Adolescenti: sviluppare un’immagine positiva di sé con la fotografia

Credits: Corbis
1 5

IDENTITÀ CORPOREA

Durante l'adolescenza il corpo attraversa una complessa fase di mutamenti: il bambino diventa adulto e in questo processo di trasformazione non indolore la questione legata alla propria fisicità occupa un ruolo fondamentale. Fra i 10-11 anni e i 22-23 il senso della propria identità incontra cambiamenti radicali, di natura biologia e psicologica. È possibile aiutare i ragazzi durante questo faticoso processo di crescita? Oggi fra i principali mezzi per attuare un confronto fra sé e gli altri troviamo televisione e rete internet. I rischi, tuttavia, sono tanti, perché lo schermo è popolato da corpi che appaiono lontani rispetto alla realtà del mondo quotidiano. In tv e sulle copertine dei giornali emergono esseri alieni, con gambe lunghissime e forme slanciate. Le persone vere non assomigliano a questi volti dall'epidermide priva di pori: abbiamo i brufoli, le occhiaie, le piccole rughe disegnate dal sorriso e dai giorni tristi, il ricordo di una cicatrice diventata parte di noi. Quando viene utilizzata per mettere in scena lati diversi di noi, la fotografia può diventare uno strumento in grado di favorire l'esplorazione e la conoscenza di sé, soprattutto durante l'adolescenza, quando il rifiuto verso il proprio corpo può avere conseguenze drammatiche.

/5

Conoscere se stessi grazie alle immagini

Durante l'adolescenza comunicare non è sempre facile. Impara a prenderla con ironia: siamo stati tutti adolescenti ribelli... e in fondo dentro ognuno di noi si nasconde ancora la voglia di sognare, osare, non arrendersi alle regole.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te