Curvy tips: 10 errori di stile da evitare

<p>Ashley Graham</p> Credits: Getty Images

Ashley Graham

Tutta questione di colori, fantasie, tagli e tessuti. E lo scivolone è assicurato. Ecco i 10 errori di stile più comuni da evitare per non far sembrare la tua silhouette più piena.


Trionfo di femminilità e sinuosità. Questo il pregio delle silhouette curvy. Ma le curve vanno "domate" per evitare che il corpo venga percepito più pieno di quello che nella realtà è. In che modo? Grazie ai trucchi di styling che conoscono bene anche le celebrities puoi valorizzarti molto bene, e addirittura toglierti qualche chilo "visivo". Ti sveliamo come! Ecco 10 errori di stile in cui non inciampare e i (correlati) consigli strategici per ottenere una silhouette armonica e piacevole.

1. Tanti colori

I colori mettono allegria…ma anche peso visivo. Se non vuoi un effetto “dilatante”, non indossare nel tuo outfit più di 3 colori. Un consiglio è di riservarli agli accessori: scatena la tua voglia di colore nelle scarpe, nella borse e nei bijoux, e mantieni l’outfit scuro per un effetto snellente.

2. Capi “a rettangolo”

Che sia un abitino o un maglione, no alla linea rettangolo che nasconde il punto vita, è accollato e tende ad allargare e ad appesantire la figura. Anche se il tuo punto vita non è molto segnato scegli tagli che non lo fanno mai perdere completamente di vista, è un escamotage perfetto per togliere un paio di chili, per lo meno “visivi”. Ancor meglio se c'è uno scollo a V profondo: un vero toccasana per busti pieni e poco slanciati.

3. Stampe con sfondo chiaro

Scegli le fantasie strategicamente: le stampe con fondo chiaro ed elementi grossi e tondeggianti tendono a ingrossare la figura. Opta per pattern con il fondo scuro e dalle forme allungate e sottili, che snelliscono notevolmente.

4. Total White

Attenzione a un outfit completamente bianco, perché dilata molto la figura. Se proprio vuoi toglierti lo sfizio, fai in modo di non perdere mai il punto vita nella scelta del taglio e opta per tessuti sottili e linee molto pulite.

5. Sovrapposizioni

Abiti indossati sopra a top o camicie creano confusione e aggiungono peso visivo. Se sei curvy la semplicità vince su tutto: evita di accorpare strati, tessuti spessi e lavorati, strutture squadrate, e linee orizzontali.

6. Top accollati con scollo rotondo

Top accollati dalla forma tonda, di tessuti chiari e lucidi, dilatano il busto esponenzialmente. Se vuoi camuffare un seno molto abbondante opta per scolli a V, tessuti opachi e colori medio-scuri.

7. Pellicce & Co

Pellicce, bomber, e capi spalla voluminosi e corti non funzionano su figure curvy perché invece di slanciare (come farebbe un cappotto slim dalla linea asciutta!) sortiscono l'effetto contrario. Se ti piace la pelliccia sceglila sotto forma di gilet lungo e con un pelo non troppo voluminoso.

8. Orlo sui fianchi

Se il tuo punto debole è l’ampiezza dei fianchi evita di creare uno “stacco visivo” proprio lì, facendo cadere l’orlo del top di un colore diverso dai pantaloni. L’occhio è attratto proprio dove avviene un cambio di colore e legge la linea orizzontale come più ampia. Il segreto è creare nell’outfit linee verticali invece che orizzontali, quando l’obiettivo è di slanciare e assottigliare la figura.

9. Cropped pants

I pantaloni cropped dal cavallo basso non sono il modello più adatto ad una curvy, perché allargano e accorciano molto il lower body, facendo sembrare le cosce più ampie e le gambe più corte. Il modello con il più alto potere snellente e allungante sono i pantaloni palazzo non troppo ampi e privi di tasche e pence.

10. Jeans skinny

I jeans skinny a vita bassa portati con gli stivaletti non sono la combinazione migliore per slanciare la figura. Se ti piacciono, indossali piuttosto con delle decolleté nude. Il modello di jeans migliore per snellire e allungare gambe curvy è il bootcut: allargandosi sui polpacci riequilibra fianchi e cosce pieni, e se portati con orlo raso terra e un minimo di tacco sotto allungano le gambe visivamente di almeno 5cm!

Riproduzione riservata