make-up

Come si puliscono davvero bene pennelli e strumenti di bellezza?

Gli strumenti di bellezza che usiamo ogni giorno sul nostro viso sono una fonte inesauribile di microbi. Lavarli con cura e spesso è quindi fondamentale

Pensa all’ultima volta che hai pulito bene i tuoi pennelli per il make-up e gli strumenti di bellezza.

Probabilmente non te la ricordi e questo non è certo un buon segno. Mantenere puliti gli strumenti di bellezza che usi quotidianamente, infatti, è fondamentale, soprattutto dal punto di vista della preservazione della salute. Tra le setole di pennelli o spazzole, infatti, può trovare terreno fertile per la proliferazione, un numero infinito di batteri che in un secondo momento finiscono direttamente sulla nostra pelle.

Il rischio di infezioni o irritazioni, quindi, è dietro l’angolo.

Ecco perché lavare con costanza tutto ciò che usiamo nella nostra routine di bellezza è fondamentale. Vediamo come farlo al meglio.

Come pulire una spugnetta per il trucco

Per prima cosa bagna la tua spugna sotto l'acqua tiepida. Assicurati che sia completamente inzuppata e versa su di essa qualche goccia di sapone neutro o shampoo delicato.

Con movimenti delicati rimuovi sporco e tracce di trucco. Risciacquala fino a quando non vedrai l'acqua limpida e sii certa di eliminare tutta la schiuma.

Infine, strizza energicamente la spugna in modo da far uscire l'acqua in eccesso e tamponala con un panno pulito. Lasciala asciugare all'aria, o se preferisci usarla umida, considerala già pronta per una nuova sessione di make-up.

Questa operazione andrebbe ripetuta ogni 3 o 4 utilizzi, mentre dopo ognuno per tenere lontani i germi è sufficiente passare la spugnetta sotto l’acqua tiepida e strizzarla bene.

Visto che resta spesso umido, la probabilità che su questo accessorio si formi la muffa esiste. Prima di usarlo, quindi, fai sempre attenzione e osservalo scrupolosamente. Se dovessi notare qualcosa di sospetto buttalo immediatamente, onde evitare di portare la muffa a contatto con la pelle del viso e correre il rischio di contaminarti coi germi.

Come pulire i pennelli

I pennelli da trucco sono tra gli strumenti di bellezza più utilizzati ma, al contempo, tra i maggiori veicoli di trasmissione di microbi.

Questo anche perché spesso tra una lavaggio e l’altro passano mesi. Ecco invece come far risplendere le tue bacchette magiche beauty facilmente.

Per prima cosa apri il rubinetto e porta sotto il getto d’acqua che scorre, i pennelli con le setole rivolte verso il basso.

Tieni il getto non troppo vicino ed evita di far scorrere l'acqua direttamente alla base del pennello, altrimenti la colla potrebbe indebolirsi e accorciare la durata dello strumento di bellezza.

A questo punto applica una piccola quantità di shampoo o sapone delicato sulle setole. Strofinale, risciacquale e ripeti l’operazione fino a quando l'acqua non sarà limpida. Se il prodotto da rimuovere è particolarmente ostinato, massaggia un po’ di olio di cocco sulle setole. Questo allenterà l'accumulo di polveri e pigmenti vari e renderà più facile la pulizia.

Dopo aver lavato i pennelli è il momento di disinfettarli. Mescola una soluzione composta da due parti di acqua e una di aceto in una ciotola poco profonda. Muovi i pennelli nella ciotola per un minuto o due senza immergerli completamente, poi risciacquali con acqua fresca.

Per asciugarli, tampona un asciugamano asciutto sulle setole, in modo che assorba l'acqua in eccesso. Infine, rimodella le setole nella loro forma originale e stendi gli strumenti su un asciugamano per una notte ad asciugare.

Per evitare la formazione di germi che al primo utilizzo si trasferirebbero sul tuo viso, ripeti l’operazione circa ogni due settimane.

Come pulire la spazzola per capelli

Altri strumenti di bellezza tristemente dimenticati in fase di lavaggio sono le spazzole. Essendo a contatto quotidiano con cute e capelli però, anche loro si sporcano e ogni tanto hanno bisogno di una messa a punto.

Per prima cosa rimuovi i capelli dalle setole o dai denti in plastica. Se non riesci con le dita, aiutati con un pettine o uno stuzzicadenti.

Riempi d'acqua una ciotola e aggiungi qualche goccia di shampoo o una soluzione di acqua e aceto. Se la spazzola è di plastica, immergila per 3-5 minuti, se invece ha una testina in tessuto immergi solo le setole.

A questo punto, per ottenere strumenti di bellezza come nuovi, prendi uno spazzolino da denti inutilizzato, bagnalo con acqua saponosa e strofina bene le setole.

Infine, risciacqua con acqua fresca e appoggia la spazzola con il lato delle setole rivolto verso il basso su un asciugamano per far defluire l'acqua dalla base. Lasciala in questa posizione per una notte.

Questa operazione andrebbe ripetuta una volta al mese.

Come pulire gli strumenti di bellezza in metallo

La pulizia degli strumenti in metallo come pinzette, piegaciglia, tronchesi per cuticole e tagliaunghie è molto più semplice delle altre.

Inizia lavandoli con acqua e sapone antibatterico e asciugandoli con un panno pulito.

Anche se a questo punto ti sembrano perfetti non rischiare ma disinfettali. Si tratta, infatti, di strumenti di bellezza che possono venire a contatto con mucose o piccole ferite, meglio essere certi che non ci siano microbi nei paraggi. Per farlo, strofinali con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol e lascia asciugare per qualche istante.

Questa operazione andrebbe ripetuta dopo ogni utilizzo.

Riproduzione riservata