Biotipo

Costituzione psicofisica e guardaroba: dimmi che biotipo sei e ti dirò come vestirti

Ciò che indossiamo può farci sentire meglio? Certo che sì, ma è fondamentale conoscersi! Individuare il proprio biotipo può dirci molto di noi e di come dovrebbe essere il nostro guardaroba. Ecco come…

Nell’armadio di ogni donna esistono dei capisaldi dotati di un super potere del tutto speciale: farla sentire immediatamente bene, non appena indossati.

Ma no, non parliamo (solo) degli abiti che ti fanno sentire semplicemente bella.Ci riferiamo a quei pezzi di cui non ti libereresti mai, quelli capaci di farti sentire sicura, a tuo agio o piena di energia e che d’istinto scegli nelle situazioni più complicate. In poche parole sono quei capi in grado darti la sensazione di essere letteralmente “nei tuoi panni”. E non è cosa da poco!

Ebbene, se ti dicessimo che con ogni probabilità non è un caso?
Ognuno di noi infatti ha delle caratteristiche psicofisiche molto particolari, una costituzione personale e complessa che gli esperti definiscono biotipo.

Lo studio della costituzione psicofisica parte da molto lontano: già Ippocrate e Galeno avevano sviluppato una teoria che divideva l’umanità in quattro macrocategorie – cerebrale, sanguigno, linfatico e bilioso – in base alle differenti caratteristiche fisiche.

Oggi - grazie all’utilizzo di strumenti sempre più all’avanguardia e allo sviluppo di alcuni concetti - la biotipizzazione è spesso un utile supporto a definire stili di vita e diete bilanciate e personali curate da esperti. E ora anche a costruire un guardaroba consapevole e studiato ad hoc!

Ovviamente il biotipo solo-soletto non è sufficiente a definirci: ad esso vanno associati anche il vissuto personale, i fattori ambientali e il livello di stress quotidiano a cui si è sottoposti, ma può essere un buon punto di partenza per conoscersi meglio e rispettare il proprio modo di essere.

Quali sono le caratteristiche dei quattro gruppi? Ecco una piccola guida che ti aiuterà a capire le diverse tipologie di biotipo e quali sono i capi più adatti ad ognuna. Ma prima di iniziare ricorda: è possibile che tu ti riconosca anche in più categorie. No problem!

Le combo di biotipi sono comunissime e possono essere infinite, molto dipende dal nostro patrimonio genetico e dalla mescolanza dei nostri ceppi famigliari.
Se dovesse essere il tuo caso, semplicemente mixa le indicazioni per le due tipologie di guardaroba, pescando ovviamente quelle che senti più adatte e affini a te.

E adesso let’s go, andiamo alla scoperta dei quattro principali gruppi di costituzione psicofisica.

Biotipo cerebrale

Viso a triangolo, fisico asciutto e minuto e sguardo vivace. Ecco l’identikit base del biotipo cerebrale.

Le donne appartenenti a questa categoria sono quindi di solito piuttosto esili e magre e difficilmente mettono su massa muscolare, anche sotto allenamento. Ma non è tutto, perché di solito le fortunelle cerebrali sono state baciate anche da una grossa benedizione, invidiata praticamente da qualunque altra categoria: la scarsissima tendenza alla cellulite e alle tanto detestate culotte de cheval!

Da un punto di vista della personalità, la cerebrale è di solito una persona precisa e dalle grandi ambizioni, caratterizzata da una mente brillante e vivace.
Ama avere tutto sotto controllo e tende ad agitarsi (e ad agitare chi ha intorno!) quando questo non accade.

Il guardaroba perfetto per il biotipo cerebrale? Da un punto di vista del body-shape meglio puntare su tagli valorizzanti per taglie petite, lasciando perdere abiti troppo abbondanti e oversize.
Via libera invece a capi skinny, asciutti e strutturati, avendo cura di mixare i pezzi più slim con un po’ di volume extra inserendo rouches e maniche a sbuffo strategiche là dove serve di più.

Bene, ora inseriamo capi con queste caratteristiche in un guardaroba che risponda a un modo di essere brillante ma molto preciso e incline al controllo.

Il nostro consiglio è quello di creare un capsule wardrobe, ovvero un guardaroba consapevole composto da un numero ristretto di capi jolly (e in palette) perfettamente intercambiabili tra loro, anche grazie allo studio dell’Armocromia.

Questo ti consentirà di avere look mentali già preimpostati e perfetti per ogni occasione: non rischierai mai più quell’odiosa sensazione di perdere il controllo del tuo armadio!

I mai più senza di una cerebrale? Pezzi chiave come pantaloni skinny o bootcut, dalle linee basiche e senza lavaggi o applicazioni troppo “moda”, qualche camicia con maniche a sbuffo, blazer strutturati sulle spalle, t-shirt bianche e slipdresses versatili.
Aggiungi il tocco di qualche accessorio o dettaglio girly, di un filo di rossetto e di nuances rubate alle tavolozze più fashion (ma sempre in palette!) per soddisfare il tuo lato brillante. Et voilà: la ricetta per il tuo guardaroba a prova di biotipo è completa.

Biotipo cerebrale
Look ideale per un biotipo cerebrale: pantaloni skinny o bootcut e top o camicia con volant o maniche a sbuffo per un po' di volume strategico extra

Biotipo sanguigno

Viso squadrato, muscolatura importante e ben definita e ossatura robusta. È la fotografia del biotipo sanguigno DOC, una categoria definita con questo nome sia per una pressione arteriosa piuttosto elevata che per un temperamento spesso irascibile e nervoso, rappresentativo di chi vi appartiene.
I sanguigni hanno una forza fisica e una resistenza invidiabili, ma se non assecondano il loro essere attivi e in movimento, possono accumulare adipe e peso.

Le donne sanguigne non allenate tendono ad ingrossarsi soprattutto nella zona dell’addome e del busto, seppur in modo abbastanza massiccio. La cellulite qui può fare la sua comparsa - soprattutto su cosce e braccia - ma se appartieni a questo biotipo e ti prendi cura di te potrai arrivare con facilità a un’invidiabile forma fisica da fitness-model.

Chi ha questa particolare costituzione psicofisica ha un carattere esplosivo e, per esigenza sia fisica che mentale, tende ad avere un certo bisogno di una dose costante e massiccia di allenamento e sport.

Nel guardaroba ideale di una donna sanguigna non potranno certo mancare dunque capi rubati allo sportwear e all’athleisure, che assecondino questo suo costante bisogno di comfort e movimento.

Ma non è tutto. Le stesse caratteristiche riscontrate nei pezzi sporty (comodo e facile da indossare) dovranno trovarsi anche nei capi da sfoggiare in situazioni non prettamente sportive.
Da un punto di vista del body-shape dovranno essere abiti valorizzanti per silhouette massicce, spesso prevalentemente nella parte superiore del corpo, con gonne o pantaloni tendenzialmente più voluminosi ed elementi più asciutti per il busto.

I mai più senza ideali per un biotipo sanguigno dunque? Saranno capi che tengano conto della qualità della materia prima (morbidi e piacevoli al tatto), capaci di seguire al meglio le caratteristiche fisiche personali e non troppo strutturati, con linee valorizzanti per i body-shape più androgini come il rettangolo.

La ricetta per l’armadio perfetto? Coordinati giacca pantalone, wrap dresses completi di cinture che segnino il punto vita, completi pigiama e utility jacket comode e un po’ slim. Il tutto si dovrà mixare a una base-guardaroba sporty e rubata allo street style più puro. Provare per credere.

Biotipo sanguigno
Look ideale per biotipo sanguigno: comodo e contaminato da elementi street-style, anche quando formale. Meglio scegliere capi valorizzanti per fisicità androgine

Biotipo bilioso

Viso ovale, proporzioni fisiche quasi perfette e muscolatura tonica, spesso anche in mancanza di un vero e proprio allenamento. Ecco l’identikit del biotipo bilioso, aka la categoria che sembrerebbe riassumere il meglio delle due appena descritte.

Si tratta di un gruppo di baciati dalla fortuna (o meglio da madre natura!) che tendono a presentare le caratteristiche di forza e tenacia del sanguigno e quelle di forma, proporzioni e acume del cerebrale.

Eppure, a testimonianza che è comunque di esseri umani che stiamo parlando, un piccolo “neo” dal punto di vista fisico può interessare anche in questa categoria: nelle donne biliose non allenate la cellulite potrebbe fare la sua comparsa, ma sarà sufficiente un po’ di movimento e un’alimentazione sana per tenerla sotto controllo.

Dal punto di vista della personalità, il biotipo bilioso tende ad avere una grande personalità e ad essere brillante e comunicativo, ma porta con sé spesso anche una buona dose di egocentrismo e vanità.

Va da sé che da un punto di vista del body-shape le indicazioni sono ben poche: se appartieni a questo biotipo non nascondere ciò che madre natura ti ha donato e indossa a nome di tutta la categoria femminile (con buon gusto ed eleganza) tutti quei capi che sembrerebbero off-limits per chiunque altro, dai little black dresses, ai tessuti killer che tendono ad evidenziare in modo impietoso ogni più piccolo difetto. Questo di certo, oltre a renderti giustizia, asseconderà anche il tuo lato narcisista.

Tutto questo dovrà entrare in un guardaroba che riesca a “stare al passo” con il tuo grosso senso estetico e con la tua forte personalità, sarà indispensabile puntare quindi su abiti che facciano il paio con queste stesse caratteristiche.  

Per il tuo armadio esiste una sola ricetta possibile di mai più senza: una selezione di pezzi iconici che facciano da base-guardaroba praticamente eterna e qualche sfizio da inserire sempre dalle nuove tendenze (possibilmente tra le più “sopra le righe” che si siano viste in passerella). Un “colpo di testa” nuovo di zecca è qualcosa di cui avrai sempre disperatamente bisogno, nella vita come nell'armadio, non fartelo mai mancare!

Biotipo bilioso
Look ideale per biotipo bilioso: iper-femminile e capace di farsi notare. Punta su mini-dresses, spacchi mozzafiato e accessori moda di tendenza

Biotipo linfatico

Viso a trapezio - con mandibole abbastanza evidenti - fisicità morbida e burrosa - decisamente ricca di curve - e ossatura robusta. È il ritratto del biotipo linfatico, una tipologia di costituzione psicofisica sempre piuttosto incline alla sedentarietà e alla gola, e per questo con frequenti piccoli problemi che è bene tenere sotto controllo, come gonfiore delle gambe, cellulite in diversi stadi e vene evidenti, talvolta con problemi di varici.

Di solito, quello linfatico, è un profilo di biotipo che si mixa con le altre categorie e solo molto raramente si presenta come puro. È molto frequente dunque trovare in uno degli altri tre biotipi solo alcune caratteristiche di quello linfatico.

Concentrandoci sui linfatici puri comunque, la personalità che contraddistingue questa categoria presenta di solito grossi picchi umorali. Non è raro infatti che siano in grado di passare da momenti altamente introspettivi ad altri caratterizzati da grande ilarità e da una incomparabile autoironia.

Il guardaroba ideale per biotipi linfatici? Composto da capi strutturati - né troppo asciutti né troppo oversize - in grado di valorizzare le curve nei punti giusti, ma anche da pezzi sufficientemente posh da soddisfare femminilità e desiderio di novità.
Nel rispetto della palette personale, meglio puntare su colori e fantasie (da scegliere sempre in chiave micro) in grado di donare un pizzico di buon umore e positività – come le palette del giallo o i colori neon - per dare spago all’innata ilarità che caratterizza questo gruppo.

I mai più senza saranno giacche e cappotti doppiopetto, pantaloni palazzo a vita alta e midi dresses morbidi ma non troppo ampi e privi di fronzoli – come ruches e volant - per evitare volume extra. Il tutto andrà mixato a tantissimi accessori girly e di tendenza, come it-bags e sandali moda, da tenere nell’armadio in grande quantità e per ogni situazione.

Una piccola fashion-tip: calze e biancheria si possono trasformare in alleati perfetti per combattere piccoli fastidi o contenere qualche curva di troppo. Collant, shorts e intimo sono disponibili in versioni assolutamente strategiche (e spesso anche cosmetiche!) da tenere sempre in considerazione: contenitivi, anticellulite e modellanti sono solo alcuni esempi da utilizzare quando serve (o quando non si vogliono fare troppe rinunce in termini di modelli da indossare).  

Biotipo Linfatico
Look ideale per biotipo linfatico: strutturato ed energico dal punto di vista delle cromie. Punta sempre su accessori ultra-glam, come cerchietti, bijoux o borse
Riproduzione riservata