Giochi da fare in casa quando piove

Quando iniziano i primi freddi e si affacciano le giornate interminabili di pioggia, il parchetto e i giochi all'aperto diventano quasi un lontano ricordo. Però, non bisogna disperare. Spesso mamme, papà e nonni si chiedono come poter intrattenere i piccoli in casa senza noia, lamentele o litigi.

Innanzitutto, sia i litigi sia le lamentele per noia sono sempre da mettere in conto. Addirittura, la noia pare sia indispensabile per una crescita serena del bambino. Vi sono, però, alcuni giochi che possono far divertire tutti, adulti compresi. Non occorre aprire il portafogli, è sufficiente lasciare libero sfogo alla creatività e tornare bambini insieme ai propri figli e nipoti.

Giochiamo in casa: 5 consigli per i giorni di pioggia

Se fuori piove, non disperare. Con i giochi giusti, all'insegna della creatività e della gioia, anche in casa i bambini si divertiranno un mondo

Intrattenere i bambini in casa, quando fuori piove, è impresa ardua a volte. Ma, spesso, il problema è più della mamma o del papà che tendono a vivere male queste "reclusioni". Invece, se si torna bambini, la casa diventa un luogo meraviglioso in cui rilassarsi e divertirsi tutti insieme. Nascondendosi, facendo bagni avventurosi o travestendosi senza porre limiti alla fantasia

Nascondino, evergreen con musica

Contare? Meglio suonando

Tra i giochi più amati dai bambini, non può mancare il nascondino. Ma non si tratta di un passatempo riservato solo agli spazi aperti: a nascondino si può giocare anche a casa facendo davvero felici i bimbi.

L'unica avvertenza è quella di porre alcune regole, come per esempio non arrampicarsi ed evitare luoghi domestici a rischio (fornelli, bagno, porte vetrate). Per introdurre una variante, si può utilizzare la musica come "tempo" invece della solita conta. Quando il brano musicale si arresta (con l'aiuto di un adulto), è arrivato il momento di cercarsi!

Puzzle capolavoro con papà

Uno spazio tutto loro

La pioggia può diventare un'ottima occasione per fare qualcosa insieme, anche se si tratta di un piccolo progetto come il puzzle. Questo tipo di passatempo piace molto ai bambini, di solito meno alle mamme provate dalla stanchezza.

Ci sono, però persone che si rilassano proprio incastrando un pezzo dopo l'altro, come succede ai bimbi. I papà, in questo senso, sono i compagni ideali per dare vita a un puzzle gigante, da comporre sul pavimento o sul tavolo di casa.

Il soggetto va scelto insieme e, una volta terminato il capolavoro, diventa tassativo appenderlo come il miglior quadro di famiglia. Con tanto di cornice preziosa...ovviamente homemade (cartone e tempere basteranno).

Chef liberi di agire

Una cucina su misura

Cosa adorano fare i bambini in casa? Pasticciare in cucina, o meglio, cucinare nel vero senso della parola. Preparare insieme la classica torta mentre fuori piove, è sempre piacevole.

Però la cucina diventa ancora più divertente se sistemata su misura per i piccoli di casa: sgabelli per arrivare al piano di lavoro, mini-mattarelli e fruste, formine e, ovviamente, tutti gli ingredienti necessari alla manipolazione creativa. Sul tavolo: una serie di ciotole, da usare liberamente, contenenti farina, acqua, zuccherini colorati, ciliegine candite e gocce di cioccolato.

Non dovrebbero mancare, poi, cappelli da chef e grembiuli personalizzati al momento con i pennarelli.

Baule dei travestimenti

Libro sfogo alla fantasia

Uno dei regali più belli che si possano fare ai bambini, è lasciare a loro disposizione un baule colmo di vestiti usati, accessori e scarpe da grandi (rotte, bucate, consumate...). Da un tesoro del genere, i piccoli di casa possono creare incredibili travestimenti.

Inoltre, immedesimarsi e immaginare sono due attività basilari per lasciar fluire la creatività dei bambini, troppo spesso incasellata in rigidi confini.

Più sono diversi gli abiti, i tessuti e gli accessori e più i bimbi si divertiranno. Stole, pezzi di stoffa, borsette, cappelli strani, cappotti strappati...tutto acquista una seconda, entusiasmante, vita.

Bagnetto avventura

Piove? Bagnetto e bolle

Se fuori piove a dirotto e inizia a far fresco, un bel bagno caldo e divertente è un'ottima soluzione anche per i bambini. Prima di tutto, si riempie la vasca e si posizionano tappeti lungo tutti i bordi (probabilità schizzi molto elevata). Poi si...colora l'acqua. Come? Con gli appositi prodotti: verde, blu, rosa...in commercio si trovano flaconi di coloranti (non tossici e detergenti) per il bagnetto dei bimbi.

Effetti collaterali piacevoli: pulizia senza lamentele e un effetto relax che predispone alla nanna.

Insieme ai colori, si possono scovare anche gel e bagnoschiuma in grado di produrre una quantità industriale di bolle. Altre idee per bagnetti alternativi: una maschera da sub per provare immersioni casalinghe, giochi galleggianti per i più piccoli e...braccioli per chi non sa nuotare. Non è vietato immaginare di essere al mare o sopra la nave dei pirati!

Riproduzione riservata