Padri e figlie: un legame molto speciale

Credits: Olycom
1 4

Mentre al cinema Russel Crowe ci emoziona nei panni di un vedovo che si batte per non perdere la sua bambina (nel film Fathers and Daughters di Gabriele Muccino), cerchiamo di capire cosa rende speciale il legame tra una figlia e il papà.

«Un tempo si diceva che ogni donna cerca suo il padre in tutti gli uomini di cui si innamora. Ma è un vecchio cliché, valido fino a un paio di generazioni fa: oggi la figura paterna incide ancora molto, ma su altri e nuovi aspetti» spiega Diego Miscioscia, psicologo, psicoteraputa e autore con Paola Nicolini di Sentirsi padre (Franco Angeli). «Primo tra tutti, l’autostima e il desiderio di realizzarsi della figlia. Ma è importante anche la sua autonomia affettiva. Cioè la capacità di non annullarsi per amore».

Per capire come avviene questo passaggio, allora, cominciamo dall’inizio, da quando un uomo diventa papà.

/5

È un rapporto destinato a segnare la vita di ogni donna. Due esperti ci spiegano perché. E quali errori evitare

Il ruolo del padre, sia per i figli maschi che per le figlie, è notevolmente cambiato nel giro di pochi decenni. Eppure la discrepanza tra le figure genitoriali è ancora molto sbilanciata, basti pensare al tempo che mamma e papà dedicano ai figli: 4 ore e 45 minuti per le mamme contro i 38 minuti per i papà! (Dati Sirc, centro di ricerche in analisi dei trend sociali) Quando arriva un bebè cambiano i tempi della famiglia, vengono  rivoluzionate le abitudini... ma questo ancora oggi sembra valere quasi  esclusivamente per la mamma.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te