Destinazioni nelle regioni centrali

5 mete del Centro Italia da vedere assolutamente in primavera

Siete in fibrillazione perché sta arrivando la bella stagione e sentite il richiamo del viaggio? Ecco qui allora 5 mete del Centro Italia da visitare in primavera

Temperature permettendo, le ore di luce adesso si fanno preponderanti e il periodo di fioritura si avvicina perciò è un attimo che la mente voli alla necessità di evasione fisica. Perché quella mentale l’abbiamo esaurita da un pezzo e al momento c’è bisogno di fare le valigie e spostarci dalla nostra comfort zone per aprirci a nuove escursioni e gite fuori porta.

Per approfittare della brezza primaverile e godervi paesaggi da rubare il cuore vi sveliamo 5 mete del Centro Italia che non potete perdervi. Partiamo da San Casciano dei Bagni in Toscana per passare a Montefalco in Umbria, per poi spostarci a Ninfa nel Lazio, quindi tappa a Offida nelle Marche per concludere il percorso a Scanno in Abruzzo. Tutti borghi da scoprire e da cui farsi rapire: curis* di sapere perché? 

San Casciano dei Bagni in Toscana

Volete fare la conoscenza di uno degli incantevoli borghi toscani? Dirigetevi a San Casciano dei Bagni, famoso in tutto il mondo per le sue storiche acque termali. Questa è una delle località in cui potersi perdere trascorrendo un’intera giornata ad osservare il paesaggio della Val d’Orcia che si estende verso il Monte Amiata. Qui si estende la campagna toscana che, al confine tra Umbria e Lazio, è un susseguirsi di colline ondulate che fondono cromìe verde-oro tra ulivi e vitigni disegnando un paesaggio mozzafiato. I lunghi viali di cipressi incorniciano i campi di frumento e girasole che nascondono secolari poderi in pietra.

Meritano inoltre una visita le frazioni di San Casciano come Celle sul Rigo col suo pozzo secentesco, la torre medievale e le grotte scavate nel tufo, Palazzone ricca di boschi e vigneti e il castello di Fighine.

5 mete del Nord Italia da vedere assolutamente in primavera

VEDI ANCHE

5 mete del Nord Italia da vedere assolutamente in primavera

Montefalco in Umbria

In Umbria troviamo Montefalco, borgo della provincia perugina e punto di rifermento e di eccellenza della zona vitivinicola in cui si produce il Sagrantino e l’omonimo Montefalco Rosso. Questa località incantevole sorge in cima ad una collina ed è circondata da vigneti e uliveti per cui, nelle giornate particolarmente limpide, è possibile ammirare un panorama spettacolare che domina l’intera vallata posta tra Perugia e Spoleto.

D’obbligo visitare la cinta muraria medievale con la porta merlata di Sant’Agostino, la Chiesa a lui dedicata, il palazzo comunale e la relativa piazza senza dimenticare il complesso museale di San Francesco, la Chiesa di Santa Lucia, le pieve di San Fortunato e, non ultimo per importanza, il castello di Fabbri.

Ninfa in Lazio

A Sud di Roma, nelle vicinanze di Sermoneta, si apre un giardino che ogni anno richiama migliaia di visitatori. Si tratta di Ninfa, antico borgo medievale che oggi è diventato una tra le attrazioni paesaggistiche a cielo aperto più spettacolari d'Italia. Al suo interno compaiono alberi, fiori e piante di ogni tipo che, grazie alle caratteristiche del terreno, riescono a crescere 3 volte più velocemente della norma. Questi giardini sono sempre visitabili, ma specialmente in primavera sprigionano un fascino particolare, perchè molte delle piante che vi sono contenute iniziano a fiorire dando vita a uno spettacolo incantevole.
Dista poco da Roma, quindi basta una gita fuori porta per goderselo, approfittando magari di un tour guidato che illustri sia il centro di Sermoneta che il Giardino di Ninfa.

5 mete del Sud Italia da vedere assolutamente in primavera

VEDI ANCHE

5 mete del Sud Italia da vedere assolutamente in primavera

Offida nelle Marche

Se siete alla ricerca di una località suggestiva accolta da colline e dolci pendii, immersa in una splendida cornice naturalistica, che troneggia fiera su di uno sperone roccioso, Offida è la soluzione che fa per voi. A metà strada tra Ascoli Piceno e il Mare Adriatico, fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia. La peculiarità di questa location marchigiana è che è racchiusa in mura castellane risalenti al XV secolo ed il suo centro storico è uno scrigno indiscusso di arte, storia, cultura ed architettura.

Gli aspetti positivi dell’incantevole meta turistica è di presentarsi low cost ma, allo stesso tempo, sfoggiare risorse di grande pregio. Offida si presta infatti come destinazione ideale per approfittare di piacevoli passeggiate, tra cui quella del Cammindivino, che arriva fino ad Ascoli Piceno.

Scanno in Abruzzo

L'Abruzzo è una regione che ha molto da offrire, ed è ideale da ammirare e vivere in particolare nei mesi tra Aprile e Settembre. Il Lago di Scanno è molto suggestivo, perché nasconde una nota fiabesca se lo si osserva al tramonto e connota un borgoimmerso in una natura quasi incontaminatache gli regala note romantiche. Da qui è possibile intraprendere un'escursione alle Gole di Aielli-Celano dove sorge uno dei canyon più rinomati d'Italia. L'atmosfera selvaggia è nobilitata dal volo delle aquile reali, nibbi e grifoni, che qui nidificano e vivono.

Il versante storico è offerto dal Museo Nazionale d'Abruzzo, custodito all'interno di un antico forte spagnolo e noto per ospitare dei monumentali resti di un mammut, rinvenuti nel 1945.

Le proposte non mancano quindi, basta solo levarsi dall’imbarazzo della scelta, fare i bagagli e partire!

10 fra i borghi più belli in Italia

VEDI ANCHE

10 fra i borghi più belli in Italia

Spettacolare primavera! Ecco i giardini fioriti e le fioriture più belle d’Italia

VEDI ANCHE

Spettacolare primavera! Ecco i giardini fioriti e le fioriture più belle d’Italia

Riproduzione riservata