Audrey Hepburn colazione da tiffany

Audrey Hepburn: grazia ed eleganza di una donna moderna intramontabile

Vera icona di bellezza ispira ancora oggi il mondo della moda. A 28 anni dalla sua scomparsa Audrey conquista tutti per il suo stile bon ton.

L'eleganza senza tempo racchiusa nei suoi occhi da cerbiatta che hanno conquistato tutti. Uno stile raffinato e bon ton che, ancora oggi, è fonte di ispirazione per molte donne oltre che per i designer. Ma soprattutto una donna, prima che una grande diva del cinema. Oggi lo stile di Audrey Hepburn non smette di conquistare e lasciare il segno, con quell'allure ancora attuale.

Sono passati 28 anni dalla sua scomparsa - il 20 gennaio del 1993 - eppure la diva di Colazione da Tiffany resta ancora indelebile nella memoria collettiva. Dedicarle un documentario - diretto dalla regista Helena Coen che fa un ritratto personale e completo della diva e che uscirà prossimamente - era il minimo che si potesse fare. Come suggerisce il titolo  "Audrey - more than an icon" (che vanta il contributo diretto della sua famiglia), Audrey è più che l'icona di uno stile intramontabile. È una donna che per lungo tempo si è dedicata al volontariato, specie dopo il ritiro dalle scene, diventando una delle più impegnate ambasciatrici Unicef.

Ma, si sa, a tutti piace sognare ad occhi aperti. Audrey è quindi la principessa ribelle Anna di Vacanze romane, la frivola Holly di Colazione da Tiffany o la buffa Eliza di My Fair Lady. Ma è stata anche una madre premurosa e una professionista.

Una donna moderna, insomma. E una musa ispiratrice per molte donne. Iconica, proprio come il suo stile e i suoi look che resteranno per sempre intramontabili e un tripudio di eleganza che si fa materia. Come dimenticare il little black dress – o petite robe noir – realizzato su misura per lei da Givenchy? E poi gli intramontabili occhiali da sole cat-eye. Ma non è tutto! Stiamo per portarvi alla scoperta dello sfavillante e magico mondo dello stile di Audrey Hepburn. E dei suoi capi iconici.

Audrey Hepburn ha dedicato la sua vita al volontariato come ambasciatrice Unicef

Audrey Hepburn ha dedicato la sua vita al volontariato come ambasciatrice Unicef

Le gonne a vita alta

A vita alta. Le gonne di Audrey Hepburn hanno questo dettaglio come comune denominatore. Poco importa che siano a ruota o a palloncino.Un vero e proprio must, insomma, che arriva dritto dritto dagli anni Cinquanta e che ancora oggi si impone fra le tendenze. La diva abbina le sue skirt a cardigan e camicie annodate in vita. Completa il suo outfit con le ballerine e i foulard da annodare sul capo. Proprio come in Vacanze Romane.

Le gonne a ruota a a vita alta abbinate a camicie e ballerine

Le gonne a ruota a a vita alta abbinate a camicie e ballerine

I tailleur

Eleganti e bon ton i tailleur sono il must per eccellenza dello stile di Audrey. Ma non solo. Sì, perché ogni donna dovrebbe averne almeno uno. Via libera quindi alla semplicità con una giacca - che sottolinea la sua vita esile, tipico di un fisico da ballerina - e le pencil skirt, le gonne a matita che terminano appena sotto le ginocchia.

I tailleur bon ton giacca e pencil skirt

I tailleur bon ton giacca e pencil skirt

Gli shorts

Nelle occasioni private, per un giro in barca a vela ad esempio, Audrey predilige gli shorts e li abbina a camicie annodate in vita... Come una vera pin up.

Gli shorts casual con le camicie a quadretti

Gli shorts casual con le camicie a quadretti

I cappotti

Dal rosso alle nuance pastello. I cappotti di Audrey sono morbidissimi e dalla linea ampia, li abbina ai tailleur, abiti dalla linea semplice e gonne a vita alta. Completa con le ballerine e le mini bag.

I cappotti dalla linea morbida come questo in total red

I cappotti dalla linea morbida come questo in total red

I pantaloni

In stile Capri che lasciano scoperte le caviglie. Un simbolo di indipendenza per le donne nella società che Audrey sa interpretare alla perfezione.

I pantaloni Capri con le t-shirt per uno stile casual

I pantaloni Capri con le t-shirt per uno stile casual

Gli abiti

Ma che siano dalla linea semplice! Ad esempio quelli con la gonna a ruota - immancabile nell'armadio di Audrey - e il collo all'americana

Gli abiti dalla gonna ampia e lo scollo all'americana

Gli abiti dalla gonna ampia e lo scollo all'americana

Le uniformi "bon ton"

Il nero è sempre una carta vincente. Non ci sono dubbi. Le uniformi indossate da Audrey sono un must have per l'ufficio. Specie quelle composte da un pull girocollo nero abbinato ai Capri pants e un paio di ballerine ricamate. Proprio come nello stile del film Sabrina.

Le uniformi bon ton pullover + pantaloni Capri + ballerine ricamate

Le uniformi bon ton pullover + pantaloni Capri + ballerine ricamate

Le stampe vichy

Via libera ai quadretti, bianchi e rossi. Arrivano direttamente dagli anni Cinquanta e ricordano quelli indossati dalle pin up. Aurey li porta con camicie e bluse leggere, senza contare i pullover dalla linea semplice.

I pantaloni a sigaretta con le stampe Vichy a quadretti

I pantaloni a sigaretta con le stampe Vichy a quadretti

Le ballerine

Come completare i look? Con le mitiche ballerine, ovvio! Con lei escono ufficialmente dal mondo della danza e negli anni Sessanta diventano un modello da sfoggiare da mattina a sera, uno stile casual e democratico.

Le ballerine ai piedi, comode, semplici e...democratiche

Le ballerine ai piedi, comode, semplici e...democratiche

Gli occhiali da sole

I cat-eye sono ancora oggi fra i must per eccellenza. Come dimenticare quelli sfoggiati nel film Colazione da Tiffany? Il top per tutte coloro che amano lo stile vintage (e raffinato, ovvio!).

Gli occhiali da sole cat-eye, a occhio di gatto, super vintage

Gli occhiali da sole cat-eye, a occhio di gatto, super vintage

Se hai trovato utile i nostro articolo sullo stile di Audrey Hepburn potrebbe interessarti anche 10 icone della moda che hanno fatto la storia della moda.

Riproduzione riservata