio, contengono fino al 50% di plastica riciclata, puntando anche alla riciclabilità degli imballaggi entro il 2022. Inoltre, potrai trovare le Dash PODs anche in formato “bag” che riduce la plastica usata per l’imballaggio. E così oltre ad avere i tuoi vestiti sempre puliti soddisferai tutta la tua parte “green”.

1 di 3 - Dash PODs anti-odore
2 di 3 - Dash PODs extra igienizzante
3 di 3 - Dash PODs protezione tessuti

Riproduzione riservata