Ciuccio

"Ci sono bambini che lo fanno spontaneamente già dai 2 anni, man mano che acquistano fiducia in se stessi" spiega il pediatra Guido Vertua. Scopri come aiutare i bambini più restii ad abbandonarlo.

Ciuccio: quando è il momento giusto per abbandonarlo

Lo fa sentire sicuro. Ecco perché è difficile lasciare questo oggetto fondamentale per i bimbi

Perdere l'abitudine al ciuccio

"Bisogna scegliere un periodo tranquillo, senza fonti d'ansia in vista" avverte l'esperto. "E il distacco deve essere progressivo: all'inizio si sceglie un posto per conservare il ciuccio, come una scatolina, dove andarlo a cercare se il bambino lo chiede espressamente prima di addormentarsi. Poi si possono concedere dei regali quando accetta di non usarlo".

Vietato far sparire il ciuccio

Molti genitori fanno sparire il ciuccio da un giorno all'altro, sperando che il piccolo se ne dimentichi. "Ma lui potrebbe cominciare a cercarlo disperato e non staccarsene più quando lo ritrova" dice Vertua. "Anche critiche e rimproveri sono da evitare: generano ansia e, quindi, più attaccamento a un oggetto così consolatorio come è il caro ciuccio".

Riproduzione riservata