Le cure dolci per la tosse dei bambini

Credits: Corbis
1 5

"Il mio bambino ha sempre la tosse!"... quante volte sentiamo questa frase da mamme preoccupate e ansiose? La tosse, soprattutto nei bambini piccoli, è la sgradita compagna di periodi più o meno lunghi nel corso dell'inverno! Bisogna considerare che nei bambini, durante il risveglio al mattino o dopo il sonnellino pomeridiano, qualche colpo di tosse "morbida" può essere considerato naturale. I piccoli, non sapendo gestire l'espettorazione come atto volontario, sono soggetti alla tosse come naturale mezzo di eliminazione del muco. Altre volte la tosse accompagna molte affezioni tipiche della stagione fredda come sindromi influenzali, laringiti, tracheiti e bronchiti. Possiamo considerarla un meccanismo di difesa finalizzato a liberare le prime vie aeree da corpi estranei e secrezioni che ostacolano il passaggio dell'aria o favorire la crescita batterica. Se la tosse persiste per circa 10 giorni senza miglioramenti è bene far visitare il piccolo dal pediatra, per escludere eventuali patologie o complicazioni.
Vediamo quali sono i tipi di tosse nei bambini, come intervenire con i rimedi omeopatici (a cura del Dott. Virgilio Donato, medico di famiglia esperto in omeopatia a Brescia) e come alleviare il fastidio con piccoli accorgimenti naturali. Oltre alle buone abitudini quotidiane che ci aiutano a tenere lontani i bambini dai malanni tipici della stagione fredda...

/5

Dall'omeopatia ai rimedi della nonna: come alleviare questo fastidioso disturbo. Attenzione però a non sottovalutarlo

La prima influenza di tuo figlio ti mette ansia? Segui i consigli del pediatra...

Per le piccole malattie da raffreddamento dei bambini la natura ci da una mano con un'ampia varietà di rimedi dolci...

Farmaci: attenzione se il bimbo ha meno di 2 anni
Per quanto riguarda nello specifico i medicinali contenenti sostanze mucolitiche, l'AIFA (la massima autorità in Italia in tema di sicurezza dei farmaci) ha condotto un'analisi sui dati di farmacovigilanza, nazionali e internazionali, i cui risultati hanno rivelato che le sostanze mucolitiche provocano un aumento delle secrezioni bronchiali nei bambini sotto i due anni, con conseguente difficoltà ad eliminarle attraverso la tosse. Per i medicinali che contengono queste sostanze mucolitiche l'AIFA ha adottato nel novembre 2010 un provvedimento restrittivo che ne vieta l'uso, nei bambini al di sotto dei 2 anni di età. Tale provvedimento restrittivo non interessa invece i medicinai omeopatici.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te