Halloween come non lo avete mai visto: tre mete per viverlo diversamente

Alla scoperta delle usanze più strane, di storia antica e... paesaggi meravigliosi! 

Tre luoghi incredibili, tre tradizioni diverse. Un Halloween alla ricerca di paesaggi incantati, città storiche e lidi tropicali. Ma anche usanze antiche, rituali misteriosi e panorami ipnotici.

Scopri tre idee per vivere un'esperienza fuori casa da brivido! Prima di pensare ai bagagli, scopri qualche curiosità su questi luoghi magici, dove la notte di Halloween c'è la Luna piena e il vento soffia fra le fronde degli alberi...

  • Credits: Boscolo
    IRLANDA

    La prima proposta suggerita da Boscolo, è l'Irlanda. Qui infatti nasce la festività di Halloween, qui nascono i balli e le musiche al chiaro di Luna...le streghe, le fate, gli gnomi! Gli irlandesi amano mantenere vive le tradizioni celtiche, perciò accendono grandi falò nelle zone rurali e, mentre i bambini si travestono per fare dolcetto o scherzetto, gli amici ballano canzoni folk e gustano un buon Barmbrack, il pane dolce della tradizione con uvetta e canditi.

    D'altronde si sa, le tradizioni creano le storie, le storie creano leggende. Così, nel corso dei secoli, i Celti divennero irlandesi e gli usi divennero usanze. Usanze ancora oggi molto sentite dal popolo. In Irlanda cercano di interpretare il futuro attraverso gli elementi della Terra, la foglie, il fuoco...ecco qui i rituali più stravaganti (e coinvolgenti!)

    IL SEGRETO DELLE FOGLIE DI EDERA

    Immagina il rumore del vento. Un mare e un cielo che inebriano gli occhi e appannano i sensi.
    Una cena in famiglia, con amici. I bambini mangiano dolciumi e gli adulti ascoltano musica attorno al grande falò. Finite le danze, tutti si riuniscono per il momento più atteso. Ogni persona pone una foglia di edera (una pianta rampicante) in perfette condizioni dentro una tazza di acqua tiepida e la lascia in ammollo tutta la notte. Al mattino, se la foglia è ancora intatta, vigorosa e senza macchioline, la persona può considerarsi in piena salute fino al seguente Halloween, altrimenti… Si prevede un gran raffreddore!


    UN FALÒ PER SOGNARLO

    Siamo nelle penisole del Sud, con le scogliere a strapiombo tinte di verde e il mare blu cobalto, quasi violaceo. Due colori che farebbero a pugni su qualunque abito, ma che in quel panorama lasciano increduli tutti gli osservatori.

    Dingle è una penisola situata a Sud-Ovest dell'Irlanda e la sua città più importante è l'omonimo villaggio, un delizioso porto naturale circondato da montagne verdeggianti. Le rocce si gettano coraggiose e fiere nell'oceano Atlantico, che appare brillante di spuma e di nebbia colorata... Sono dei falò quelli laggiù? Le luci rosse e calde anticipano quelle musiche folk che tutti gli appassionati di fantasy conoscono e, secondo la tradizione, dopo aver gettato un ciuffo dei propri capelli tra le braci ardenti, è possibile sognare il proprio futuro consorte, e quindi sapere in anticipo quale aspetto avranno i figli!

    Se proprio predire il futuro fa per te, a Dingle ci sono ottimi servizi di rent a bike che permettono di ammirare alcuni fantastici paesaggi pedalando su percorsi facili e contemplativi.

    ARTE GOTICA E...SNAP APPLE! (NO, NON È UN APP)

    Se amate il profumo dei dolci per strada e l'arte neogotica, Cork sarà un sogno ad occhi aperti. Le casette di mattoni colorate ognuna di un colore diverso, le larghe vie che percorrono il River Lee, l'University College Cork con i suoi prati verdeggianti... Cork è un luogo ricco di tradizioni, storia e spiritualità.

    Due enormi basiliche - la Cattedrale di San Finbar e la Chiesa di Sant'Anna - sono infatti alcuni dei più bei monumenti dell'intera storia cristiana. Non è quindi un caso che Cork sia una delle mete più affascinanti e gettonate durante un tour nelle Penisole del Sud Irlanda.

    Qui la tradizione più sentita è un gioco che conosciamo anche noi. Lo chiamano Snap Apple o "mela da addentare" e funziona legando una mela ad una piccola corda, mentre due bambini bendati (uno davanti all'altro, e la mela al centro), cercano di darle un morso senza poter utilizzare le mani. Il primo che addenta bene la mela, vince!

  • GERMANIA

    Qui il giorno dei morti dura una settimana, dal 31 Ottobre all'8 Novembre. Durante questa ricorrenza vengono concesse più ore di riposo per potersi recare al cimitero ad onorare i cari defunti. C'è poi un'usanza che ha un po' del mistico e un po' dello scaramantico: vengono nascosti tutti i coltelli di casa per non rischiare che gli spiriti si feriscano con lame affilate, magari proprio quando vengono a farvi visita!

    MONACO DI BAVIERA, UN GIOIELLO UNICO

    Cultura, arte e architettura barocca. Una città che regala emozioni e cattura il cuore. Localizzata a Sud-Est sul territorio, Monaco è una delle più belle città del mondo. Una meravigliosa realtà di skyline mozzafiato: dal campanile della Chiesa di San Paolo si ha una  posizione assolutamente strategica per osservare il carillon animato che si trova sul nuovo municipio. I cittadini di Monaco hanno accolto un'usanza che inizialmente non era loro, ma che proviene dall'Austria. Infatti, da Vienna fino al confine Svizzero, gli austriaci onorano i morti dando loro un aiuto: prima di andare a dormire, mettono una candela e qualche dolcetto da mangiare per tutti gli spiriti che verranno a cercare conforto e riparo.

    Questa tradizione, così sentita dagli austriaci e così ben accolta dalla Germania Sud Orientale rende la città ancora più vivace e colorata. Passeggiando per le decorate vie luminose vedrai alcune golose pasticcerie che per l'occasione avranno preparato biscotti a tema e coloratissime meringhe a forma di zucca!


  • Credits: Boscolo
    MESSICO

    'Dia de los Muertos' è l’Halloween Messicano, e dura fino al 2 Novembre. Per il popolo questa festività è una vera e propria festa, ce lo dimostra anche il celebre film d'animazione Disney Pixar Coco. I messicani usano commemorare i propri cari defunti in modo davvero originale: le tombe vengono messe a posto, dipinte e colorate con corone di fiori, e si usa onorare i morti con musiche tipiche e anche gustose pietanze messicaneÈ davvero una celebrazione. Ci sono feste in famiglia, dolci e regali a forma di teschio, parate e persone vestite da scheletri, musica mariachi e poi... canti, balli e tequila a volontà!
    Un itinerario davvero perfetto per assaporare tutti gli aromi, i suoni e i paesaggi messicani: Città del Messico, Mèrida e Playa del Carmen.

    EL MOUNSTRO (IL MOSTRO) - comei messicani chiamano Città del Messico

    Con i suoi 20-30 milioni di abitanti - impossibili da censire - Città del Messico ti farà innamorare prima che tu possa rendertene conto. Qui Halloween è una grande parata: carri decorati, pupazzi, ballerini travestiti da scheletri, spettacoli, bancarelle e street food! Durante questa festività la città si colora di arancione e bianco, ovunque appaiono palloncini e biscotti a forma di teschi messicani decorati finemente. Molti giovani per le strade si divertono a travestirsi da scheletri eleganti, con tanto di guanti, bastone da passeggio, giacca e cravatta!

    MÈRIDA

    Alla scoperta delle antiche civiltà Azteca e Maya, dei loro culti misteriosi e di quella che fu la triste storia coloniale. Mèrida è la vivacissima capitale dello stato messicano dello Yucatàn, quello più vicino a Cuba. Il suo ricco patrimonio Maya la rende un sito d'interesse per molti studiosi delle civiltà antiche e per moltissimi turisti appassionati degli indios. 

    Per chi preferisce invece una gita in città, Mèrida offre ottime alternative. Quella in foto è la cattedrale di San lldefonso, imponente e massiccia, in pietra calcarea bianca (presa dai resti dei templi maya più antichi) e affacciata sul Parco Plaza Grande, una delle aree verdi più pittoresche della città. 

    PLAYA DEL CARMEN

    Poteva finire meglio questo tour? Questa meravigliosa località balneare, situata sempre nella penisola dello Yucatán (sulla Riviera Maya), è l'ideale per finire una vacanza in bellezza: spiaggia tropicale, barriere coralline, palme altissime e frutta fresca. Nella strada principale della città, che è anche interamente pedonale, potrai gustare le tipiche pietanze messicane. Numerosi localini e bar sono preannunciati dal profumo di tortillas e fagioli, ma anche avocado, spezie e naturalmente il peperoncino più piccante del mondo! Durante Halloween la città si colora di eventi artistici ed esposizioni di quadri. Che aspetti? Il Messico è tutto da scoprire...

    Qui altre località balneari nello Yucatàn


Riproduzione riservata