Polpacci e caviglie importanti: le fashion-rules per minimizzarli

Credits: Getty Images

SOS polpacci e caviglie! Come vestirsi quando la parte inferiore della gamba è un po’ robusta? Ecco il vademecum di stile per non sbagliare

Saran belli gli occhi neri, saran belli gli occhi blu… ma le gambe a noi piacciono di più!
Già, noi donne abbiamo sempre un focus particolare sulle nostre gambe: c’è chi le vorrebbe più lunghe, chi più magre e chi sogna da sempre polpacci e caviglie più snelli e sottili.
Ed è proprio a quest’ultima leg-shape che dedichiamo questo nuovo fashion-vademecum, ovvero a tutte quelle gambe un tantino robuste dal ginocchio in giù.

Chiariamo subito un punto: avere polpacci e caviglie importanti non sempre equivale ad avere tutta la gamba grossa, né è una questione necessariamente connessa al peso.
Tutt’altro, spesso si tratta di forma e ossatura per natura massicce proprio nella parte inferiore della gamba, altre volte dipende da una muscolatura più sviluppata nella zona del polpaccio, altre ancora dalla proporzione visiva che si crea quando si possiede una coscia invece particolarmente sottile. Oppure tutte e tre le cose insieme.  

Ebbene, qualunque sia la motivazione che ti fa guardare alle tue gambe con un certo sconforto, come fossero quelle di un famoso ciclista (e qui ti assicuriamo che solo tu le vedi così!), non temere: esistono molti modi per mascherare o snellire la tua leg-shape dal ginocchio in giù semplicemente scegliendo gli outfit giusti (e restando accuratamente alla larga da quelli sbagliati!).
Come sempre la consapevolezza del proprio corpo è la carta vincente per valorizzarsi. Ecco dunque tutti i do e i don’t che ti aiuteranno a minimizzare polpacci e caviglie importanti a colpi di stile.

I pantaloni

Quali pantaloni scegliere per polpacci e caviglie robuste? Ovvio, tutti quelli in grado di mascherare la parte inferiore della gamba. Ma andiamo con ordine.

Tra i modelli ideali troviamo sicuramente i palazzo pants, perfetti specialmente per i look più formali ed eleganti, ma anche per tutte coloro che hanno – oltre a polpacci e caviglie - anche la coscia piuttosto tornita. La loro linea morbida e leggera su tutta la gamba infatti ne nasconde le forme e fa sì che la figura appaia più slanciata, specie se portati con un bel paio di tacchi.
Per outfit più casual invece potrai puntare su pantaloni flared – ovvero a zampa – o bootcut, ideali anche per esaltare le forme di chi ha un bel lato B da mettere in evidenza (e quindi può spostare sapientemente l’attenzione da un proprio minus a un plus!). Anche qui un bel paio di tacchi – specie sulle petite di statura – saranno provvidenziali.

Ma attenzione, non è ancora tutto. I don’t, sui pantaloni, sono importanti tanto quanto i do.
È infatti fondamentale stare alla larga dagli errori che tendono a sottolineare ed enfatizzare polpacci e caviglie.
Assolutamente da mettere al bando quindi gli skinny, che fanno da seconda pelle e mettono in risalto ogni singola curva.

Attenzione anche alle lunghezze, che giocano un ruolo davvero fondamentale quando si parla di polpacci e caviglie.
Un “no” assoluto va a ai cropped con orlo a metà polpaccio, così come ai famosi “risvoltini” che rischiano di mettere l’accento proprio sulla zona che vorresti mascherare.
L’unica fashion-licenza sul tema va a chi ha i soli polpacci importanti ma le caviglie sottili. In questo caso – e solo in questo caso! – potrai optare anche per pantaloni con orlo (o risvolto) alla caviglia, purché si presti attenzione a coprire bene il proprio punto debole con fitting ampi e orli calibrati ad hoc.

Credits: Getty Images
I pantaloni palazzo sono gli alleati migliori che polpacci e caviglie importanti possano desiderare
Credits: Getty Images
I pantaloni flared o bootcut sono perfetti per mascherare polpacci e caviglie grossi, data la linea svasata sul fondo
Credits: Getty Images
Meglio optare per orlo lungo, ma se decidi per un cropped una buona alternativa è indossare sotto lo stivale
Foto

Le gonne

Le gonne sono off-limits per questa leg-shape? Assolutamente no, ma come sempre è fondamentale scegliere il modello giusto con cura.

Va da sé che le maxi skirt, lunghe fino ai piedi e ampie, fanno il paio con i pantaloni palazzo, piazzandosi al primo posto come alleate perfette di polpacci e caviglie importanti. Ma non è tutto, e qui ti lasceremo di stucco!
Se la parte superiore della gamba non è grossa puoi assolutamente puntare su una minigonna, avendo cura di indossare le scarpe giuste.

Sorpresa? Non dovresti perché le vere nemiche delle gambe con parte inferiore massiccia sono le mezze misure!
Evita accuratamente le gonne midi con orlo sotto al ginocchio dunque, specie se a metà polpaccio, perché metterebbero in evidenza proprio la zona che vuoi minimizzare, spezzando e intozzendo la figura.

Credits: Getty Images
La gonna lunga è sicuramente la scelta più sicura per mascherare polpacci e caviglie
Credits: Getty Images
Anche le mini skirt, se la gamba è snella, possono essere indossate con polpacci e caviglie iportanti
Credits: Getty Images
Le vere nemiche della parte inferiore della gamba grossa sono le misure midi. Scegli la tua gonna o lunghissima o con orlo sopra al ginocchio
Foto

Le scarpe

Credi che un paio di scarpe col tacco siano sufficienti a mascherare polpacci importanti e caviglie robuste? Certo che no! La linea e il modello sono fondamentali per fare davvero la differenza.

In tema décolleté e sandali, i tacchi a stiletto sono sicuramente da preferire a quelli grossi perché slanciano di più la parte inferiore della gamba. Ma attenzione: no ai tacchi a spillo sottilissimi, che finirebbero con l’accentuare per contrasto visivo una caviglia non proprio esile, e alla larga anche dai plateau importanti, che renderebbero ancora più massiccia la zona che intendi invece minimizzare.
Con le giuste attenzioni fai buona scorta di stilettos dunque: potrai portarli praticamente sotto a tutto - dai pantaloni palazzo alle maxi gonne - e avrai delle fashion-garanzie da sfoderare in ogni occasione come autentici passepartout.

Molto bene anche le pointy toe in generale: la punta lunga tende ad allungare (ma guarda un po’!) piede e gamba, slanciando l’insieme molto più di punte arrotondate o squadrate.
Gli stivali infine sono senza dubbio scelte vincenti, specie se per completare look con mini-skirt o se non vuoi indossare i tacchi. Sceglili alti due dita sotto al ginocchio, possibilmente morbidi oppure un po’ ampi, ma anche cuissardes, purché non siano troppo aderenti nella parte inferiore.

Cosa mettere al bando invece? Oltre ai già citati tacchi a spillo e plateau, sicuramente le Mary Jane e tutti i sandali con cinturino alla caviglia, che rischierebbero di creare un antiestetico effetto “salsicciotto” proprio là, nella zona da sfinare.
Allo stesso modo, per evitare di enfatizzare ulteriormente i polpacci, è consigliabile stare alla larga da tronchetti e ankle boots, nemici dichiarati delle gambe con la parte inferiore da snellire.

Credits: Getty Images
I tacchi stiletto sono perfetti per slanciare le gambe
Credits: Getty Images
Le pointy toe allungano piede e gamba, indossale sia sotto i pantaloni che sotto le gonne
Credits: Getty Images
Gli stivali sono perfetti per mascherare polpacci e caviglie, completando look con mini skirt
Foto

Collant e altri rimedi

Infine veniamo a qualche trucchetto extra, di quelli da vera professionista nella gestione del proprio body-shape!
Parliamo di dettagli, quelli a cui spesso non si presta attenzione ma che – ti assicuriamo! – sanno fare davvero la differenza.

Partiamo dalla scelta dei collant: una calza non vale assolutamente l’altra!
Nemiche giurate di caviglie e polpacci grossi ci sono infatti i collant fantasia o con ricami – soprattutto se grossi – che tendono a sformarsi e ingrandirsi proprio sul nostro punto debole, enfatizzandolo.
Scegli quindi sempre calze tinta unita, possibilmente in tonalità scure che aiutano a snellire.

Ma c’è di più, e qui veniamo al secondo punto: la fashion rules della continuità cromatica, ovvero la regola che forse non salverà il mondo ma il tuo outfit sicuramente sì!
Di cosa parliamo? Semplice: quando indossi una gonna o un abito sopra il ginocchio, per snellire la parte bassa della gamba è utilissimo utilizzare lo stesso colore per calze e scarpe, per gonna e collant oppure per tutte e tre le cose.
La tinta unica aiuterà a dare una sorta di continuità ottica, allungando e snellendo a livello visivo la tua gamba.

Infine un ultimo consiglio, che vale più o meno sempre: per distrarre da un punto debole cerca di attrarre l’attenzione sui tuoi punti di forza, esaltandoli.
Se ad esempio hai polpacci e caviglie grosse ma le gambe lunghe con cosce magre, un mini dress indossato nel modo giusto sarà di sicuro la scelta vincente. Se invece il tuo punto di forza è un busto esile e ben proporzionato, a dispetto di gambe un po’ grosse nel loro insieme, vai di palazzo pants scuri e giocati il tutto e per tutto con un top che sottolinei la parte alta del tuo corpo per linea e colore brillante.
In poche parole, catalizza l’attenzione di chi guarda su ciò che di te ami di più: non penserai più a polpacci e caviglie, garantito!

Credits: Getty Images
Collant dello stesso colore delle scarpe danno continuità cromatica e allungano visivamente la gamba
Credits: Getty Images
Per minimizzare polpacci e caviglie i colori scuri sono la scelta migliore
Credits: Getty Images
Punta sui tuoi punti di forza! Distrai con il look dai punti deboli valorizzando ciò che di te ami di più
Foto
Riproduzione riservata