Abiti da sposa in pizzo: il gusto vintage incontra lo chic

Credits: Getty images

Per impreziosire un vestito da sposa, il pizzo è perfetto. Macramè, mescolato al tulle, fitto oppure appena accennato, sarà il dettaglio raffinato che coronerà di stile il grande giorno. Ecco gli abiti da sposa in pizzo più belli e attuali, per un'eleganza che non rinuncia alla sensualità

Nel grande giorno, quello che profuma di fiori d’arancio ed è intriso di lacrime delle damigelle, qualsiasi donna vuole innanzitutto una cosa: sentirsi stupenda! Se è vero che l’abito non fa il monaco, di certo fa la sposa: il vestito con cui pronunciare il fatidico sì è importantissimo, quindi da scegliere con attenzione. Per non sbagliare mai, soprattutto quest'anno, punta sul pizzo, l'ultima tendenza della moda sposa del 2019 nonché lavorazione intramontabile dello stile senza tempo. 

Il pizzo è la quintessenza dell’eleganza mista a sensualità, motivo per cui non può davvero mancare all’appello al matrimonio di chi vuole sentirsi raffinata e bellissima. Dal corpetto composto di macramè fitto alla gonna ampia che mescola tulle e boccioli fatti a tombolo, accogli il pizzo nel tuo outfit da sogno scegliendo la variante che più ti si addice. Tra la raffinatezza della tipologia detta Chantilly e il bonton del pizzo di Bruxelles che compone fantasie floreali delicatissime, la scelta è varia e si adatta a qualsiasi personalità.

Ecco gli abiti da sposa in pizzo più belli e di tendenza per il 2019, per un effetto “romantichic” assicurato:

Gonna ampia in pizzo

I modelli da principessa con gonna ampia si prestano particolarmente ad accogliere il dettaglio raffinato del pizzo. Sia in versione ricca e fitta sia come sporadico dettaglio chic, il pizzo renderà l’abito dalla forma già importante qualcosa di altamente regale. Se il vestito abbonda di decorazioni di questo genere, evita di eccedere in accessori e gioielli: troppi fronzoli rischierebbero di appesantire l’effetto. Rendi protagonista l’abito, puntando sul pizzo che è sempre fresco e attuale.


<p><em>Credits: Nicole Spose</em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Nicole Spose

Scollo a V

Checché ne dicano gli amanti degli abiti castigati e del dress code più pudico, un bello scollo a V è sempre uno spettacolo quando ben portato. E l’abito bianco impreziosito dal pizzo si rivela la tela ideale su cui aprire un decolleté vertiginoso. L’importante è che il resto del vestito controbilanci la scollatura, senza esagerare con altri dettagli audaci: uno scollo profondo si adatta a un abito lungo, preferibilmente a sirena. Eccedere in tagli sexy, abbinando la scollatura a una lunghezza mini, è sconsigliato, pena lo scivolone di stile. Per non parlare dei commenti della neo suocera…


<p><em>Credits: Pronovias</em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Pronovias

Abito corto

Viceversa, se il resto dell’abito è a prova di suocera, ossia irreprensibile sul versante sensualità perché castissimo, puoi giocare a tuo piacere con la lunghezza. Tra le tendenze del 2019, l’abitino di pizzo è una delle più amate dalle spose che adorano essere sì eleganti ma sempre con una punta di freschezza e disinvoltura. Per smorzare i toni un po’ "inamidati" della formalità di un white dress lungo, la gonna midi, longuette o anche sopra il ginocchio sarà l’ideale. 

Un modo per movimentare il look è scegliere un taglio asimmetrico che mantenga la lunghezza corta sul davanti abbassandosi invece nella parte posteriore. Questo escamotage darà un tocco originale e al contempo assicurerà un effetto molto elegante, riecheggiando vagamente la coda del tailcoat, il frac maschile sinonimo di formalità pura.


<p><em>Credits: Le Spose di Giò</em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Le Spose di Giò

Monospalla

Chi adora i dettagli sexy che mai sfociano in volgarità, può optare per il tirabaci pudico per eccellenza: la spalla scoperta. L’abito bianco di pizzo a monospalla è un must della primavera estate 2019 a partire dalla moda spose fino ad arrivare al prêt-à-porter più glamour. Un po’ come nel caso dello scollo a V, anche per la monospallina è bene controbilanciare il particolare sensuale con il resto dell’abito più tradizionale: lunghezze a strascico o al massimo midi, manica corta o volant sulla spalla da coprire e poca trasparenza equilibreranno il tutto, restituendo un effetto bon ton con un pizzico di originalità.


<p><em>Credits: Blumarine Sposa</em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Blumarine Sposa

Retrogusto vintage

Per i palati amanti del gusto rétro, il vintage touch calza a pennello. E a cadere ancora più alla perfezione su un abito d’antan è proprio il pizzo. Su tagli anni Venti fatti di gonne fluide in satin e corpetti a manica lunga, il pizzo si adatta al bacio. Per arginare l’effetto “vecchi merletti”, l’ideale sarebbe spezzare l’abito scegliendo per esempio la lavorazione in macramè soltanto per il top. Non dimenticarti il particolare d’epoca che non può mancare all’appello in un outfit che rievoca i ruggenti anni Venti: la collana di perle a doppio filo “si sposa” (è proprio il caso di dirlo) con l’atmosfera da fatidico sì più dei confetti, fidati!


<p><em>Credits: Serrese</em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Serrese

Two look in one

Pizzo non significa solo allure rétro: questa lavorazione si presta anche per decorare gli abiti dal mood più contemporaneo, pratici e multitasking come la modernità ormai esige, perfino nel grande giorno. Il compromesso più smart tra eleganza principesca e comodità massima è l’abito “two look in one”: in un’unica soluzione, due abiti differenti, uno lungo raffinatissimo e uno corto più easy chic. Si possono portare assieme, l’uno sopra l'altro, però chi sceglie questa soluzione double lo fa per poter togliere la parte lunga a strascico dopo la cerimonia, rimanendo con un abitino più fresco e disinvolto per godersi meglio i festeggiamenti. Il pizzo è perfetto in questo caso perché riesce a impreziosire la seconda anima del “two look in one dress”, trasformando in un gioiellino da Haute Couture anche il vestito corto.

<p><em>Credits: <span class="st">Rosa Clará</span></em><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: Rosa Clará

Ecco gli abiti da sposa in pizzo del 2019 più belli ed eleganti, per farti vivere in una favola chic che profuma di fiori d’arancio e charme senza tempo!

Abito in pizzo della collezione Fiorinda (CARLO PIGNATELLI)

Abito da sposa lungo in pizzo e tulle della linea Notte Bridal (MARCHESA)

Abito da sposa lungo con lavorazione in pizzo (RAMONA KEVEZA)

Abito da sposa lungo in raffinato pizzo francese (JENNY YOO)

Abito da sposa modello sirena con lavorazione in pizzo (SERRESE)

Abito da sposa modello Nieves con gonna ampia da principessa che mescola tulle al pizzo del corpetto (ROSA CLARÀ)

Abito da sposa lungo in pizzo (BLUMARINE)

Abito da sposa lungo in tulle con ricamo effetto pizzo (MAX MARA)

Abito lungo in pizzo macramé (ATELIER EMÈ)

Abito lungo da sposa in pizzo (JENNY PACKHAM)

Abito da sposa longuette in pizzo di cotone effetto crop top (LE SPOSE DI GIÒ)


Abito da sposa lungo con glitter, tulle e pizzo rebrodé 8NICOLE SPOSE)

Abito lungo in tulle con dettagli in pizzo (MODECA)

Abito da sposa lungo in pizzo macramé (MORE)

Abito da sposa modello tubino con scollo a V in broccato d'oro e pizzo francese brillante (PRONOVIAS)


Foto
Riproduzione riservata