Brad Pitt e Jennifer Aniston tornano insieme (per lavoro)

«Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano», cantava Venditti. Certi, ma non tutti. E, purtroppo, quello tra Jennifer Aniston e Brad Pitt, nonostante il grande tifo da stadio, non rientra in questa categoria. Niente ritorno di fiamma quindi (dopo averli visti insieme ai Sag Awards 2019) ma almeno la speranza di rivederli uniti sul set. E voi la ricordate la loro prima volta cinematografica? Era il 2001 e Brad recitava la parte di un ex compagno di scuola nemico giurato della bella Rachel di Friends di cui in realtà era innamorato perso e aveva sposato l'anno precedente. Oggi, dopo un brutto divorzio, due matrimoni, sei figli di mezzo e una bella riappacificazione (su cui l'attore ha "lavorato" per anni) tornano insieme per un progetto solidale firmato da Sean Penn e dalla sua charity Core. Per beneficenza, Brad e Jenny si sono infatti incontrati (virtualmente) in questa speciale "table read" del copione del film che ha lanciato l'attore e regista nel 1982, Fuori di testa (Fast Times at Ridgemont High) e che vede protagonisti anche personaggi del calibro di Julia Roberts, Matthew McConaughey, Shia LaBeouf e Morgan Freeman.

Ovviamente ad ogni loro incontro i fan si scatenano nello sfrenato desiderio di rivederli insieme nella vita privata come in quella lavorativa e riscattare (almeno un pochino) quel desiderio di rivalsa e vendetta sulla "malefica" Angelina Jolie che aveva strappato il bel principe alla "fidanzatina d'America" per irretirlo con magie e sesso. In verità sappiamo bene che le cose non vanno così e che nessuno ruba mogli o mariti, anche se ci piace crederlo. Ma la dolce Jennifer ha sbalordito tutti quando, ospite di Oprah Winfrey, è stata intervistata proprio sul matrimonio con Pitt rivelando che è stato molto diverso da ciò che hanno mostrato i media in quel periodo: «Non eravamo certo quella golden couple che la stampa disegnava».
Jenny e Brad erano per tutti come la statuetta sulla torta di nozze, gli sposi perfetti, e il mondo era ossessionato dal loro matrimonio prima, e dal loro divorzio poi. Accettare che sia stato un “fallimento” significa ammettere che il matrimonio perfetto non esiste. E ciò è praticamente impossibile.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

Insomma, alla fine, seppur belli ricchi e famosi, hanno cuore, sentimenti, emozioni, gioie e dolori esattamente come chiunque altro. Lontani anni luce dalle favole. A cui però continuiamo a credere!

Riproduzione riservata