5 principi per educare i bambini alla non violenza

Credits: Corbis
1 5

SII COERENTE

Il rispetto verso se stessi e gli altri non si insegna a parole, ma attraverso l'esempio. Tu rispetti le regole? Non è possibile aiutare lo sviluppo di una coscienza ecologica e civica nei più piccoli se noi adulti siamo i primi a buttare cartacce per terra e inveire contro il prossimo lanciando i peggiori improperi al semaforo. Fare il genitore è l'unico mestiere che non prevedere ferie: ricorda che l'obiettivo non è recitare un buon complesso di sane e ragionate regole, ma essere ciò che sei veramente. I bambini ti osservano e alla loro acuta sensibilità non sfugge nulla. La coerenza costituisce un ingrediente fondamentale, in grado di fare da collante fra ciò che diciamo e come ci comportiamo. L'approccio filosofico, politico ed educativo della nonviolenza ha guidato le ricerche nel campo della pedagogia e creato un filo conduttore per tutto l'arco del XX secolo, in diversi Paesi del mondo. Ecco alcuni spunti per gestire i conflitti in modo diverso e migliorare la qualità della vita in famiglia.

/5

Approccio consapevole per una crescita più felice

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te