Il molo rosso e il triangolo amoroso di Alvaro Morte

05 04 2019 di Alessia Sironi
Credits: Instagram @alvaromorte

E' uno dei personaggi spagnoli più apprezzati del momento e ora lo troviamo in un’altra fiction che ha già dimostrato di essere molto avvincente. Ecco quello che devi sapere su Il molo rosso e Alvaro Morte

Alvaro Morte è proprio l'uomo del momento. E non solo in patria, in Spagna. Ma anche nel nostro Paese. Mentre infatti l'affascinante andaluso gira la terza stagione de La casa di carta per Netflix, tutti i suoi fan possono rivederlo in una fiction che fin dal principio si preannuncia decisamente avvincente: Il molo rosso ("El Embarcadero" è il titolo originale) in onda su Rai Due ogni mercoledì fino al 24 aprile.

Il molo rosso: la trama

Il Molo Rosso è ambientato in una bellissima ma misteriosa Valencia e la storia si apre con il ritrovamento di un cadavere, proprio quello di Oscar (Alvaro Morte), un uomo che sembrava follemente innamorato solo di Alejandra (Veronica Sanchez) ma che, in realtà, nasconde da ben 8 anni una relazione con Veronica (Irene Arcos), con la quale ha avuto persino una figlia.

Frugando tra gli effetti personali di Oscar, la moglie Alejandra scopre un cellulare e la sua seconda identità e decide di conoscere la donna che ha fatto parte della sua vita prendendo la decisione di andare a vivere proprio da lei. Da qui parte il racconto che, attraverso le due protagoniste, ci farà immergere nella doppia vita di Oscar, attraverso numerosi flashback.

"Non è stato facile costruire il personaggio di Oscar, che appariva come un semplice traditore: lo spettatore è portato a immedesimarsi e a capire le motivazioni del protagonista" racconta Alvaro Morte, "Tutti quanti siamo cresciuti con questa idea, che ci è stata impressa a martellate nel cervello anche per colpa della religione, secondo cui si può amare una sola donna per tutta la vita e non ci si può innamorare di un’altra persona, figuriamoci poi contemporaneamente. Ma la domanda che pone Oscar è: perché non si possono amare due donne, in modo diverso, seppure con la stessa intensità? Vorrei che gli spettatori guardando la serie si chiedessero se sono felici della propria vita, se stanno seguendo ciò che veramente desiderano o ciò che gli altri si aspettano da loro".

Chi è Alvaro Morte?

Alvaro Antonio Garcia Morte è nato il 23 febbraio del 1975 ad Algeciras e ha fatto moltissima gavetta fino a quando non è stato baciato dal successo nel 2014 con il suo debutto nel mondo televisivo quando entra ufficialmente nel cast de "Il segreto" nel ruolo di Lucas Moliner conquistando l’affetto dei telespettatori.

Ma chi è davvero Alvaro? Sposato con Blanca Clemente, una stilista molto affermata in Spagna, la coppia ha due gemelli di tre anni Julieta e Leon.

Nonostante il suo lavoro in Tv e la famiglia (che ha presto intenzione di allargare) non ha nessuna intenzione di trascurare il suo primo grande amore (professionale, si intende): il teatro. Alvaro Morte ha infatti fondato la compagnia teatrale "300 Pistolas" dirigendo moltissimi spettacoli in tutta la Spagna. E proprio il teatro è stato per lui una grande palestra che lo ha reso sicuro di sé e preciso sul lavoro. Ecco perché non lo abbandona neanche oggi che è diventato famoso.

Riproduzione riservata