Psicologia della Moda

Sto bene nei miei panni. 10 pezzi chiave per sentirsi più sicure

Scegliere ciò che indossiamo può essere il primo passo alla ricerca della giusta self-confidence. Ecco i pezzi strategici che non possono mancare nel tuo guardaroba per outfit vincenti e “terapeutici”

I capi d’abbigliamento possono essere molto più di semplici indumenti da indossare in modo più o meno calzante con le tendenze del momento o con i fashion diktat tradizionali. Sissignore!
I vestiti e gli accessori spesso possono diventare una vera e propria seconda pelle (o una corazza), con un potere talvolta “terapeutico” altre volte più “strategico”.

Nell’armadio hai di certo alcuni capi che, per quanto bellissimi, non riescono proprio a farti sentire completamente a tuo agio e che non indosseresti mai per un primo appuntamento o per un colloquio di lavoro.
Esistono poi dei capi che estrai sistematicamente dalla vestiaire quando vuoi fare la classica “buona impressione”, altri sui quali punti tutto in momenti cruciali, altri ancora che ti fanno sentire semplicemente bene con te stessa. Ci hai mai fatto caso?

Et voilà, l’abito si trasforma quindi in una specie di amuleto in grado quasi di svoltare la giornata grazie a una dose extra di sicurezza che nient’altro potrebbe fornire in modo così immediato.
Dopo la psicologia del colore dunque parliamo della fashion psychology, ovvero la capacità dell’abbigliamento di essere un vero e proprio linguaggio (decisamente complesso) in grado di collegare corpo e psiche.

Ovviamente qui non possiamo entrare nella sfera di interpretazioni personali approfondite e sfaccettate, ma esiste una short-list di pezzi strategici da tenere nell’armadio per costruire outfit assolutamente vincenti, portatori di aplomb e self-confidence. Si tratta di capi-jolly, sufficientemente basici da poter essere mixati in modo differente a seconda delle diverse personalità e sufficientemente trasversali da potersi adattare a diverse situazioni ed esigenze.
Gli unici accorgimenti? Selezionali in modo coerente e consapevole in base alla tua palette dell’Armocromia e alla tua body-shape e abbinali seguendo il tuo istinto e la tua personalità, da sempre i migliori consiglieri in questo campo.

Pronta dunque? Notes e penna alla mano: ecco una piccola guida agli immancabili del guardaroba, per un armadio a prova di insicurezza.

1. Il blazer

Partiamo subito dal re dei capi bossy: il blazer.
Per una questione di retaggio culturale spesso riesce solo-soletto a trasferire sicurezza e leadership al mondo che ci circonda. Nulla da aggiungere.

Da selezionare – a seconda della personalità - slim o mannish e eighty style, nuovissimo o vintage, strutturato o destrutturato, tinta unita o fantasia, oggi è anche un capo sufficientemente versatile da tenere nell’armadio quale pezzo-chiave da sfoderare sia in situazioni lavorative che nel tempo libero.

Ergo, è la scelta vincente per aggiungere una dose extra di sicurezza ad ogni outfit.

 Il blazer è un capo bossy, percepito come portatore di leadership. Aggiungilo al tuo outfit quando
Il blazer è un capo bossy, percepito come portatore di leadership. Aggiungilo al tuo outfit quando vuoi sentirti più sicura

2. La camicia bianca

Qualunque opera, si sa, parte da una tela bianca. In questo caso l’opera è un outfit (il tuo!) e la tela è quella di una camicia (bianca, in cotone).

Si tratta di un capo-jolly, gregario perfetto per qualsiasi altro pezzo o colore, base di partenza ideale per la costruzione di mille e più look. Ma non solo, perché una camicia bianca è anche in grado di trasferire in una sola volta un’idea di precisione assoluta e purezza senza paragoni.

Saprà farti sentire bene in un attimo e portare equilibrio in qualsiasi mise con una semplicità disarmante.
Insomma, scegli la tua camicia candida del modello che preferisci e preparati a farne un vero amuleto nelle giornate importanti.

Un unico “fashion trick” per selezionarla al meglio: i bianchi non sono tutti uguali, punta dunque su un ottico se hai colori personali freddi e su un color burro se sei invece un complesso cromatico caldo. Provare per credere!  

 La camicia bianca è perfetta per donare equilibrio a qualsiasi outfit
La camicia bianca è perfetta per donare equilibrio a qualsiasi outfit

3. Il jeans

Un pezzo-base per qualsiasi guardaroba. Comodo, pratico e resistente. Un capo iconico e molto di più.
Per tutto questo e per tanti altri motivi il jeans è il pantalone, quello con la “P” maiuscola. Quello che non si può non avere almeno in una versione (ma anche due, tre, quattro…) nel proprio armadio.

Insomma, il classico cinque tasche in denim forse non salverà la vita, ma spesso salva outfit, umore e giornata tutto in una volta. E fidati: sono davvero in pochi a riuscirci!

Il nostro consiglio? Trova il modello giusto per la tua body shape: diventerà il rifugio perfetto per tutte quelle occasioni non troppo formali (ma comunque importanti) nelle quali senti il bisogno di sentirti bella, ma anche un po’ “a casa”.

Un paio di jeans si adatta a moltissimi look e  sarà un rifugio sicuro quando avrai bisogno di sent
Un paio di jeans si adatta a moltissimi look e sarà un rifugio sicuro quando avrai bisogno di sentirti estremamente a tuo agio

4. La t-shirt stampata

Ognuna di noi ne ha (almeno) una nell’armadio. Può riportare l’immagine di un’icona dello spettacolo o della moda a cui ci sentiamo legate, il logo della nostra band del cuore o un motto che ci rappresenta. Può urlare al mondo chi siamo, quali sono i nostri gusti o anche solo un piccolissimo spicchio della nostra personalità. Non importa.

Il punto è che la t-shirt stampata è un qualcosa che sentiamo completamente “nostro” e che sa farci da corazza nelle situazioni in cui sentiamo il bisogno di una “coperta di Linus” in grado di far arrivare immediatamente agli altri un po’ di noi stesse. E più passa il tempo più questo non solo diventa vero – facendo diventare la t-shirt stampata in questione unica e insostituibile – ma le fa anche guadagnare valore (spesso nel vero senso della parola!).

Il nostro consiglio quindi è quello di trovare “quella giusta” e di inserirla al volo nel guardaroba. Forse non sarà facilissimo, ma fidati: sarà per sempre!

 Una t-shirt stampata urla al mondo che non hai paura di mostrare qualcosa di te. Sceglila quando vu
Una t-shirt stampata urla al mondo che non hai paura di mostrare qualcosa di te. Sceglila quando vuoi giocare d'attacco

5. La maxi bag

È vero: ognuna di noi ha le proprie abitudini in fatto di borse, impossibile generalizzare.
Eppure quando parliamo di “comfort-accessories”, la maxi-bag è la prima che ci balza alla mente. Forse per quella sua capacità (in tutti i sensi!) di contenere un po’ del nostro mondo e di farci portare con noi non solo lo stretto indispensabile, ma anche oggetti che ci fanno sentire più belle o più sicure di noi stesse. In una parola: meglio.

E quindi sì, anche per le sostenitrici delle versioni “mini” il nostro consiglio è quello di averne almeno una in chiave “macro” nel guardaroba. Perché il giorno in cui sentirai il bisogno di portare con te molto più dello stretto necessario è dietro l’angolo, ne siamo certi!

Una maxi bag ti consente di portare con te parte del tuo mondo: questo può rendere la giornata più
Una maxi bag ti consente di portare con te parte del tuo mondo: questo può rendere la giornata più piacevole e aiutarti ad essere più sicura

6. La maglia in cashmere

Più che un capo, un materiale. Il cashmere è una coccola fatta filato, da avere nel guardaroba per quei giorni il cui grigiore rischia di prendere il sopravvento.

La morbidezza di una maglia in cashmere è paragonabile solo alla cioccolata calda e a una canzone speciale che arriva al momento giusto. Quindi è uno di quegli “essentials” da tenere nell'armadio contro i momenti “no”, possibilmente in larga quantità e in colori differenti.

 Una maglia in cashmere è una coccola sensoriale contro i momenti "no"
Una maglia in cashmere è una coccola sensoriale contro i momenti "no"

7. Lo slipdress (in seta)

L’alternativa estiva al cashmere? La seta. In formato slipdress, of course!
Si tratta di un altro tessuto estremamente coinvolgente da un punto di vista sensoriale: è piacevole al tatto e luminoso alla vista, in grado di farci sentire immediatamente belle e bene con noi stesse.
Ma attenzione: è un materiale estremamente prezioso, non sempre si addice a tutte le situazioni.

Sceglierla in chiave slipdress significa quindi puntare su una versione “furba” della seta, semplice e versatile come poche altre.
Vuol dire avere a portata di mano il beneficio di questo tessuto così cangiante e piacevole “all day long” e non doverlo relegare alle sole serate ad alto tasso di glamour. Cosa aspetti dunque a inserire il tuo slipdress nell’armadio?

La seta è una coccola leggera. Sceglila in formato slipdress e diventerà portabile "all day long"
La seta è una coccola leggera. Sceglila in formato slipdress e diventerà portabile "all day long"

8. La tuta

No, non parliamo dell’ultima jumpsuit di tendenza vista sulle passerelle ma proprio della combo comfy per eccellenza, regina dello sportwear.
Forse ti potrà sembrare strano trovare la tuta in questa lista, ma la verità è che la indossiamo tutte prima o poi – sia in chiave total look che spezzata – per le situazioni più disparate e sempre quando siamo a caccia di una buona dose di tranquillità o di spazio e tempo per noi.

Ovviamente si tratta di trovare quella giusta per sé, ma che si tratti di un modello di athleisure, rubato allo streetwear iconico o di una chicchissima versione in cashmere, una tuta ha un potere rigenerante e comunica a chi abbiamo intorno che siamo a nostro agio. Impossibile farne a meno.

Scegli la tuta quando vuoi rivendicare tempo per te stessa: i modi per abbinarla sono tantissimi
Scegli la tuta quando vuoi rivendicare tempo per te stessa: i modi per abbinarla sono tantissimi

9. L’abito per le cerimonie

Qui non possiamo generalizzare, ognuna ha il suo, ma il punto è proprio questo: trovare un vestito sufficientemente elegante e trasversale da poter essere utilizzato per diverse cerimonie. Specie per quelle in cui siamo a caccia di qualcosa di assolutamente sicuro e che ci faccia sentire a nostro agio.

Certo lo sappiamo: noi donne tendiamo a cercare sempre l’abito nuovo per “matrimoni and co.”, ma la verità è che ognuna di noi dovrebbe tenere nel proprio armadio un vestito “salvavita” capace di adattarsi a diverse situazioni impegnative e con il superpotere di farci sentire bene, belle e nei nostri panni. Senza forzature.

Insomma, trova un vestito che ti faccia sentire così e tienitelo stretto perché sarà "per sempre". Non possiamo prometterti che lo utilizzerai ad ogni occasione, ma che dimezzerà l’ansia da "outfit da matrimonio" quello sì, ci sentiamo di garantirlo!

Alcune cerimonie richiedono una dose di sicurezza in più: trova un vestito che ti faccia sentire be
Alcune cerimonie richiedono una dose di sicurezza in più: trova un vestito che ti faccia sentire bene e utilizzalo quando possibile

10. Il pezzo vintage (di famiglia)

Last but not the least abbiamo il vintage di famiglia.
Funziona un po’ come la t-shirt stampata, perché parla direttamente di noi, ma spesso si tratta di qualcosa di estremamente più prezioso e unico.
Un pezzo vintage, tramandatoci da qualcuno di molto caro, è un pezzo della nostra stessa storia e può diventare davvero un amuleto potentissimo da indossare.

Un gioiello appartenuto a nostra nonna, un foulard che indossava nostra madre negli anni ’60 o – perché no? – una giacca vintage di nostro nonno rimessa a modello sono tesori inestimabili e insostituibili, che spesso nascondono il potere di regalarci un pizzico della forza di chi li ha portati. Custodiscili con cura.

Un pezzo vintage di famiglia può donarci la forza in più di chi ce lo ha donato e diventare un ver
Un pezzo vintage di famiglia può donarci la forza in più di chi ce lo ha donato e diventare un vero amuleto

Se hai trovato utili i nostri consigli, potrebbe interessarti anche Nuance vincenti: come scegliere i colori da indossare nel business.

Riproduzione riservata