skincare

Questi sono i prodotti di bellezza da cui prenderti una pausa in estate

In estate la beauty routine andrebbe cambiata, sostituendo alcuni prodotti di bellezza con altri più funzionali alla stagione

La nostra pelle non è sempre uguale a se stessa ma estremamente mutevole a causa di fattori interni, primi tra tutti gli sbalzi ormonali, ed esterni, come l’alternanza delle stagioni. Per quanto riguarda questo ultimo elemento, a incidere maggiormente sono le temperature che abbassandosi e alzandosi rendono la pelle più o meno sensibile o bisognosa di determinati trattamenti. Questo vale per la skincare ma anche per il make up e la cura di capelli e cuoio capelluto e proprio per tale motivo esistono prodotti di bellezza poco adatti all’estate e che dovresti mettere in stand by, per poi riprenderli in autunno.

Ecco quali.

Prodotti skincare foto sensibilizzanti

Avvalersi di questa categoria in estate è caldamente sconsigliato perché si tratta di prodotti sensibili al sole, che possono provocare una risposta elevata della pelle quando entrano in contatto con i raggi e che quindi se usati in una stagione in cui questi sono particolarmente intensi aumentano il rischio di danni seri. A dover essere riposti nell’armadietto in attesa della fine delle vacanze sono soprattutto formule a base di acidi, come l’acido glicolico, ma anche tutta la famiglia dei retinoidi.

Gli effetti collaterali che possono presentarsi con più probabilità in caso di utilizzo di prodotti skincare foto sensibilizzanti, che sono identificati anche come foto tossici, in estate sono macchie solari, eczema, dermatiti, iper pigmentazione e, nei casi più gravi, ustioni.

Fondotinta troppo pesanti

In estate la pelle suda molto di più rispetto ad altri periodi dell’anno e applicare su di essa prodotti occlusivi non è mai una buona idea perché formule simili potrebbero chiudere i pori e impedire una corretta traspirazione che, a sua volta, può portare alla comparsa di punti neri, brufoli o irritazioni cutanee.

Anche se i fondotinta di nuova generazione sono quasi sempre realizzati in modo da lasciar respirare la pelle, soprattutto nelle situazioni molto calde è decisamente meglio non rischiare e mettere in pausa formule eccessivamente coprenti o matt.

Durante i mesi più caldi quindi, anche per evitare scioglimenti improvvisi, l’ideale è affidarsi a BB Cream o soluzioni simili che uniscano colore e skincare, tuttavia se non si vuole rinunciare del tutto al fondotinta, un’opzione valida e salva salute della pelle è quella di virale verso prodotti a base d’acqua, leggeri e a prova di solleone.

Lip gloss e rossetti matt o a lunga tenuta

Mai come quest’anno il lip gloss è tornato in auge come parte integrante di quella tendenza anni Novanta e primi Duemila alla quale negli ultimi mesi praticamente nessuno ha saputo resistere. In quegli anni le labbra a specchio erano un must have e oggi come allora il modo migliore per realizzarle è affidarsi a un lip gloss trasparente o rosato. Se in condizioni standard si tratta di un prodotto assolutamente innocuo, praticissimo da usare e ritoccare e adatto a tutte, sfoggiarlo in piena estate potrebbe trasformarsi in un guaio, soprattutto al mare o in situazioni in cui il sole sia particolarmente forte.

Il motivo è che per far risplendere il sorriso si avvale di una formula che crea una sorta di specchio sulle labbra, che attira come una calamita i raggi del sole. Le mucose però sono una zona molti sensibile e applicando questo prodotto le probabilità di scottarle sono altissime.

Anche i rossetti matt o a lunga tenuta sarebbero da evitare in estate, anch’essi potenzialmente responsabili di problemi più o meno seri alle labbra. Al contrario dei gloss sono caratterizzati da finish opachi e da formule long lasting ma il problema anche in questo caso risiede nelle formule. Per aderire alle labbra e garantire i risultati che promettono, infatti, si avvalgono di pigmenti che tendono ad asciugare eccessivamente le mucose, favorendo la disidratazione.

Per sfoggiare sorrisi perfetti in estate ma senza correre rischi, quindi, meglio affidarsi a rossetti cremosi o a lip balm muniti di protezione solare.

Tinte per capelli

L’estate non è particolarmente amica dei capelli perché sole, mare, sudorazione, lavaggi più frequenti della norma e altri agenti tipici della stagione tendono ad aggredirli rendendoli secchi e sfibrati. Anche le tinte per capelli, soprattutto quelle schiarenti ma non solo, se pur svolte con tutti gli accorgimenti del caso, li indeboliscono quindi nei mesi più caldi meglio metterle in pausa e prenotare una seduta dal proprio parrucchiere preferito con l’arrivo dell’autunno.

Mascara non resistente all’acqua

Quest’ultimo ovviamente non è un divieto assoluto ma un consiglio dato dall’evidenza: il trucco in estate tende a sciogliersi e se alcuni prodotti possono contare su una resistenza maggiore, quando il mascara inizia a cedere genera un immediato effetto panda decisamente poco carino.

Onde evitare tale scenario, se il mascara che utilizzi di solito non è waterproof meglio accantonarlo e acquistarne uno con questa caratteristica. Se entro la fine dell’estate non sarà ancora finito niente paura, nulla va sprecato. Puoi infatti tranquillamente usarlo tutto l’anno, anche quando le condizioni meteo non lo rendono imprescindibile.

Riproduzione riservata