Harry e Meghan: mai più indietro dopo l’insulto alla Regina

Dopo la rinuncia a fare rientro nella Royal Family la Regina fa sapere che lo stile di vita dei duchi è «incompatibile con le responsabilità e i doveri di una vita di servizio pubblico». Ma dalla California la coppia replica: «Anche il nostro è servizio pubblico». E la rottura è definitiva

Harry e Meghan non torneranno mai più membri attivi della Royal Family. Questo ormai è chiaro a tutti. Nemmeno i 9 mila chilometri di distanza tra Londra e Montecito, l'anno di lockdown e un secondo bebè in arrivo sono riusciti ad appianare le divergenze tra i duchi del Sussex e quel palazzo tanto criticato che però ha fatto di tutto per regalare alla coppia lo spazio e il tempo necessario per ripensare al loro futuro e a un possibile ritorno in famiglia. Niente da fare. La coppia si è detta decisa a restarsene in California e prendere le distanze dalle radici del Principe.

Il tutto con un tempismo disarmante visto che Sua Maestà sta vivendo momenti difficili, "sola" nel castello di Windsor, con il marito Filippo ricoverato in ospedale. Ancora una volta quindi Harry e Meghan le hanno mancato di rispetto: sono stati insolenti e la rottura è ormai definitiva.

Ma la Regina, così come Carlo e William pensano che il peggio potrebbe arrivare con la tanto attesa intervista dei duchi a Oprah Winfrey, cara amica dell'ex attrice di Suits: Elisabetta II proprio non credeva che il suo lungo regno potesse finisse in questo modo. Con un colpo al cuore inferto proprio dal nipote preferito, da quello che ha sempre sostenuto, difeso e coccolato. A confronto, i litigi con Diana sembrano quasi una passeggiata.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

Insomma, le due note, rilasciate a soli tre minuti di distanza l'una dall'altra, mettono un punto fermo al rapporto che si consuma tra le due sponde dell'oceano: «Dopo la conversazione con il duca, la Regina ha confermato che, allontanandosi dal lavoro della famiglia reale non possono continuare con le responsabilità e i doveri che derivano da una vita di servizio pubblico. Gli incarichi militari onorari e i patronati reali detenuti dal Duca e dalla Duchessa saranno quindi restituiti a Sua Maestà, prima di essere ridistribuiti tra i membri attivi della Famiglia Reale».

C'era da aspettarselo: non puoi scegliere di fare il reale solo quando ti fa comodo. Desiderare gli onori ma prendere le distanze dagli oneri. E certamente il principe Harry lo avrà messo in conto prima di dare il suo addio definitivo alla famiglia. Ma la replica scortese oltre che petulante e irrispettosa ha fatto intendere che la tensione fosse arrivata alle stelle: «Tutti possiamo vivere una vita di servizio. Il servizio è universale».

I Sussex non sono quindi riusciti a nascondere il loro disappunto per i titoli e i patrocini persi - perderà le sue amate cariche militari, in più lascerà il vertice onorario della Rugby Football Union, della Rugby Football League e della London Marathon Charitable Trust - e contano, secondo fonti vicine alla coppia, di prendersi la rivincita e togliersi qualche sassolino dalle scarpe il prossimo 7 marzo nel salotto dello show The Oprah Conversation.

Un'altra puntata di un divorzio niente affatto piacevole. Ma in fondo quale divorzio lo è?

Riproduzione riservata