Soluzioni smart e salva spazio: come scegliere il letto contenitore

Ti stai chiedendo come scegliere un letto contenitore per la tua nuova camera? Ecco i consigli per acquistare il modello giusto e perfetto per te.

Come scegliere il letto contenitore

Il letto contenitore è un complemento d’arredo che unisce stile, comodità e utilità. Oggi, infatti, le case hanno metrature sempre più ridotte e, per far fronte alla mancanza di spazi, è necessario ingegnarsi per trovare nuovi spazi dove immagazzinare e riporre gli oggetti di tutti. Negli ultimi anni il letto contenitore, solitamente matrimoniale, è diventato un must nelle case di tantissimi e i modelli proposti sono sempre più cool e di stile.

Ma come scegliere il letto contenitore migliore per te? Prima di tutto sarà fondamentale identificare lo stile, ma questo riguarda solo e solamente il  gusto personale e il mood che hai adottato per la casa o la stanza da letto. Cosa importante riguarda, invece, i meccanismi che caratterizzano questi letti che, oltre ad essere sicuri, devono essere comodi da aprire e sollevare, specialmente una volta aggiunto il materasso.

Una cosa da non sottovalutare è anche la possibilità del doppio meccanismo, molti letti infatti permettono di sollevare la rete, e di conseguenza il materasso, parallelamente al pavimento. In questo modo sarà più facile rifare il letto avendo il tutto a un’altezza agevole.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il cuscino giusto per dormire bene

Letto contenitore in tessuto

Un classico che piace sempre è il letto contenitore in tessuto. La testata imbottita è un valido sostituto ai cuscini per gli amanti della lettura serale e, inoltre, è un valido elemento d’arredo. Da sapere, quando si parla di letto contenitore in tessuto, è che è fondamentale porre molta attenzione alla pulizia per evitare l’accumulo di polvere sulla struttura e nel contenitore interno.

Letto contenitore singolo

I più piccoli hanno sempre mille cose sparse per la cameretta e qualsiasi pertugio sembra essere invaso da peluche, giacche, felpe e non solo. Per questo anche un letto singolo contenitore può essere utile specialmente per il cambio armadi da fare un paio di volte l’anno (e magari per nascondere qualche cappotto extra che non entra nel vostro).

Letto contenitore in legno

In cerca di un letto contenitore un po’ diverso da solito? Il modello in legno, con testiera funzionale e cassetti è quel che fa per te. Questo modello è un vero e proprio pezzo d’arredamento e con i suoi cassetti, sia nella base che nella testiera, diventa un perfetto spazio dove riporre tantissimi oggetti anche di uso quotidiano.

Letto contenitore con cassettoni

Tra i letti contenitori rientrano anche i modelli con cassettoni che sono un grande classico per chi è alla ricerca di una struttura non solo ingombrante, ma anche funzionale. Una possibilità può essere anche la scelta della piazza e mezza, perfetta per gli adolescenti o per le camere dei più piccoli che lo apprezzeranno con il passare degli anni.

Letto contenitore moderno

Gli amanti dell’arredo moderno e a tratti futuristico non potranno che innamorarsi del letto contenitore con led incassato. La struttura semplice e lineare viene arricchita da una striscia a led che percorre l’intera struttura sui tre lati.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata