Nero: a chi dona e a chi no! Consigli di stile

Credits: Getty Images

Il nero è un colore universale, il più intramontabile della palette. Ma siamo certi che stia bene veramente a tutte?

Nero. Nessun altro colore è così pieno di contraddizioni, e questo è probabilmente il motivo per cui è indiscutibilmente una delle tinte più amate nella moda. 

È la ragione per cui ci sono così tante citazioni a riguardo.

"Il nero è modesto e arrogante allo stesso tempo. Il nero è pigro e facile - ma misterioso.Ma soprattutto il nero dice questo: non ti disturbo, non disturbarmi "- Yohji Yamamoto

"Il nero è sempre elegante. È il colore più completo al mondo, fatto di tutti i colori della tavolozza. "- Ricardo Tisci

"Uno non è mai troppo o troppo poco vestito con un vestitino nero." - Karl Lagerfeld

"Penso in nero." Gareth Pug



Storia e curiosità sul colore nero

Oltre alla sua capacità di snellire la figura e rendere istantaneamente tutto più elegante, il nero, nel corso della storia, ha rappresentato una serie di idee opposte: potere ed eleganza, ma anche umiltà e sottomissione, specialmente se indossate da sacerdoti o da altri che indossano un'uniforme. Culturalmente, ci sono anche molte differenze nel modo in cui l'ombra è stata interpretata. I giapponesi, per esempio, lo vedono come un colore che rappresenta l'anzianità e l'esperienza. Nel XIV secolo i costosi abiti neri erano stati adottati dai borghesi europei emergenti come un modo di vestire lussuosamente (i colori erano, per legge, riservati alla nobiltà), dalla Riforma protestante aveva raccolto un nuovo simbolismo. Il nero divenne il colore del calvinismo, in segno di protesta contro i prodigiosi splendori del cattolicesimo: era il colore sobrio della scelta di quei primi coloni pellegrini in America. Ma alla fine del 1600, la gente sia in Europa che negli Stati Uniti aveva iniziato a cadere sotto un incantesimo - l'incantesimo della stregoneria. Respinti dal fanatismo religioso, cominciarono a vedere il male in nero - dando al colore le sue associazioni superstiziose.

Il suo potere risiede nella sua dualità: è sia solenne che sessuale, misterioso e silenzioso; il nero “urla” senza urlare.

“Il nero è poetico. Come immagini un poeta? In una giacca gialla brillante? Probabilmente no". Così disse Ann Demeulemeester del colore. E abbiamo un gruppo da ringraziare per aver imbevuto il nero con le sue associazioni poetiche. Nel XIX secolo, fu adottato come preferito dai romantici come Byron, Shelley e Keats, per la sua aura malinconica, forse la più famosa figura dell'epoca è quella che si trova nel dipinto Viandante sul mare di nebbia di Caspar David Friedrich, la rappresentazione perfetta dell'eroe romantico solitario.

Non possimo non ricordare il “little black dress” e la “little black jacket”, di Miss Coco Chanel, che sosteneva la semplicità rispetto al superfluo. Prima del suo intervento, era visto come un colore di lutto e riservato ai funerali. "Ho detto che il nero ha tutto, anche il bianco. La loro bellezza è assoluta. È l'armonia perfetta."

Più recentemente torna in veste di protesta sul tappeto rosso dei Golden Globes 2018. Una passerella di attori e attrici, uniti nella Time's Up, l’organizzazione fondata lo scorso 1 gennaio 2018 da diverse celebrità holliwoodiane in risposta al caso Weinstein e al movimento #MeToo per la difesa delle vittime di molestie sessuali. Mentre personaggi come Angelina Jolie, Reese Witherspoon, Justin Timberlake hanno indossato i loro migliori abiti neri, altri si sono dissociati con colori vivaci.

A vedere questa carrellata di immagini si potrebbe dire che ognuno lo porta divinamente, e nel suo perfetto stile. Ma ... siamo proprio sicuri che il nero stia bene a tutte?

Colore nero: a chi dona e a chi no

Diego Dalla Palma, truccatore e consulente di bellezza, ha dedicato un intero libro sulla morfologia e sull'abbinamento dei colori in base all’incarnato e al colore dei capelli. Ecco secondo lui a chi sta bene il look total black:

CAPELLI BIONDI Solo se sono chiarissimi

CAPELLI CASTANI Se hai gli occhi scuri il nero dà un’impronta decisa e rigorosa mentre per gli occhi chiari esalta le caratteristiche qualora venga accostato a piccoli o grandi accessori colorati vivacemente. Va tenuto presente, comunque, che il nero sulla castana fa risaltare il pallore, appesantisce i tratti ed evidenzia segni del viso, rughe e occhiaie.

CAPELLI ROSSI Occhi chiari, carnagione chiara, rosata o pesca. Al nero o al blu scuro, preferisci i colori che più facilmente richiamano i tuo colori naturali. Occhi scuri, carnagione ambrata, dorata o olivastra: evita il nero, e se proprio non puoi farne a meno, abbinalo a colori caldi e/o con gioielli d’oro o bijoux dorati.

CAPELLI NERI è il tuo colore!

CAPELLI GRIGI Forte rischio di sembrare “in lutto”, ma se proprio ami la sua drammaticità ravvivalo con qualcosa di bianco o colorato vicino al viso: magari un orecchino vivace o un tocco squillante di rossetto.

CAPELLI BIANCHI No. Troppo cupo e mortificante.

Il total black indossato dalle star

Diamo un occhio alle star promosse sul “black” carpet. 

Dove Cameron, cantante e attrice di “The Descendants 2” e la Regina dei draghi di “Games of Thrones” biondissime e raffinatissime. Perfetta la scelta del fiocco sottile in vita, e sotto il seno, non spezza eccessivamente la figura e regala il giusto volume ai fianchi. Regola valida se sei in formato “Mignon”. Sì al motivo verticale dell’abito indossato dalla “Lady Bird” Saoirse Ronan, slancia la figura e calibra i volumi.

Katherine Langford, attrice rivelazione di “13 Reasons Why”, illumina il suo look in nero e il suo castano con lucenti stelle laterali potrtate tra i capelli e degli originalissimi orecchini. Da brava curvy, opta per una profonda scollatura a V per snellire le forme insieme alle sottili plissettature dell’abito così come le applicazioni verticali in vita.

Debra Messing di Will & Grace accende il suo rosso con un abito tempestato di cristalli combinato a orecchini e anello verde smeraldo. Non poteva sbagliare la costumista della serie Tv americana pluripremiata "Mad men"Janie Bryant, con bracciale dorato a sdrammatizzare un abito un po' fiabesco ma lineare. Perfetto il volume della gonna a calibrare l'esile figura.

Penelope Cruz, Kendall JennerJamie Chung. Il nero si sposa elegantemente con pelle e capelli. La scelta di tessuti come pizzo e tulle sono perfetti per figure esili. Vita segnata e linea ampia nella parte inferiore per un maggior volume. Sì anche ai dettagli asimettrici. L’attrice Jamie Chung rompe le regole con sandali di diverso colore, argento e nero così come per l'attrice e blogger britannica, Ashley Madekwe, che sceglie una tuta con scollo asimettrico per valorizzare il seno.

Credits: Getty Images
Dove Cameron
Credits: Getty Images
Emilia Clarke
Credits: Getty Images
Saoirse Ronan
Credits: Getty Images
Katherine Langford
Credits: Getty Images
Debra Messing
Credits: Getty Images
Janie Bryant
Credits: Getty Images
Penelope Cruz
Credits: Getty Images
Kendall Jenner
Credits: Getty Images
Jamie Ching
Credits: Getty Images
Ashley Madekwe
Foto
Riproduzione riservata