Complesso di Edipo: un passaggio cruciale

Credits: Olycom
1 4

Del complesso di Edipo si sente spesso parlare, a volte anche a sproposito. Ma perché è così importante il complesso di Edipo nella crescita di un bambino? Perché rappresenta una fase cruciale, da superare anche per poter avere relazioni adulte sane e non ossessive.

A tal proposito, abbiamo intervistato la dott.ssa Velia Bianchi Ranci, Psicologa e Psicoterapeuta presso il Centro Medico Santagostino.

«Il complesso di Edipo deriva da un'intuizione di Freud, che ha acceso un faro su un'età cruciale del bambino. In sintesi, si può descrivere come l'amore esclusivo del bambino per il genitore di sesso opposto e del desiderio del bambino di "eliminare" le figure che si intromettono in questo tipo di relazione esclusiva (per esempio, per il figlio maschio tipicamente il papà)» spiega l'esperta.

/5

L'esperta ci spiega il significato del complesso di Edipo e perché questa fase della crescita sia così cruciale per le relazioni

 

Il complesso di Edipo: Freud che ritorna a vivere come passaggio cruciale dell'infanzia. Sì perché si tratta di un "complesso" fondamentale da elaborare, anche con l'aiuto dei genitori e da superare per potersi aprire, nell'adultità, a relazioni più sane con il sesso opposto. Spesso, infatti, un adulto che considera la partner come una sorta di proprietà, è stato un bambino che non ha avuto modo di sperimentare diversi tipi di relazioni. In questo senso, il ruolo dei genitori diventa cruciale perché sono proprio mamma e papà (nella fattispecie, la mamma per il figlio maschio) a poter aprire la porta a diverse relazioni che diventano un bagaglio fondamentale nell'età adulta

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te