Le ragazze di Broad City

Le ragazze di Broad City

È una delle serie (prima web, poi tv) più acclamate degli ultimi anni, le cui protagoniste Abbi e Ilana, legate da una profonda amicizia, sono state definite “un vero ideale femminile" dal Guardian, mentre il Wall Street Journal ha parlato di “femminismo da imboscata”. Il suo merito? Quello di ribaltare gli stereotipi con cui vengono rappresentate le donne in tv senza forzature, come ammette la stessa Abbi Jacobson: “Se guardi un nostro episodio non c'è un gran messaggio dietro. Ma se li guardi tutti credo che accrescano il potere femminile”. Amy Poehler, produttrice della serie, ha detto: “Non ci sono abbastanza ragazze come loro in tv: sicure di sé, attive sessualmente, schive, delle amiche che prima di tutto si amano reciprocamente”. Non esiste infatti competizione tra Abbi e Ileana, nessun conflitto, ma una totale solidarietà e una naturale accettazione: quegli stessi valori, insomma, di cui si fa portatore il nuovo femminismo 2.0.

Riproduzione riservata