Esplode la Tie Dye Mania. E l’estate 2019 si fa psichedelica

<p>MSGM primavera estate 2019</p><p>Credits: Getty images </p> Credits: Getty images

MSGM primavera estate 2019

Credits: Getty images 

Dal lusso al fast fashion, le vetrine ne sono già invase: il must have dell'estate 2019 sono i capi e gli accessori tie dye!

Sembrano pezzi sbagliati, capi mal tinti per errore o scoloriti per i troppi lavaggi e invece no, sono di gran ritorno e ormai di assoluta tendenza per l'estate 2019.

Il loro fascino consiste nell'evocare e fondere mondi lontani: dagli hippie degli anni ‘70, alla remota Indonesia fino alle rock band: sono i capi tie dye che vivono di connotati forti e trasmettono immediatamente un summer vibe, colorato, allegro e divertente.

Non c'è dubbio, siamo di fronte ad un grande revival: maxi t-shirt, camicie e capi in denim con motivi di tintura tie dye diventano la nuova ossessione dei designer che rispolverano questa tecnica e lanciano collezioni intere basate su questo mondo.

L'estate 2019 si tinge quindi di colori vivaci, di forme casuali e degradè: dal red carpet, a it-girl e fashion influencer, i capi tie dye sono diventati ufficialmente un oggetto del desiderio da acquistare ad ogni costo!

<p>Stella McCartney primavera estate 2019</p><p>Credits: Getty images </p> Credits: Getty Images

Stella McCartney primavera estate 2019

Credits: Getty images 

Tie dye fai da te

Nata forse per errore, la tintura tie dye è un procedimento antichissimo dall'effetto casuale che oggi diventa di grande tendenza più che mai!

Tie dye, Ikat e Plangi sono le tecniche di tintura naturale provenienti dall'Indonesia più conosciute e più diffuse in Europa fino a diventare dei veri e propri pilastri nel settore del tessile e del design.

La colorazione tie dye, letteralmente annodato e tinto, avviene tramite impermeabilizzazione di parti del tessuti e si può anche fare in casa con diverse tecniche e un po' di accortezza: prendi il capo, annodalo in modo che il colore non diventi omogeneo e immergilo in una tinozza di colore, stando attenta che sia ben imbevuto.

Insomma puoi anche non andare oltre oceano, armati di secchio e polveri e l'effetto degradè e multicolor è garantito e... di grande charme!

<p>Loewe primavera estate 2019</p><p>Credits: Getty images </p> Credits: Getty Images

Loewe primavera estate 2019

Credits: Getty images 

Passato o futuro? Tie dye renaissance

I capi tie dye compaiono per la prima volta nella moda tra i look degli hippie negli anni 60-70, quando Woodstock da lì a breve sarebbe diventato simbolo delle rivolte giovanili.

Sarà per questo che il tie dye conserva e trasmette uno spirito ribelle in tutte le sue sfumature variopinte. Detti anche figli dei fiori perchè vestivano con colori vivaci e motivi floreali, gli hippie indossavano camicie tie dye dai colori acidi e psichedelici e passarono alla storia ignari che i loro outfit sarebbero stati un fonte d'ispirazione per le più rinomate maison di moda.

<p>Prada primavera estate 2019</p><p>Credits: Getty Images </p> Credits: Getty Images

Prada primavera estate 2019

Credits: Getty Images 

Il tie dye oggi: dalle passerelle...

Dall' Egitto a Woodstock, passando per qualche famosa rock star, il tie dye arriva sulle passerelle dei grandi designer di moda, conquista lo streetwear e diventa tendenza assoluta.

Nell'estate 2019 il tie dye si è decisamente affrancato dall'immagine scontata del pareo multicolor tipico di Formentera o dalla classica t-shirt da teenager o dalla felpa con cappuccio da writers e ha ormai conquistato una posizione di tutto rispetto nel luxury.

Lo sanno bene gli stilisti che dello stile boho-chic hanno fatto un’immagine del proprio brand, come Dior e Loewe, dove i capi tie dye vengono rivisitati con volumi contemporanei e un'attitudine urbana.

Ma non è tutto: il tie dye sfodera la sua allure bon ton nelle mani di Prada, che con il tie dye crea dei total look dall' immagine preppy colorando camicie, gonne e abiti in tinte fluo, il tutto perfettamente accessoriato da bucket bag coloratissime.

<p>R13 primavera estate 2019</p><p>Credits: Getty images </p> Credits: Getty Images

R13 primavera estate 2019

Credits: Getty images 

... allo streetstyle

Non si esime Giovanna Battaglia, stylist e fashion guru di grandi stilisti, che abbina una maglia over tie dye ad una gonna a pieghe. Non è da meno Hailey Baldwin, moglie di Justin Biber, icona di stile per i più giovani, che porta una giacca di jeans overwashed coloratissima su un elegante mise nera con nonchalance.

Il tie dye si conferma la tendenza 2019 tanto da aver coinvolto anche l'hair styling, dove i capelli dalla colorazione sfumata sono diventati un cult e il settore del design dove i complementi d'arredo sono realizzati con questa tecnica.

Insomma è proprio il caso di dire: attenti alle sfumature!

Credits: Zara
Abito in maglia (ZARA)
Credits: Farfetch
Borsa shopper (PROENZA SCHOULER)
Credits: Mango
Camicia maxi tasca (MANGO)
Credits: Farfetch
Borsa in pelle (PRADA)
Credits: Dior
Jeans cargo (DIOR)
Credits: Farfetch
Blazer monopetto (R13)
Credits: Berskha
Felpa con cappuccio (BERSHKA)
Credits: Net a Porter
Espadrillas in pelle (MENABI)
Credits: Farfetch
Cocktail dress (N°21)
Credits: Converse
Sneakers alte (CONVERSE)
Credits: Farfetch
Jeans straight (LOEWE)
Credits: MSGM
Jeasn straight (MSGM)
Credits: H&M
Camicia over (H&M)
Credits: Farfetch
Shorts sporty (MR&MRSITALY)
Credits: Farfetch
Costume intero (ACK)
Credits: Stella McCartney
T-shirt in jersey (STELLA MCCARTNEY)
Foto
Riproduzione riservata