Armocromia: palette Summer

Palette Summer: istruzioni per l’uso. I colori amici del perfetto guardaroba Estate secondo l’Armocromia

Chiara, delicata e dal sottotono freddo: ecco l’identikit della perfetta Summer secondo l’Armocromia! Se ti riconosci in questa descrizione scopri quale palette inserire al volo nell’armadio

Fredda, delicata, chiara… di cosa potremmo parlare se non dell’Estate?
No, non siamo impazziti: non ci riferiamo al periodo dell’anno in cui i termometri si alzano e le spiagge brulicano, bensì alla stagione dell’Armocromia denominata proprio Summer.

Come abbiamo già visto in diverse occasioni, la teoria sulla quale si basa la color analysis professionale, che sta alla base della consulenza d’immagine, divide le persone in quattro macro-categorie - ovvero le quattro stagioni - che definiscono la palette ideale per ogni individuo. Questa nicchia di colori amici andrà utilizzata nella composizione del proprio guardaroba, nel make-up e nella definizione del proprio look in generale.
D’altra parte perché pensare solo a sposare al meglio le nuances dei capi tra loro senza preoccuparci di armonizzare (è davvero il caso di dirlo!) le tinte che indossiamo con i nostri colori personali?

Tra le quattro stagioni dell’Armocromia, l’Estate è sicuramente una delle tipologie più diffuse qui da noi e comprende persone con sottotono di incarnato freddo, valore alto e intensità bassa.
Tradotto: fanno parte di questa categoria persone dall’immagine complessivamente delicata, chiara e poco contrastata. Troviamo chiome bionde o biondissime, ma anche donne dai capelli di un castano medio tendente alla sfumatura del cenere. Non troveremo mai tra le Summer invece capigliature rosse naturali o molto scure.

La carnagione delle appartenenti a questa stagione, lo abbiamo detto, è fredda ma potrà avere sovrattoni diversi – rosato o giallino - che comportano differenze sostanziali sulla reazione della pelle al sole. Per alcune infatti l’abbronzatura sarà off-limits e la carnagione di porcellana tenderà al massimo ad arrossarsi e a scottarsi; per altre invece ci sarà una certa percentuale di successo sotto i raggi del sole ma l’abbronzatura - per quanto gradevole – non sarà mai particolarmente scura né intensa.

Ma veniamo ai colori. Per chi appartiene alla stagione Estate la palette amica avrà necessariamente una base fredda e dovrà essere contemporaneamente composta da sfumature leggere e polverose. Parola d’ordine: delicatezza.
Oltre all’Estate Assoluta (ovvero la stagione pura), esistono ovviamente i tre sottogruppi che vedono dominare sulle altre una delle tre caratteristiche distintive della stagione: Soft (intensità bassa), Light (valore chiaro) o Cool (sottotono freddo).

Se pensi di essere una Summer scopri con noi come orientarti nella tua stagione di appartenenza e – soprattutto! – quale palette di colori infilare di corsa nel guardaroba.

Estate Assoluta

Occhi chiari - dall’azzurro al grigio - capelli biondo cenere e incarnato freddo: è l’identikit di una Summer in purezza, aka Estate Assoluta.
In questo caso le peculiarità del gruppo Summersottotono freddo, valore chiaro, contrasto e intensità bassi – sono assolutamente equilibrate tra loro, senza dominanti o eccezioni di sorta.

La palette di riferimento della Summer Pura comprende l’intera nicchia di colori a disposizione dei guardaroba delle Estate. Nessuna incursione nei guardaroba di altre stagioni dunque, ma decisamente un’ampia scelta nella propria “area d’azione”.
Come sempre i colori che ci funzionano meglio addosso sono quelli che richiamano le nostre caratteristiche, nel caso delle Summer non ci sono dubbi di sorta quindi: le nuances da includere nel guardaroba dovranno ripetere le peculiarità della stagione ed essere fredde, chiare e delicate.

Molto bene tutte le sfumature più polverose e leggere del verde - dal militare al malva fino ad arrivare al color giada – e tutte le tonalità pastello più sfiziose.
Ottimi anche i blu come l’avio, i rossi freddi più chiari come il lampone o gli azzurri violacei extra-light, come il lavanda o il glicine, da utilizzare anche su delicatissime fantasie micro e poco contrastate.

Se appartieni a questa categoria tieniti invece accuratamente alla larga dalle tinte più brillanti, eccessivamente intense o dai color-mixes più audaci che finirebbero col prevalere sulla tua immagine così delicata.
La nuance-jolly sulla quale costruire il guardaroba di una Summer DOC? Tutta la palette Estate è estremamente valorizzante, ma se cerchi un neutro sicuro sul quale fondare il tuo stile potrai certamente pensare a un tortora oppure a un grigio chiaro come il perla.

A tenere alto il baluardo delle Summer Pure troviamo due splendide celebrity dai capelli biondo cenere e dagli occhi chiari e freddi come Diane Kruger e Reese Witherspoon.

Getty Images
Diane Kruger: Summer Assoluta
Getty Images
Reese Witherspoon: Summer Assoluta

Summer Light

Incarnato freddo e lattiginoso, a volte con sovrattono leggermente rosato, capelli e sopracciglia di un biondo chiaro che difficilmente ha bisogno dello zampino del parrucchiere e occhi azzurri o grigi senza tracce di calore, a completamento di un complesso cromatico dal valore decisamente alto. Ecco la descrizione di una perfetta Estate chiara, aka Summer Light.

In questo caso abbiamo una cosiddetta dominante tra le caratteristiche tipiche della stagione: la figura estremamente chiara nel suo insieme, ovvero il valore alto of course!
Le altre peculiarità tipiche del gruppo Estate restano: il sottotono è freddo e l’intensità è bassa, ma il fatto di essere particolarmente chiare le colloca al volo nel sottogruppo Light, decisamente raro qui da noi.
I colori su cui puntare per questa sottocategoria fanno ovviamente il paio con la dominante che la caratterizza: dovranno essere le sfumature più tenui della palette Estate.

Le tinte fredde e chiare - come il glicine e il lavanda o gli azzurri come l’acquamarina - sono senza dubbio amiche fidate di questo sottogruppo che, condividendo la dominante con la porzione Light delle Spring, potrà di tanto in tanto pescare anche le nuances più chiare e delicate della Primavera, come il verde menta.

Meglio stare alla larga dai rossi invece che, anche se freddi e rosati, in questo caso rischierebbero di accentuare i rossori tipici di incarnati così delicati.
La tonalità-base perfetta per il guardaroba di una Summer Light è in realtà un’intera tavolozza: quella delle tinte pastello, assolutamente divine per l’Estate chiara e da utilizzare senza esclusione di colpi come base per qualsiasi outfit.

Tra le Summer rappresentative del sottogruppo Light troviamo bionde diafane ed eteree come Elle Fanning e Gwyneth Paltrow.

Getty Images
Elle Fanning: Summer Light
Getty Images
Gwyneth Paltrow: Summer Light

Summer Cool

Potrebbe sembrare un ossimoro: Estate fredda.
Niente di strano però! In Armocromia infatti con questo nome si indica quel particolare sottogruppo di appartenenti alla categoria Estate con dominante la temperatura del proprio sottotono e dei propri colori in generale, ovvero il fatto di essere particolarmente freddi. Parliamo dunque dei Summer Cool.

Proprio l’avere colori personali spiccatamente freddi porta le appartenenti a questo gruppo ad avere un’intensità un pochino più elevata rispetto agli standard di stagione, per il resto il valore complessivo resta chiaro come per tutte le appartenenti alla macro-categoria “Estate”.
Il “quid” in più di brillantezza può essere dato da due fattori: occhi color acquamarina assolutamente evidenti combinati a capelli biondo cenere oppure un contrasto medio dato dal mix “iride chiaro–pelle fredda-chioma castana”.

Teniamo presente però che la brillantezza di una Summer Cool, per quanto più intensa di quella di qualsiasi altra Estate, non arriverà mai ai livelli di quella di una Winter Bright (molto più contrastata e dal valore più scuro) o di una Spring Bright (dall’incarnato caldo molto più radioso)… attenzione quindi a non confonderle!

Le cromie sulle quali puntare se sei una Estate fredda sono abbastanza trasversali: data la maggiore intensità, il sottogruppo Cool porta benissimo sia le tonalità chiare e delicate della palette stagionale - come il lampone, l’azzurro tiffany e il verde malva - sia qualche tinta più profonda rubata al guardaroba dell’Inverno (sottogruppo Cool, of course), come lo smeraldo.
La tinta base sulla quale costruire il guardaroba di una Summer Cool è senza dubbio un bel blu notte.

Tra le celeb alle quali ispirarsi se si appartiene a questo sottogruppo troviamo castane cenere con occhi di ghiaccio come Bianca Balti o bionde con occhi brillanti stile Eva Riccobono.

Getty Imagees
Eva Riccobono: Summer Cool
Getty Images
Bianca Balti: Summer Cool

Summer Soft

Summer Soft, ovvero l’Estate più delicata che esista, nonché il sottogruppo delle grandi eccezioni (che confermano le regole!).
Sono infatti l’intensità e il contrasto bassissimi in questo caso a diventare dominanti rispetto al resto, facendo di questo sottogruppo quello dal mix pelle-occhi-capelli più omogeneo in assoluto.
Non c’è bisogno poi di specificare quali siano le altre caratteristiche che affiancano la dominante dell’Estate delicata, ma noi lo faremo comunque: valore chiaro e sottotono freddo (in questo caso dal sovrattono spesso giallino).

Partiamo con le prime particolarità. Si tratta dell’unico spicchio Summer che vede comparire al suo interno occhi nocciola, sempre rigorosamente privi di tracce di calore e accostati a chiome chiare e cenerine. In alternativa si possono trovare anche iridi chiare, ma mai particolarmente brillanti ed intense (ad esempio grigie o cerulee), purché inserite in un mix pelle dal sottotono freddo e capelli biondo cenere dal valore medio chiaro.

A differenza degli altri sottogruppi Estate, i Soft, hanno un incarnato che (rispetto agli standard della stagione s’intende) riesce ad avere un discreto successo sotto i raggi del sole.
Il sovrattono giallino infatti spesso porta gli appartenenti a questo sottogruppo ad abbronzarsi senza troppe difficoltà. E questo nonostante un sottotono che – ricordiamolo - resta freddo.
È proprio questa la peculiarità che fa dell’Estate delicata una delle poche eccezioni in Armocromia che consente di tanto in tanto di chiudere un occhio sul sottotono, purché ci si concentri a dovere sulla dominante del sottogruppo.

La vicinanza estrema delle Summer Soft con l’Autunno Soft permette infatti diverse incursioni delle appartenenti a questa sottocategoria nella palette Autumn, a patto che vi si peschino solamente i colori più polverosi e delicati della nicchia cromatica.
Insomma, meglio una nuance sabbiata o un tortora caldo (nonostante il sottotono differente) rispetto a un blu elettrico che – seppur freddo – risulterebbe troppo brillante.
Se sei Summer Soft potremmo dire quindi che in generale ti basterà puntare su sfumature tenui e leggere, come i grigi o i verdi delicati, e il successo sarà garantito!

A confermare che si tratti del sottogruppo degli “strappi alla regola” c’è poi la questione “oro-argento”.
Di solito infatti le carnagioni calde vengono valorizzate dall’oro e quelle fredde prediligono l’argento. Ebbene, le Summer Soft sono le uniche a poter indossare sia l’oro che l’argento senza esclusione di colpi!
Il colore-jolly per il guardaroba di una Estate Delicata? Sicuramente un bel verde military polveroso e “sporcato” di grigio, come il greenery.

A portare alta la bandiera delle Summer Soft troviamo donne biondo cenere, sia con occhi nocciola come Kate Moss che con occhi cerulei come Sienna Miller.

Getty Images
Sienna Miller: Summer Soft
Getty Images
Kate Moss: Summer Soft
Riproduzione riservata