Meghan Markle e la fuga a New York per il baby shower

La festa prenatale si fa in America: è quanto deciso dalla duchessa di Sussex che non ha nessuna intenzione di rinunciare al baby shower con le amiche di sempre. E mentre Meghan è negli States per un tuffo nel passato a Kensington Palace i fratelli Wales si dividono lo staff

Il baby shower è una tradizione fortemente legata alla cultura americana e dare un party in vista della nascita di un bambino è benaugurale. Così, in barba all'etichetta di Corte, Meghan Markle, losangelina doc, non ha alcuna intenzione di rinunciarci. La duchessa di Sussex, al settimo mese di gravidanza - il royal baby nascerà a fine aprile - ha raggiunto le amiche più care a New York che le hanno organizzato un party in un hotel nell’Upper East Side.

L'idea, accettata con grande piacere dalla duchessa che è partita per gli States con mamma Doria, è stata della migliore amica ed ex stylist Jessica Mulroney che ha invitato tutti gli amici più cari della Rachel di Suits. Una settimana all'insegna di amicizia e shopping, senza drammi, scenate tra cognate, paparazzi (è stato assolutamente vietato qualsiasi uso di smartphone) e pettegolezzi.

Già perché a Palazzo invece la tensione è sempre più tangibile: tra un paio di settimane Harry e Meghan si trasferiranno nel Frogmore Cottage, la residenza rimessa a nuovo per l'occasione a solo un chilometro dal castello di Windsor, una delle residenze preferite dalla Regina Elisabetta. Un luogo decisamente più defilato rispetto a Kensington Palace - è lontano da occhi indiscreti ed è possibile accedere solo previa autorizzazione - ideale per allontanarsi dai paparazzi londinesi.

Intanto Harry e William hanno deciso di dividere lo staff che si occupa dei loro interessi, e non solo per evitare le liti tra le mogli il cui rapporto, nonostante la "passerella" natalizia proprio non gira, ma anche perché, per difendere Kate e Maghan ne sta risentendo la loro amicizia. Argomento che preoccupa non poco la Regina che ha già visto le stesse dinamiche tra i figli Carlo e Andrea che, a causa delle loro "donne" ancora oggi malamente si sopportano.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Riproduzione riservata