Fashion Flair: la prima collezione moda co-creata da uno smartphone Huawei e una stilista

Credits: Huawei

Tra fashion e tech. Dalla collaborazione tra l'intelligenza artificiale di Huawei e la designer di Annakiki, Anna Yang, nasce una collezione moda tutta da scoprire. Ti sveliamo i dettagli di questo progetto speciale e... sorprendente!

Quando l'Intelligenza Artificiale amplia i suoi ambiti di applicazione e si affaccia al mondo della moda nasce Fashion Flair, un progetto sperimentale capace di dimostrare come la tecnologia, combinata all'estro creativo umano sia in grado di raggiungere obiettivi ambiziosi e fuori dagli schemi, in grado di rendere umanamente possibile, l'impossibile.

L'attore dietro le quinte è Huawei e la protagonista della storia è una collezione moda unica e originale che prende vita dagli input generati dall'Intelligenza Artificiale, appunto. La cifra stilistica, invece, è di Anna Yang, Creative Director, nonchè fondatrice e volto del brand ANNAKIKI, divenuta famosa per l’estro creativo delle sue collezioni, che le hanno permesso di varcare i confini del suo Paese d’origine e raggiungere le passerelle più ambite del mondo: da 5 stagioni il marchio è presente nel calendario ufficiale della Fashion Week di Milano.

Ma in cosa consiste Fashion Flair nel concreto?

Fashion Flair: l'app moda addestrata dall'Intelligenza Artificiale di Huawei

Fashion Flair è un'app creata da Huawei insieme a una crew di sviluppatori italiani, che grazie alla straordinaria potenza dell’Intelligenza Artificiale di HUAWEI P30 e HUAWEI P30 PRO, è stata addestrata con decine di migliaia di iconiche immagini di moda degli ultimi 100 anni e uno specifico set di scatti tratti dalle ultime collezioni di ANNAKIKI.  L’applicazione, utilizzando la doppia unità di calcolo neurale (NPU) presente all’interno dei dispositivi, è così in grado di creare una proposta di outfit seguendo gli input e i filtri impostati dal designer. Una volta rielaborate queste informazioni, l’applicazione restituisce una serie di proposte di outfit, potenzialmente infinite, che rappresentano un punto di partenza da cui iniziare il disegno di un capo, uno spunto ulteriore per il processo creativo dell’artista, che lo completerà poi con il suo inimitabile tocco.

Credits: Huawei

La collezione: palette cromatica e ispirazioni tech

Il fil rouge tra moda e tecnologia è presente in ogni minimo dettaglio. Composta infatti da 20 outfit, la prima collezione di moda frutto della co-creazione fra uno smartphone e un fashion designer, trae ispirazione dalla palette cromatica dei device dgli ultimi nati della famiglia Huawei P30. Amber Sunrise, Breathing Crystal, Aurora e Black sono le tinte protagoniste dei capi capaci di riflettere gli spettacoli naturali più affascinanti, dalle tinte calde dell'alba a quelle più intense dell'aurora, dalle lucenti e delicate saline senza fine che si protendono verso il cielo, fino ad arrivare all’oscurità della notte. Un'esplosione di tonalità che contribuisce ad accentuare il sapore energico, determinato e sicuro della linea da cui si evince lo stile elegantemente ribelle di Anna Yang.  

Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Foto

La sfilata a Milano

Tra consensi e applausi, la collezione ha calcato la passerella a Milano, al Superstudio Group, davanti a un parterre composto da personalità del mondo della moda e del mondo tech, da influncer e celebs, continuamente colpiti dall'effetto sorpresa della sfilata-evento co-presentata da Rudy Zerbi e dall'Intelligenza Artificiale con una valletta d'eccezione: uno smartphone in formato maxi che, in tempo reale, durante lo show (e servendosi di esso), faceva sfoggio delle sue capacità tecnologiche in tema di video, audio, immagini, luminosità (e non solo), trasferendole in un maxi schermo sullo sfondo della pedana.

Credits: Huawei
Front row alla sfilata
Credits: Huawei
Anna dello Russo
Credits: Huawei
Bianca Atzei e Giulio Berruti
Credits: Huawei
Einar
Credits: Huawei
Simone Marchetti
Credits: Huawei
Credits: Huawei
Eva Riccobono
Credits: Huawei
Federica Nargi
Isabella Lazzini e Anna Yang
Credits: Huawei
Kasia Smutniak
Credits: Huawei
Nadege
Credits: Huawei
Paola di Benedetto e Nicole Mazzocato
Credits: Huawei
Rudy Zerbi
Credits: Huawei
Matteo Ceccarini
Foto

ANNAKIKI for Huawei: disponibilità online e progetti speciali

L'intera collezione sarà acquistabile in preordine sullo store online di Luisaviaroma e parte dei proventi della vendita della collezione ANNAKIKI for Huawei saranno utilizzati per finanziare un progetto speciale a supporto dei giovani talenti di una delle principali accademie di Fashion Design italiane: Huawei promuoverà l’incontro fra moda e tecnologia mettendo Fashion Flair a disposizione degli studenti, che potranno trarre ispirazione dagli output dell’applicazione e co-creare outfit originali e inediti. Ma non è tutto!

La magia di Fashion Flair sarà a portata di mano di tutti i clienti Huawei con cover esclusive ispirate al mondo della moda, acquistabili presso Huawei Experience Store di Milano Citylife e online sul sito shop.huaweiexperiencestore.com. I temi di Fashion Flair saranno scaricabili gratuitamente nell’App Temi, un’applicazione nativa sviluppata da Huawei all’interno dell’ecosistema di servizi mobile volti a migliorare l’esperienza dell’utente.

Questo progetto rappresenta un nuovo capitolo di “Humanly Possible”, un’emozionante narrazione in cui i desideri, i sogni e le necessità degli uomini sono al centro e la tecnologia ne è l’abilitatore. Perché progresso è, innanzitutto, rendere umanamente possibile, l’impossibile.

Credits: Huawei
Riproduzione riservata