I segreti delle curvy: come vestire per trasformare i chili di troppo in femminilità

Credits: Corbis

Scegliete l’intimo giusto

Partendo proprio dalle basi, quella dell’intimo è una scelta fondamentale per evitare brutte sorprese sotto abiti, gonne o pantaloni un po’ aderenti. Privilegiate slip con finiture laser che non stringano e non segnino il corpo e reggiseni morbidi e contenitivi. Per le occasioni speciali, potete anche optare per la lingerie contenitiva, a patto però di non usarla tutti i giorni e per troppe ore.

Credits: Corbis

Un abito per ogni fisico

A seconda della struttura del vostro corpo, privilegiate abiti con linea a impero e fascia in vita se avete un seno e fianchi abbondanti, a tunica se invece avete un seno piccolo. Se il problema sono spalle e braccia non troppo toniche o un po’ tornite, il segreto è quello di aggiungere sopra al vestito un cardigan o una giacchetta che nasconda i piccoli difetti.

Credits: Corbis

Non dimenticate la cintura

Le cinture sono fondamentali per aggiungere un tocco glamour al vostro look, oltre che per nascondere una pancia non troppo tonica, focalizzando l’attenzione sulle vostre curve e sul vostro décolleté. Potete usarle per gli abiti, per i top lunghi e per le maxi maglie indossate come fossero un vestito sopra a un paio di leggings.

Credits: Corbis

Giocate con le stampe

Non temete le fantasie! Con l’avvicinarsi dell’estate le stampe abbondano e non c'è che l’imbarazzo della scelta: animal, tropical, floreali o geometriche che siano, vanno benissimo anche per le donne curvy! L’unico accorgimento è magari quello di evitare le righe orizzontali, che tendono ad allargare, e di preferire i blocchi di colore, che aiutano invece a sfinare la silhouette.

Credits: Corbis

Preferite gli skinny jeans

Chi dice che gli skinny siano adatti solo alle taglie 38? Optate per i modelli a vita alta e sbizzarritevi con i colori: siete liberissime di sfoggiarli anche nella variante bianca, a patto di abbinarli a una bella casacca fantasia o a una t-shirt morbida a stampa, lunga fino ai fianchi. Rinunciate ai sandali raso terra e completate l’outfit con sandali col tacco alto o con una zeppa.

Credits: Corbis

Evviva le gonne!

Per tutte le donne con un fisico formoso, il ritorno della gonna a vita alta è stato un sollievo: perfetta per stemperare fianchi un po’ abbondanti e dal gusto vagamente retrò anni ’50, potete sceglierla in una variante infinita di colori, stampe e tessuti, da abbinare rigorosamente a décolletés o sandali con plateau e tacco alto.

Credits: Corbis

Il tocco finale: le scarpe

Affinché il vostro outfit risulti perfetto, la scelta delle scarpe più adatte è fondamentale: eliminate dal guardaroba tutti gli ankle boots e stivaletti alla caviglia, per le scarpe alte preferite sandali aperti – ovviamente senza cinturino alla caviglia – o, ancor meglio, le classiche décolletés. Last but not least, le ballerine sono bandite, ma potrete sostituirle con le slippers o le espadrillas, che slanciano di più la figura.

Credits: Corbis

Mai dimenticarsi delle proporzioni

Va da sé che la cosa migliore consiste nel conoscere il proprio corpo, capire i punti di forza e di debolezza e agire di conseguenza giocando con le forme: se avete le gambe magre, un addome un po' meno tonico e un décolleté ampio, optate per skinny jeans e indossate camicie, bluse e top ampi nella parte superiore. Al contrario, se le gambe e i fianchi sono un po' torniti e il seno è piccolo, preferite abiti peplon, croptop con gonne lunghe o abiti scampanati in modo da valorizzare il viso e il busto.

Foto

Siete donne con le forme? Ecco otto consigli su come vestire nel modo giusto per trasformarle in punto di forza

Riproduzione riservata