Cosa fare e non fare quando una storia d’amore finisce

Credits:
1 8

Il processo

Lui ci ha lasciate. Magari anche in malo modo. Forse siamo state pure tradite, ma – purtroppo – non è questo il punto. Ogni tentativo di indurre un profondo e doloroso senso di colpa nell’animo del nostro ex è destinato a fallire, e sapete perché? Perché se siamo state mollate la verità, ahimé, è che non ci amava abbastanza, e ha preferito proseguire la sua vita senza di noi. Decisione più o meno opinabile a seconda dei punti di vista, che però non ci autorizza a prendere posto al banco dell’accusa e incominciare a far partire chiamate ed sms che richiederebbero l’intervento di un’esorcista. L’unico risultato ottenibile è che il lui in questione avrà un rigonfiamento del proprio ego per le sue gesta eroiche, e – in quanto a noi – appena ritroveremo la lucidità e la ragione, vorremo cancellare non solo la cronologia delle chat, ma anche il momento in cui abbiamo ceduto al richiamo del risentimento. Tutto sommato si tratta di una cosa evitabile, no?

La fine di una storia d’amore è equiparabile a un lutto interiore, ma la buona notizia è che si può guarire

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te