Spesso abbiamo messo da parte un indumento con macchie di sudore pensando di averlo rovinato. Ma non è così, perché queste macchie si possono togliere dai vestiti. Vediamo tutti i modi per farlo.

Togliere le macchie di sudore

Il sudore è nemico dei nostri vestiti, soprattutto quelli bianchi, che spesso non si possono più mettere a causa di quei fastidiosi aloni gialli che con i normali lavaggi non vanno via. Per evitare di dover buttare la nostra camicia preferita ci sono però diversi rimedi che ci consentono di togliere le macchie di sudore.

Quale è la causa delle macchie di sudore

Le macchie di sudore che si formano sugli indumenti, soprattutto d’estate, quando l’afa e il caldo sono più insopportabili, sono causate da composti presenti nel tuo deodorante anti-traspirante che reagiscono con i sali del sudore. Molte sono prodotte anche dai detersivi con cui si lavano i vestiti: essi si accumulano nel tempo e, presto o tardi, danno origine a quella nuance gialla non molto attraente nell’area intorno alle ascelle. Tra le possibili cause, poi, c’è l’uso eccessivo di detersivo liquido per il bucato, che lascia un residuo appiccicoso che trattiene gli odori causati dal sudore.

Come prevenire le macchie di sudore

Prima di entrare nello specifico vediamo alcuni passaggi fondamentali per risolvere questo problema. Evitare la candeggina pura: se abbiamo a che fare con camicie bianche, la prima cosa che ci viene in mente è di provare a pulirli con la candeggina, niente di più sbagliato! La candeggina può reagire con le proteine presenti nel sudore, e scurire la macchia. Indossare una t-shirt sotto la camicia: è un’ottima soluzione per prevenire il problema. Evitare l’acqua calda: per il lavaggio è meglio utilizzare l’acqua fredda ed evitare le fonti di calore, poiché queste fissano le macchie.

donna-cammina-sport-movimento-dolore

Come togliere le macchie di sudore dai vestiti: metodi naturali

Eliminare gli sgradevoli aloni gialli è un’operazione importante e non sempre basta procedere con il classico lavaggio in lavatrice ad alte temperature. Tuttavia, grazie ad alcuni trucchetti, i famosi vecchi rimedi della nonna, puoi risolvere prontamente il problema senza ricorrere per forza a prodotti chimici inquinanti.

Prediligi sempre delle alternative, riscoprendo il fai-da-te, e rimuovi le macchie di sporco in modo naturale, sostenibile e low cost. In questo modo aiuti anche l’ambiente, diminuendo la tua impronta di carbonio. Per evitare brutte sorprese, è sempre consigliabile effettuare una prova su una piccola parte del tessuto che bisogna trattare, così da verificare la sua compatibilità con lo “smacchiatore naturale” che intendi usare. Vediamo adesso diversi rimedi casalinghi che sono davvero efficaci per togliere le macchie di sudore. 

Acqua e aceto

Un binomio perfetto e potente per combattere le macchie. Prima di procedere con il normale lavaggio in lavatrice o manualmente, mescolare un bicchiere d’acqua fredda con uno di aceto e versare tutto sull’alone giallo. Strofinare energicamente, poi lasciare la maglietta dentro una bacinella in ammollo con altra acqua fredda per almeno 1 ora. È uno tra i tanti modi naturali per rimuovere lo sporco ed eliminare gli odori.

Bicarbonato 

Il bicarbonato di sodio è un valido alleato per eliminare le macchie di sudore. Fare un impasto usando quattro cucchiai di bicarbonato di sodio e un quarto di tazza di acqua tiepida, metterlo in una bacinella e immergere la maglietta. Strofinare la macchia e lasciare a bagno il capo almeno per due ore, poi procedere con il normale lavaggio. Altrimenti versare dell’acqua bollente direttamente sulla macchia o strofinarla delicatamente con dell’acqua frizzante prima di procedere con il lavaggio. 

Sale e limone

Messi assieme questi due alimenti presenti nella nostra cucina ci permettono di sbiancare e rimuovere l’alone delle macchie di sudore dalle camicie, oltre che il cattivo odore dai tessuti. Occorrente: 1 limone spremuto e tre cucchiai di sale grosso. Miscelare assieme i due prodotti e applicarli sulla macchia da trattare strofinando delicatamente, lasciare il tutto in posa per mezz’ora e dopo il risciacquo manuale lavare in lavatrice.

Lavaggio al rovescio

Chi vuole lavare direttamente il capo senza pre-trattarlo potrà semplicemente rovesciare la maglietta al contrario (le cuciture dovranno essere visibili) e inserirla in lavatrice. In questo caso si consiglia di utilizzare un detersivo pensato per rimuovere gli odori e le macchie ostinate. Rovesciare la maglietta, permette infatti al prodotto di agire direttamente nelle fibre ed eliminare lo sporco e i batteri. Per un’azione extra forte è possibile aggiungere un misurino di candeggina delicata all’interno del cestello.

Come togliere le macchie di sudore dai vestiti: i prodotti

Oltre ai rimedi green, ci sono anche prodotti specifici che possono essere utili per togliere le macchie di sudore dai vestiti.

Sapone di Marsiglia e candeggina delicata

Quando non abbiamo tanto tempo per aspettare l’ammollo e si tratta di un capo bianco, possiamo sempre utilizzare uno sgrassatore con sapone di Marsiglia, specifico per tessuti, da spruzzare direttamente sulla macchia. Poi, mettendo pochissima candeggina delicata in una bacinella con poca acqua trattiamo la macchia tenendo a mollo per 5 minuti, infine eliminiamo i residui di candeggina con acqua fredda per poi finire il lavaggio in lavatrice.

Dentifricio

Anche il dentifricio si presta bene per eliminare le macchie di sudore dai capi di abbigliamento. Basta stendere la pasta dentifricia sulla macchia e frizionare tra le mani per poi concludere il lavaggio in lavatrice, senza lasciare il prodotto in posa.

Vodka

Pochi lo sanno ma la vodka è un potente smacchiatore di sudore dai vestiti. Mettere in uno spruzzino un bicchierino di vodka pura, diluire con acqua tiepida e vaporizzare il composto sulle macchie di sudore. Lasciare agire per 5 minuti e poi procedere con il consueto lavaggio.

Aspirina

Per le macchie di sudore più intense, schiacciare un paio di aspirine e mescolarle con dell’acqua per creare un impasto. Applicare questa pasta direttamente sulla macchia con uno spazzolino da denti. Lasciare in posa almeno 1 ora e poi procedere con il solito lavaggio in lavatrice o a mano, se si vuole essere più che sicure che la t-shirt sia pulitissima. L’acido salicilico contenuto nell’aspirina aiuterà a sbarazzarsi della macchia.

Sgrassatore 

Lo sgrassatore, utilizzato per le pulizie domestiche, è il prodotto ideale quando si vuole rimuovere l’odore di sudore dalle magliette velocemente e senza aloni. Infatti, è sufficiente vaporizzarne una piccola dose nella zona da trattare e procedere al lavaggio a mano o in lavatrice. Tuttavia, si consiglia di testare il prodotto in una piccola area prima di applicarlo sotto le maniche. In questo modo sarà possibile verificare se il materiale del quale è composta si danneggi a contatto con tale detersivo. In linea generale, si consiglia di applicare lo sgrassatore e inserire le magliette in lavatrice, utilizzando un programma di lavaggio di temperatura medio-alta (dai 40° in su) a seconda della tipologia di t-shirt e del materiale. Se presenti, non spruzzare su stampe.