trucco occhi

La matita nera torna a essere la regina del make up nel 2021

Tra i prodotti make up più evergreen di sempre, la matita nera è la vera protagonista dei beauty look 2021

In realtà dal nostro beauty case non se n’è mai andata perché la sua natura super versatile la rende da sempre perfetta per realizzare look diversissimi. Se però per lunghi periodo ha fatto solo da comprimaria, in questo 2021 è tornata a prendersi il centro della scena come vera a propria regina del make-up. Di cosa stiamo parlando? Della matita nera, un prodotto estremamente versatile e disponibile in diverse tipologie: morbida, a lunga tenuta, classica o a mina retrattile, ognuna delle quali ideale per ottenere effetti differenti.

Storia della matita nera

La matita nera può essere considerata a pieno titolo il prodotto make-up più antico visto che, se pur in forme rudimentali ed estremamente diverse da quelle attuali, si ha testimonianza del suo utilizzo presso le donne di moltissime civiltà antiche.

In particolare, fu il kajal a imporsi in Medio Oriente, e soprattutto nell‘Antico Egitto, dove veniva usato già nel 3.100 A.C. Osservando moltissimi geroglifici, gli occhi contornati di nero sono tra i primi particolari che si notano, proprio perché l’idea di truccarsi in quel modo era già molto in voga. La prima a farlo pare essere stata Nefertiti, ma è impossibile dimenticare gli occhi da gatta total black di Cleopatra. A quei tempi, il kajal non era usato solo dalle donne ma anche dagli uomini, come dimostrano le molte raffigurazioni dei Faraoni arrivate fino a noi.

Anche se il primo scopo del kajal è stato quello di proteggere gli occhi dalle infezioni, il suo valore estetico è stato presto ben chiaro, tanto da resistere al passare del tempo e arrivare ai giorni nostri, dopo aver attraversato infinite mutazioni.

Dalle passerelle della moda a Sanremo 2021, tutte la sperimentano

Ogni decennio del Novecento è stato caratterizzato da un modo diverso di usare la matita nera, mentre quella a cui assistiamo oggi è la coesistenza di diverse tecniche, e di conseguenza risultati, da modulare a seconda del proprio viso, dell’occasione e dell’immagine che si vuole far trasparire.

Sicuramente però, uno dei trend più in voga di questo periodo è quello che prevede l’applicazione della matita sia nella rima superiore sia in quella inferiore dell’occhio. Tipica degli anni Novanta, è tornata di gran tendenza, complici le ultime sfilate di moda milanesi e il Festival di Sanremo 2021. A portarlo sulle passerelle, sono state soprattutto le modelle di Giambattista Valli e Dior, mentre all’Ariston l’abbiamo ammirato sui trionfatori Maneskin, su Elodie e sulla super top Vittoria Ceretti.

Matita nera: come usarla per un trucco giorno

Portare l’attenzione sugli occhi, oggi più che mai è fondamentale visto che la mascherina copre buona parte del viso, e che l’unica area scoperta rimane quella superiore. Ecco allora che enfatizzare lo sguardo diventa quasi un obbligo.

Uno dei metodi più semplici e in voga per farlo, è incorniciare gli occhi utilizzando solo una matita nera. Per chi punta a un risultato semplice, il consiglio è di avvalersi di una matita waterproof o a lunga durata, e di fare una riga leggera sopra e sotto l’occhio, senza sfumarla. In questo modo l’occhio sarà definito ma lo sguardo non troppo appesantito. Questa tecnica è ottima per il giorno, e con la semplice aggiunta di un po’ di mascara vi renderà perfette per iniziare con il piede giusti una giornata di lavoro. Per un effetto ancora più naturale, per quanto riguarda la parte superiore dell’occhio, si può applicare la matita all’interno della rima e non all’esterno. In questo caso il trucco sembrerà quasi inesistente ma lo sguardo sarà comunque intensificato.

Matita nera: come si sfuma

Per creare, invece, un look decisamente più rock, la matita nera va sfumata. In questo caso, è necessario avvalersi di una tipologia dalla mina morbida, sicuramente più facile da lavorare ma anche meno duratura e che necessiti di piccoli accorgimenti nel tempo.

Per incorniciare lo sguardo in quello che alla fine risulterà un look poco diverso dal celebre smokey eyes, la matita nera deve essere applicata sia nella rima superiore che in quella inferiore e poi sfumata in modo omogeneo con un pennellino apposito. I movimenti devono partire dall’interno e puntare verso l’esterno e lo zigomo, in modo da intensificare e ingrandire lo sguardo. Anche in questo caso il tocco finale deve essere il mascara, da applicare in abbondanza.

Altri modi di applicarla

Anche se lo sfumato è sicuramente il must have del 2021, questo non è certo l’unico modo di usare la matita nera. Sempre dal palco del Festival di Sanremo, infatti, sono arrivate altre interessanti dritte da sperimentare. Mentre Arisa ci ha regalato un cat-eye pazzesco, sempre di tendenza e super sexy, come dimenticare l’effetto super pieno realizzato sugli occhi di Francesca Michielin? La sua scelta è stata quella di disegnare una linea grafica stile eyeliner, ma molto spessa.

Il risultato è sicuramente d’impatto e non adatto a tutte ma nel make-up le sperimentazioni sono sempre auspicabili, quindi non abbiate paura ed osate, provando a replicare i look che vi fanno sentire più a vostro agio.

Riproduzione riservata