A lezione di moda: il vocabolario delle scarpe più cool del momento

Credits: Shutterstock

A ogni scarpa il suo nome. Ecco come si chiamano tutte le calzature più hot dell'autunno inverno 2018. Pronta a sfoggiare un vocabolario da autentica fashion victim?

Scarpe? Sì, grazie, e in quantità! Il refrain è sempre lo stesso: nuova stagione = nuove scarpe da adottare nel proprio guardaroba e da sfoggiare day by day. In una parola? Amore, assoluto. Sì, perché c’è tutto un mondo dietro e non solo per lo stile, casual oppure elegante

D’altronde per l’autunno inverno 2018 imperano fra gli accessori di tendenza. Sock boots, cuissardes e slingback fino ai chelsea boots. E ancora Mary Jane, Kitten heels. Senza parlare poi del tacco: basso, alto, medio. Insomma le varianti sono un’infinità! E a ogni modello corrisponde un nome. Sei capace di riconoscerli tutti?

Chelsea boots

Le scarpe più trendy per l’autunno? Gli stivaletti alla caviglia, of course! I chelsea boots, ad esempio, sono un evergreen: si sfoggiano con i look casual-chic, ma vanno bene persino con quelli più eleganti. Sono nati in epoca vittoriana, ma sono diventati un cult grazie ai Beatles. La loro particolarità? La banda elastica laterale che li rende super confortevoli.

<p>Credits: Burberry</p>

Credits: Burberry

Cuissardes

Se da un lato i modelli alla caviglia conquistano la scena della moda, dall’altro però i designer non rinunciano per nulla al mondo al fascino degli over-the-knee. Definiti anche cuissardes, gli stivali che arrivano fin sopra le ginocchia, al contrario di quanto si possa pensare, sono super facili da abbinare con qualsiasi tipo di outfit. Prediligi le gonne più trendy per i mesi autunnali. Un esempio? La variante midi a pieghe alla Coco Chanel.

<p>Credits: Guess</p>

Credits: Guess

Kitten heels

Non ci sono dubbi: le scarpe con il tacco hanno sempre il loro fascino. Se poi sono come le kitten heels unisci il glam alla comodità. Il modello – simile a un paio di décolleté – è versatile e lo puoi abbinare sia con le gonne sia con i jeans. La loro particolarità è il tacco medio sottile che varia dai 3.5 ai 4.5 centimetri massimo. Puoi sfoggiarle da mattina a sera.

<p>Credits: N°21</p><p><br data-mce-bogus="1"></p>

Credits: N°21


Loafer

Sono super comodi. I loafer non sono altro che i mocassini che per l’autunno inverno 2018 fanno un vero e proprio twist. Sì, perché abbandonano le linee maschili per abbracciare la femminilità e il glamour. Via libera, dunque, ai dettagli come le nappine applicate sulla tomaia e i disegni, ma finanche alle paillettes all over. Da portare non solo con gli abiti più eleganti, ma addirittura con i completi blazer e con i pantaloni dal taglio maschile. Un connubio perfetto.

<p>Credits: Elisabetta Franchi</p>

Credits: Elisabetta Franchi

Mary Jane

C’erano una volta le Mary Jane. E ci sono ancora. Non sono passate di moda, al contrario si allineano alla tendenza che vede i capi e gli accessori vintage in primo piano. Intramontabili, le scarpine con il cinturino – simili in tutto a quelle delle bambole – sono davvero romantiche e bon ton. E non sono più destinate solo alle bambine coi boccoli d’oro come Shirley Temple. Sono iper femminili e si possono abbinare ai look romantici con le gonne midi plissettate. E non solo. D’altra parte nei favolosi Sixties le ha sfoggiate persino Mary Quant, abbinandole alle minigonne. Un vero must have.

<p>Credits: Dolce & Gabbana</p>

Credits: Dolce & Gabbana

Peep toe

Ci sono scarpe e scarpe, e per quanto possano sembrare uguali hanno le loro peculiarità! Ad esempio le peep toe non sono la stessa cosa delle open toe. Il motivo? Sono entrambe delle décolleté spuntate, solo che le peep toe lasciano scoperta solo una piccola porzione della punta del piede. Le open toe, proprio come suggerisce il nome, sono completamente aperte. 

<p>Credits: Marni</p>

Credits: Marni

Platform

Dal plateau super alto e dritto. Così sono le nuove platform che hanno spopolato sui catwalk dell’autunno inverno 2018. Via libera, dunque, a quelle in stile optical bianche e nere, ai colori fluorescenti come il fucsia e l’arancione e al seducente bordeaux. Sono un modello decisamente sportivo rispetto alle classiche décolleté e hanno la suola uniforme – dal tallone alla punta – che varia dai 3 ai 5 centimetri. Abbinale a un paio di cropped pants!

<p>Credits: Gucci</p>

Credits: Gucci

Pumps

Sono la quintessenza del bon ton e della raffinatezza. Le pumps si possono annoverare fra le décolleté più amate di sempre perché regalano quei centimetri in più alla silhouette. Il plateau non è sempre una costante di queste scarpe alla Manolo Blahanik. Tutto dipende dai trend del momento. Le classiche sono in suede e hanno il tacco a spillo. Sono perfette con le gonne midi come le pencil skirt, ma si sposano bene finanche con un tubino nero alla Audrey Hepburn.

<p>Credits: Bottega Veneta</p>

Credits: Bottega Veneta

Slingback

Fra le décolleté più trendy ci sono loro, le slingback. Meglio conosciute come le Chanel. Sì, perché la nascita delle iconiche scarpe risale al 1957, proprio grazie a Mademoiselle Gabrielle che le ha volute bicolore. La classica variante è quella beige e nero. Hanno il cinturino e il tacco è quadrato, si possono sfoggiare da mattina a sera. Persino con un paio di pantaloni dal taglio maschile. Sono, insomma, un passe-partout di stile senza tempo.

<p>Credits: Attico</p>

Credits: Attico

Sock boots

Nel giro di poco sono diventati fra i modelli di stivali più amati dalle fashion victim. Elasticizzati a calza, sono un must have imprescindibile anche per l’autunno inverno 2018. Il primo a sceglierli per le sue collezioni è stato proprio Balenciaga e poi hanno fatto breccia nel cuore delle star come Gigi Hadid e Rihanna. Declinati in mille gradazioni diverse, dalle strong a quelle pastello, con i pattern di tendenza, le paillettes e i dettagli metal. Si portano praticamente con tutto: dai mini e long dress ai jeans.

<p>Credits: Gcds</p>

Credits: Gcds

Riproduzione riservata